Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Il Football Club Conegliano rilancia il calcio dall'Oratorio...

Presentato ieri sera alla presenza del vescovo di Vittorio V.to il neo-club...

Vai alla galleria

Il calcio giovanile riuscirà a fare un passo indietro? Ripartire da quella palestra, l'Oratorio, che fino agli anni '90 è sta la palestra di vita di aggregazione e di confronto per tanti giovani che in seguito, se baciati dalla fortuna, hanno sfondato nel modo del pallone, una passione viscerale. L'Oratorio punto di unione come lo era il calcio intavolato tra amici, il "calcio di strada", quel calcio dove ci si confrontava per ore negli interminabili pomeriggi che, e solo il buio,  imponeva il recupero dei propri indumenti. Altri tempi, altra passione, ma al Quartiere di S. Martino, il neonato FBC Conegliano, proprio dal calcio formato in Oratorio, con un occhio di riguardo allo studio, punta a far ripartire l'attenzione su una scuola-calcio (di vita) che ha l'onore di (ri)-calcare il glorioso rettangolo di S. Martino dove negli anni '50 la mitica Folgore diede il via alla storia del calcio cittadino del quale si ricorda con assoluta riconoscenza la figura di Narciso Soldan grande ex n° 1 di Inter e Milan. Ieri sera alla vernice del nuovo club, in una sala gremita da oltre 300 presenti tra cui parecchi addetti ai lavori, oltre ai 150 ragazzi del sg. già tesserati, il presidente Fabio Pompeo ha introdotto la serata con il saluto alla platea e al vescovo della diocesi di Vittorio Veneto che ha voluto presenziare all'happening. Una serata magiaca, perchè il brusio dei baldi giovani che ha avvolto ogni intervento dei presenti, fa capire quel' è l'effervescenza che gira intorno al mondo giovanile del pallone che ha permesso all' FBC di allestire in poco più di 60 giorni un nutrito gruppo di ragazzini che comprende una dozzina di etnie, ma abbagliati da un sogno: infilarsi gli scarpini (e non giocare con le ciabatte...) di gioco e correre dietro a un pallone. Al saluto del presidente Pompeo che si è rivelato un appasionato non competente di calcio "A sei anni-a detto- ho dovuto infilarmi gli occhiali e con quello che costavano a quel tempo non ho potuto integrarmi in questo sport. Con mio figlio sto recuperando ogni dettaglio...". A fatto seguito il saluto del parroco di S. Martino don Guglielmo interista da testa a piedi, che con il massimo entusiasmo ha aperto i cancelli del campetto al nuovo club di cui G. Carlo Barizza è il collante con i suoi validi collaboratori. Molto incisivo l'intervento del vescovo Corrado Pizzolo, rimasto in platea fino alle ore 22, che ha trasmesso un messaggio sibillino: "Il calcio è un'attività educativa e a livello giovanile deve pevaricare agli interessi di chi conta di costruire le proprie fortune. Anch'io da giovane ho giocato al calcio al Piombino Dese fino alla 2^ categoria e per me era una gioia, un festa quando soprattutto si vinceva, ma si faceva festa anche di fronte alla sconfitta..." L'Oratorio e il gioco del calcio, coltivato dai giovani, va affrontato con questo spirito!".

La Galleria da sx: il vescovo Pizzolo, il presidente Pompeo, la dirigenza coneglianese e le glorie della Folgore

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 10/10/2015
 

Altri articoli dalla provincia...



Rinviato il convegno di stasera a Conegliano con Renzo Ulivieri

Il Coronavirus ha fatto rinviare anche il convegno di stasera, lunedì, a Conegliano con Renzo Ulivieri (in foto). Il presidente dell’Associazione italiana allenatori di calcio era atteso alle 20.15 all’hotel Eurorest per discutere sul tema “Dove va il calcio di o...leggi
24/02/2020

S.Gaetano, stagione che profuma di riscatto. La parola a Luca Sagrillo

Partito con l’ambizione di un campionato da protagonista, il San Gaetano sta rispettando le aspettative della vigilia. I montebellunesi del presidente Sartor sono infatti al comando del girone Q di Seconda categoria, con 4 punti di vantaggio sul Loreggia, 8 sul Fossalunga e 9 sulla Valdospor...leggi
20/02/2020







Terza categoria di Treviso. Il punto dopo la 5. giornata di ritorno

Nella foto: Luca Nussio, presidente-allenatore del Ramon che si è aggiudicato il derby tutto loriese. Il pareggio della capolista Fregona a Resana, il Giavera che la raggiunge in vetta, il divario sempre più grande tra secondo e terzo posto (playoff a forte rischio) e il derb...leggi
17/02/2020








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03716 secondi