Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Coppa Provincia di Treviso. Il Calcio S. Fior è campione di Marca...

Vai alla galleria

Calcio S. Fior-Porcellengo 3-1

Calcio S. Fior: De Martin, Zambon, Pasquale Ferrigno, Gian Maria Zanette (16' st Armellin), Citron, Della Colletta (33' st Da Re), Mattia Modolo, Mattia Ferrigno, Massimiliano Modolo, Da Dalt, Pepe

In panchina: 12 Furlan, 13 Cenedese, 15 De Zan, 17 Alberto Zanette, 18 Filippo Dal Pos, 19 Barattin, 20 Ignetto

Allenatore: Oscar Chies

Porcellengo: Garbujo, Pavan (18' st Bianchin), Pavanetto, Bandiera, Mattarolo (1' st Lopes)  Tonon, Meite, Favarato, Ceccato, Dascalu, De Lazzari (30'st Pagotto)

In panchina: 12 Biasin, 13 Vettori, 15 Donà 16 Rizzotto 17 Valcarenghi, 19 Casagrande

Allenatore: Gianluigi Furlan

Arbitro: Michele Bagolin sez. di Treviso

Assistenti: De Marchi e Favaro sez. di Treviso

Reti: 33' pt Della Colletta, 17' st Lopes, 25' st Pepe, 48' st Mattia Modolo

Note. Serata fresca, temperatura di 16 gradi, terreno in discrete condizioni, spettatori 450 con numeroso seguito rossonero.

Ammoniti:Mattarollo. Gianmaria Zanette, Pepe, Da Dalt, Ceccato, Max Modolo

Recupero: pt 1’ st 4’

*Ossevato 1’ di silenzio per ricordare la prematura scomparsa del presidente del Calcio Conegliano 1907, l’ avv. Dario dall’Anese

Presente alla finale il presidente del Comitato di Treviso, Dario Donà e la vedova Lorenzon, Gina Salvador con il figlio Andrea.

Nervesa. S. Fior, c'è... Dopo 12 mesi dal trionfo del Campolongo, è il S. Fior a iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro del "Provincia" di Treviso. Il trofeo e la titolarità del memorial "Lorenzon" resta così nella Sinistra Piave. Il calcio S. Fior si prende così il titolo che assegna d'ufficio il posto in Seconda categoria. E' la finale del trofeo "Provincia", il memorial " Lino Lorenzon". S. Fior e Porcellengo a tre giorni dal big-match di campionato, si ritrovano una di fronte all'altra a contendersi il trofeo vinto nella passata edizione dal Campolongo Conegliano. A referto mister Furlan cambia parecchio dell'11 esibito in campionato. Il S. Fior rilancia Gianmaria Zanette e in attacco schiera Filippo Da Dalt a sostegno di Max Modolo. L'inizio vede i biancocelesti occupare  con puntiglio la mediana coneglianese. Un paio di incursioni fanno scattare l'allarme nei sedici metri rossoneri, ma c'è sempre De Martin a frenare lo slancio trevigiano. La prima palla-gol si materializza al 14' da una percussione di Pasquale Ferrigno: il laterale avanza palla al piede, palla dentro per Max Modolo che fa da sponda per Da Dalt, centro basso all'altezza del dischetto del rigore  per la girata mancina di Mattia Modolo che "buca" l'impatto con il pallone. Il "quasi-gol" alza il decibel dell'imprecazione dei supporter sanfioresi. E' un S. Fior pratico incisivo, meno farfallone di tre giorni fa. Il Porcellengo soffre le folate rossonere e non riesce a imbastire una trama degna di nota. L'avanzata rossonera nel riversare l'azione allunga le maglie tra difesa e la fase offensiva. Il Porcellengo che a sprazzi riesce a velocizzare l'azione oltre la linea mediana è puntualmente arginato dai repentini recuperi dei difensori coneglianesi. Al 37' altro pericolo per i pali: corner arcuto di Da Dalt, palla spiovente sul secondo palo dove stacca Pepe e il cuoio centra la traversa. Al 33' il vantaggio rossonero con il gol di Della Colletta: il mediano dal limite (collo destro esterno) indirizza il pallone sul palo lungo, una traiettoria imprendibile per Garbujo in netto ritardo. E' l'1-0 per il S. Fior che merita il vantaggio. Il Porcellengo ha una reazione d'orgoglio e l'avanzata biancoceleste mette lo scopiglio in prossimità dei sedici metri coneglianesi. Al 39' pasticcio rossonero in un elementare giropalla che i tre della difesa muovono per linee centrali. E' un errore che Ceccato a contrasto sfrutta, ma nel controllo vede allungarsi la palla vertivale puntualmente recuperata in uscita dal tempestivo De Martin. Finale di tempo con il S. Fior arroccato in prossimità dei sedici metri a difendere il vantaggio.

