Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Seconda P. Il Refrontolo non trova resistenza: 1-2 all'Orsago in 45'

Al 33' st un malore ha colpito l'assistente di casa che si è accasciato a terra...

Vai alla galleria

Nella foto: il Refrontolo sceso in campo nell'anticio del pomeriggio.

Refrontolo-Orsago 2-0

Refrontolo: De Min-Tona, Birro, Pederiva, Villanova, Bet, Pasin, Vettoretti (18’ st Arman), Dall’Arche (38’ st Miotto), Simone Gerlin (1’ st Possamai), Zanin (26’ st Casagrande), Lorenzon (34’ st Bottega)

In panchina: 12 Schiavon, 18 Valmassoi

Allenatore: Michele Cavecchia

Orsago: Ortolan, Taffarel, Dalla Torre, Mion, Ougue, Baggio, Dal Bo (5’ st Ros), Zampieri, Dal Cin,  Merja, Mazzon (1’ st El Haijadi)

In panchina: 12 De Felip, 13 Zago, 14 Fiorot, 15 Modolo

Allenatore: Andrea Cursio

Arbitro: Pierantonio Franceschi sez. di Treviso

Reti: 28’ pt Dall’Arche, 33’ pt Stefano Gerlin

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 17 gradi, terreno in ottime condizioni, spettatori 120 circa

Ammonito: Mion

Recupero: pt 1’ st 5’

Refrontolo. Stretta finale… Quattro giorni per sognare ed entrare nella storia. Nel centro culto del Marzemino, da una decina di giorni l’aspetto culinario e sportivo (vino & calcio) hanno portato all’ ebollizione gli appassionati calciofili. E’ un Refrontolo che viaggia su due binari, con obiettivi mirati. In casa gialloblù si continua a scrutare con fiducia lo sviluppo e le sorti finali del campionato, ma il team diretto da Michele Cavecchia da una decina di giorni, dal 2-1 strappato a Trevenzuolo (Atl. Vigasio) ha messo come punto d’arrivo stagionale la finale del T.R. Veneto. L’intermezzo pomeridiano, l’anticipo della 26^ giornata del torneo di Seconda P, è considerato un punto di transito per preparare con la massima concentrazione il retour-match di mercoledì sera contro l’ undici scaligero. La bella affermazione conquistata dai trevigiani nella gara di andata è un punteggio di prestigio, indicativo, ma la partita resta aperta a qualsiasi verdetto e l’imperativo sarà non farsi ingabbiare dalla sconfitta e dalla minacciosa lotteria dei calcio di rigore. L’Atletico che farà i salti mortali per ribaltare la qualificazione, nella serata di mercoledì recupererà dalla squalifica il trio: Tebaldi, Totola e Adami. Un passo alla volta… L’impegno pomeridiano assegnato al fischietto laziale, di Aprilia, Pierantonio Franceschi esalta i precedenti e il Refrontolo ne va fiero. L’ascesa di successo in casa gialloblù è cadenzata alla luce del sole dai primi due squilli di tromba in 3^ categoria Treviso con i successi per 2-1 del 27 gennaio ’13 e il bis di misura (1-0) del 26 gennaio ’14. In Seconda categoria il “vizio” da tre punti non si è interrotto nemmeno nel torneo superiore dove Alessio Gerlin e compagni il 5 febbraio2017 timbrarono il 2-1. Lo scorso anno l’epilogo stagionale del 29 aprile si congedò con un salomonico 1-1. Il verdetto meno indicato al fischio di Franceschi scandito al secondo alle ore 16. Nel Refrontolo mister Cavecchia si riserva l’impiego di Possamai mentre sono due le assenza di rilievo: lo squalificato Alessio Gerlin e l’infortunato Signorotto (stagione finita). Simone Gerlin in campo con una fasciatura resiste per45’ e poi si arrende a un contatto che gli fa girare la caviglia. I padroni di casa non scivolano da un mese esatto, dal 24 febbraio concomitante al ko contro il SanVe (1-0).L’Orsago che in trasferta non vince dal 20 gennaio (Ardita Breda) presenta il meglio del proprio organico con l’ambizione di strappare un risultato che faccia presa con la matematica permanenza in categoria. Il bonus sul Marocco è di +8 con 5 club a fare da cuscinetto dal playout.

