Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Seconda categoria. Il punto sul girone P con Stefano Calligaris

Per il diesse del San Biagio la capolista Fontane è una conferma, come anche il secondo posto del Silea. La sorpresa? L'Ardita Breda. Sotto le aspettative il San Vendemiano e lo stesso San Biagio

Nella foto: Enos Birello, bomber del Silea.

Dopo circa un quarto del campionato, abbiamo chiesto un commento sul girone P di Seconda categoria a Stefano Calligaris, direttore sportivo del San Biagio, formazione che naviga a metà classifica.

Partiamo proprio dal San Biagio: un bilancio su questo avvio di stagione?
«Siamo partiti con l’obiettivo playoff, quindi c’è un po’ di delusione per il rendimento in 8 giornate. Abbiamo una squadra retrocessa dalla Prima categoria e che in estate ha confermato 10-12 elementi, rafforzandosi con altri 4-5 giocatori dalla Prima. Di conseguenza credo che 5-6 punti in più avremmo dovuti averli. In Coppa siamo usciti ai trentaduesimi di finale, nonostante l’Annonese fosse alla nostra portata. In ogni caso il campionato è ancora lungo, mancano 22 partite e c’è il tempo per rimettersi in carreggiata. Mister Grigni non è a rischio, gode della massima fiducia da parte della società: abbiamo iniziato un percorso con lui, e intendiamo proseguire fino al termine. Domenica abbiamo ottenuto la prima vittoria stagionale in casa, visto che le due precedenti, in campionato e nel Trofeo Veneto, erano entrambe esterne».

In testa c’è il Fontane, che dall’altro ieri non è più a punteggio pieno, essendo stato raggiunto in extremis sul pareggio dall’Uniongaia.
«Il Fontane sta rispettando le aspettative per quanto seminato in estate. Vanta un budget superiore a tutte le altre, penso non avrà problemi a chiudere al primo posto. Può infatti contare su un organico di qualità, con individualità di categoria superiore, come Mine Vilela che giocava in Eccellenza».

Intanto il Silea si è portato a tre punti dalla vetta.
«Anche loro sono una conferma, come avevo previsto alla vigilia del campionato. A meno che non ci sia un calo del Fontane, se la giocheranno fino alla fine per un posto ai playoff».

La vicecapolista ha tra le sue fila il capocannoniere Birello.
«Per la mole di gioco che fa il Silea, immagino che a Birello capitino molte occasioni da gol. Hanno infatti un gioco molto propositivo».

Una possibile outsider?
«Direi l’Ardita Breda. Al momento è la sorpresa positiva, grazie anche a un bravo allenatore come Zanin. Una possibile delusione, insieme a noi, potrebbe essere il San Vendemiano, che penso si aspettasse qualcosa in più. Pure il Cimapiave è leggermente attardato in classifica, vista la buona rosa a disposizione».

Nel prossimo turno a San Biagio arriverà la matricola Arcade, fanalino di coda.
«Hanno cambiato allenatore da pochi giorni (Antonio Bordignon al posto di Massimiliano Beconi, ndr): come accade spesso dopo una svolta tecnica, avranno stimoli ed entusiasmo. Ci sarà da lottare. Ma lo sarà ogni settimana, perché non vedo squadre materasso. Non c’è più l’Unione Sile dell’anno scorso, per intenderci. Sarà sempre una battaglia, con poche goleade o risultati scontati».

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 29/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...







San Martino Colle. Si è dimesso il vicepresidente Giacomo Deon

Giacomo Deon si è dimesso dalla carica di VicePresidente del Sanmartinocolle (girone G di Prima categoria) e lascia la dirigenza."Un Grazie per il suo operato e per aver dedicato anima e corpo ai colori gialloviola in questi ultimi 3 anni. Giacomo si è dimostrato una persona saggia, generosa, ricca di idee e ...leggi
19/05/2020



Virus & tecnologia. I portieri del LiaPiave a colloquio con Provedel

There is a crack in everything, thay's how the light gets in.Cantava così, nella splendida Anthem, Leonard Cohen; uno dei più grandi cantautori – e poeta, scrittore – che abbiamo avuto la fortuna di avere fra noi (anche se non tutti ne sono consapevoli).Ci troviamo, oggi, di fronte ad una ...leggi
29/04/2020



L'Opitergina rimane in campo, anche se online

L'emergenza sanitaria non ferma l'attività sportiva, anche se solo on line. E gli incontri della squadra, seppur a distanza, lungi dall'essere solamente una parentesi ludica, acquistano anche un valore sociale.Lo sa bene la società, lo hanno provato in prima persona i vari allenatori del settore giovanile. Lo sanno bene soprattutto loro, i ...leggi
19/04/2020

Jacopo Da Riva: un montebellunese all'Atalanta

Jacopo Da Riva è la nuova speranza montebellunese che si sta affacciando nel calcio professionistico.Il centrocampista classe 2000, dopo aver mosso i primi passi nell'Eclisse Carenipievigina, ha fatto parte del settore giovanile biancoceleste prima di spiccare il volo tra i professionisti, dapprima nei ...leggi
17/04/2020

Coronavirus. Annullati anche i quattro Tornei Marca Trevigiana 2020

A causa del protrarsi dell'emergenza Covid-19, il Comitato Organizzatore ha deciso di annullare lo svolgimento dei quattro Tornei Marca Trevigiana 2020, già programmati dal 24 aprile al 5 giugno.Lo ha comunicato il presidente Mario Sanson (foto), aggiungendo che tutte le societ...leggi
15/04/2020

Primi bilanci. Cordignano: la parola alla presidente Simonetta Botteon

In attesa di conoscere l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus e le successive decisioni della Federazione sui verdetti dei campionati (la cui chiusura anticipata è molto probabile), proviamo a tracciare un bilancio per varie squadre. Questa volta è il turno del Cordignano del tecnico Michele Da Frè - girone...leggi
15/04/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03013 secondi