Ripresa. C'è una iniziale leggerezza della difesa del S. Fior che provoca un calcio d'angolo evitabile. E' un Porcellengo rientrato dagli spogliatoi con uno spirito più aggressivo. L'undici di Furlan occupa bene il campo, ma si sfilaccia. Al 5' il S. Fior sfrutta l'ampia prateria apertasi sulla trequarti biancoceleste e Filippo Da Dalt da trenta metri scarica il fendente che centra la traversa. Mister Furlan nel tentativo di dar manforte alla fase offesinva inserisce Lopes. Al 17' il neoentrato sul taglio dalla sinistra di Bandiera insacca al volo il diagonale che De Martin nemmeno vede. E' una gara aperta e le indecisioni nel palleggio facilitano la fase di rottura e rilancio delle due squadre che badano a sfidarsi sulla corsa. Al 25' l'ennesimo errore biancoceleste sulla trequarti, da il via libera per il contropiede rossoneri, i due centrali del Porcellengo dimenticano pepe che punta Gaurbjo in uscita e di interno sinistro accompagna il pallone in gol con il pallone che rotola lemme lemme nella rete. Ultimi attacchi da parte del Porcellengo che vede lentamente sfumare il primo obiettivo stagionale. Al 44' legnata di bandiera e salvataggio sul palo e in corner di De Martin; rovesciamento dell'azzione e palla volate di Max Modolo che si stampa sui guantoni di Garbujo. Si ripete l'attaccante rosonero con una cavalcata solitaria che Garbujo argina in corner 46'. La finale è scritta con il successo del Calcio S. Fior che al 48' in contropiede fissa il 3-1 con Mattia Modolo.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 03/04/2019
 

Altri articoli dalla provincia...








Promozione D. Treviso: Andrea Da Rold è il nuovo allenatore

Nuovo cambio di allenatore al Treviso Academy, nel girone D di Promozione. Gianfranco Bellotto (foto in galleria) ha infatti rassegnato le dimissioni. Per la sua sostituzione, la società del presidente Luigi Sandri ha optato per una soluzione interna, affidando la squadra ad Andrea Da Ro...leggi
08/01/2020

Promozione girone D. Vazzola-Treviso anticipata a sabato

Il match di Promozione Vazzola-Treviso Academy, nel girone D, si giocherà in anticipo sabato 11 gennaio alle ore 15. Entrambe le squadre cercheranno riscatto dopo aver iniziato il 2020 con una sconfitta, rispettivamente a Oderzo e al Tenni con il Vedelago. All'andata in campionato finì 1-1, mentre in Coppa...leggi
07/01/2020



Prima H. La Julia Sagittaria chiude il girone d'andata da imbattuta

Continua a volare la Julia Sagittaria, imbattuta in questo girone d’andata. Su un terreno quasi impraticabile, i nerazzurri si sono imposti di misura nell’anticipo con la Gorghense. A decidere è stato il senegalese Babacar Ndiaye (in foto).Concordiesi subito padroni del match. ...leggi
22/12/2019

Prima H. Zero Branco-Bibione 0-3 a tavolino: ricorso dei rossoblù

In Prima categoria, girone H, sconfitta a tavolino per lo Zero Branco, punito per non aver rispettato la regola del fuoriquota 1999 obbligatorio, nella partita con il Bibione (vinta 2-0 sul campo).Inibito fino al 27 dicembre il dirigente accompagnatore Mazzeo e multa di 50 euro alla società, che però farà ...leggi
11/12/2019

Tanti diesse e dirigenti alla "cena del lesso", lunedì sera a Ponzano

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento con la “cena del lesso” presso l’Osteria Da Marchi, a Ponzano, per direttori sportivi, allenatori e dirigenti calcistici della Marca trevigiana.Alla conviviale serata di lunedì, organizzata come sempre da Fiorenzo Conte e Luciano...leggi
11/12/2019


Consorzio "Treviso siamo noi": raggiunte le 61 imprese associate

C’erano più di 100 persone della famiglia Treviso Siamo Noi alla prima festa di fine anno del neonato Consorzio di impresa che si è svolta ieri sera al Park Hotel Villa Fiorita di Monastier di proprietà della famiglia Geretto consorziata anch’essa. Ospiti di eccezione Bepi Pillon e Gianfranco...leggi
06/12/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,34803 secondi