E’ una prima frazione frizzante e ricca di spunti. Il Refrontolo sospinto dal vento dell’entusiasmo e dalla carica di leader. Ci mette poco “Ste” Gerlin a fintare ai sedici metri e far partire il fendente che rasenta la traversa. Il pressing asfissiante della truppa di Cavecchia manda in tilt l’apparato difensivo biancoazzurro che al 4’ pasticcia più volte in fase di rilancio, il pallone conquistato da Lorenzon libera la conclusione mancina di capitan Villanova che esce sul secondo palo. L’intensità e la pressione esercitata con continui raddoppi di marcatura da parte dei padroni di casa frena sul nascere l’avanzata ospite che di rado supera la linea mediana. Al 16’ altro pericolo per Ortolan che si vede catapultare dall’alto una girata di Zanin che picchi sullo spigolo della traversa alla sinistra del portiere. L’Orsago? Compresso nella propria metà campo questi capitola al 28’ sul proiettile scagliato dai 18 metri da Dall’Arche che entra a mezza altezza (palo di sx) a fil di montante. E’ il vantaggio che spiana la strada. Tutto risulta facile alla semifinalista di coppa che al 33’ mette i sigilli all’incontro. Fuga sulla destra di Zanin, traversone radente per Stefano Gerlin che entra a rimorchio dell’azione, si stacca dalla marcatura, ma la correzione, molle mira il palo di sinistra e la difesa sventa. Passano 60” è il gol è maturo. Lo realizza “Ste” Gerlin che punisce l’irruenta e farfallona difesa ospite che si complica la vita nell’allontanare il pallone; il centravanti di casa insacca da sotto di precisione. E’ il 2-0.

Ripresa. Il fatto saliente è il malore accusato dall’assistente di casa che all’improvviso si è accasciato a terra. Immediati i soccorsi e dopo 20’ l’arrivo dell’ambulanza ha rimesso in piedi lo sfortunato supporter di casa. I secondi 45’ di gioco poco hanno offerto. In apertura al 9’ un secco destro di casa è ribattuto di pugno da Ortolan. Il resto del match ha visto le squadre misurarsi sulla linea mediana con  sporadiche occasioni da annotare. Un secondo tempo soft in cui De Min Tona ha sbrigato un paio di conclusioni dalla distanza e il collega Ortolan si è esibito in due prese a terra favorendo (disattenzione) i padroni  di casa di un corner omaggio.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 23/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...








Promozione D. Treviso: Andrea Da Rold è il nuovo allenatore

Nuovo cambio di allenatore al Treviso Academy, nel girone D di Promozione. Gianfranco Bellotto (foto in galleria) ha infatti rassegnato le dimissioni. Per la sua sostituzione, la società del presidente Luigi Sandri ha optato per una soluzione interna, affidando la squadra ad Andrea Da Ro...leggi
08/01/2020

Promozione girone D. Vazzola-Treviso anticipata a sabato

Il match di Promozione Vazzola-Treviso Academy, nel girone D, si giocherà in anticipo sabato 11 gennaio alle ore 15. Entrambe le squadre cercheranno riscatto dopo aver iniziato il 2020 con una sconfitta, rispettivamente a Oderzo e al Tenni con il Vedelago. All'andata in campionato finì 1-1, mentre in Coppa...leggi
07/01/2020



Prima H. La Julia Sagittaria chiude il girone d'andata da imbattuta

Continua a volare la Julia Sagittaria, imbattuta in questo girone d’andata. Su un terreno quasi impraticabile, i nerazzurri si sono imposti di misura nell’anticipo con la Gorghense. A decidere è stato il senegalese Babacar Ndiaye (in foto).Concordiesi subito padroni del match. ...leggi
22/12/2019

Prima H. Zero Branco-Bibione 0-3 a tavolino: ricorso dei rossoblù

In Prima categoria, girone H, sconfitta a tavolino per lo Zero Branco, punito per non aver rispettato la regola del fuoriquota 1999 obbligatorio, nella partita con il Bibione (vinta 2-0 sul campo).Inibito fino al 27 dicembre il dirigente accompagnatore Mazzeo e multa di 50 euro alla società, che però farà ...leggi
11/12/2019

Tanti diesse e dirigenti alla "cena del lesso", lunedì sera a Ponzano

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la “cena del lesso” presso l’Osteria Da Marchi, a Ponzano, per direttori sportivi, allenatori e dirigenti calcistici della Marca trevigiana.Alla conviviale serata di lunedì, organizzata come sempre da Fiorenzo Conte e Luciano...leggi
11/12/2019


Consorzio "Treviso siamo noi": raggiunte le 61 imprese associate

C’erano più di 100 persone della famiglia Treviso Siamo Noi alla prima festa di fine anno del neonato Consorzio di impresa che si è svolta ieri sera al Park Hotel Villa Fiorita di Monastier di proprietà della famiglia Geretto consorziata anch’essa. Ospiti di eccezione Bepi Pillon e Gianfranco...leggi
06/12/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03130 secondi