Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


2.a Q. La Fulgor Trevignano vince nell'extra-time e resta in vetta...

Vai alla galleria

Vidor QDP-Fulgor Trevignano 0-1

Vidor QDP: Fornasier, Davide Manzato, Follador, Sardo, Casamatta (37’ st Zambon), Casagrande, Vaglica, Bellini (29’ st Andreon), Dalla Corte, Scarton, Miotto

In panchina: 12 Ndiaye, 13 Bisol, 14 Breda, 15 Da Riva, 18 Riccardo Manzato

Allenatore: Davide Maschio

Fulgor Trevignano: Corcetto, Panziera, Pasa, Costi, Gobbo, Durigon, Salvadori (29’ st Storgato), Filippetto, Facchin (23’ st Sartor), Biundo, Deon (36’ st Gheller)

In panchina: 12 Tonellato, 13 Brambilla, 15 Erbi 16 Brunello, 18 Sarton, 19 Elshani, 20 Pavin

Allenatore: Lionello Pesce

Arbitro: Mattia Bassetto sez. di Treviso

Reti: 47’ st Storgato

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 16 gradi, terreno in discrete condizioni. Spettatori 100 circa.

Ammoniti: Casagrande, Manzato, Follador, Casamatta, Valica, Bellini, Panziera, Costi, Filippetto

Recupero: pt 1’ st 4’

Vidor. L’extra-time e l’energia-verde sprigionata dalla panchina (Storgato), regalano alla Fulgor Trevignano un successo, fin troppo largo. Il verdetto indirizzato al pareggio, al 90’ avrebbe meglio rispecchiato l’andamento del confronto. Fresco vincitore del derby del “Prosecco”, il Vidor QDP , frenetico nelle giocate ha messo a ferro e fuoco l’ordinata disposizione difensiva rossonera che ha saputo fare scudo in prossimità dei sedici metri con il frangiflutti Filippetto e le due estreme sempre pronte a ripiegare. Il resto, con due interventi di straordinaria bravura tecnica e nello stile, l’ha fatto Corcetto che nel secondo tempo è volato con la mano di richiamo  a togliere la ragnatela dal “sette” e nel finale di gara sull’assalto portato dal QDP si è allungato da “anguilla” per togliere il pallone indirizzato a fil di montante.  Il film dei 90’. E’ una gara molto attesa nel girone Q. La capolista Fulgor Trevignano colpita a pallettoni nella precedente trasferta a Fratte (4-0), non può permettersi altre pause. Il QDP in striscia positiva da sette gare (ultimo stop, il 2-1 a Massanzago, il 6 gennaio), oltre ad aspirare al playoff non molla la presa nel dare la scalata al primato. Di mezzo c’è però il binomio Agredo e Fossalunga, le più acerrime antagoniste pronte ad approfittare di ogni sbadiglio e da domare.  L’undici mr. Davide Maschio nel fa valere la forza del fattore campo, fa capire che nel 2019 sta giocando sul velluto e l’ultimo inciampato risale al 25 novembre, lo 0-3 incassato per mano del Fossalunga, un incidente di percorso che ci può stare. Una testimonianza che il Vidor QDP non è in vena di fare sconti e nemmeno regali. Lo ricordano i precedenti tra i padroni di casa e la Fulgor. Il 2-2 scaturito il 18 settembre 2005, lega con le altre due gare disputate, verdetti che riportano alla luce il 3-1 sancito il 18 novembre 2012 e il netto 3-0 del 13 novembre 2017.

Il match-clou offre una fase di studio sottoritmo. La Fulgor legge sul nascere le difficoltà che alla lunga potrebbero affiorare. Il giro-palla rossonero è lento, ma il Vidor QDP non abbocca. Quando i ragazzi di mr. Maschio riescono a salire e portare più uomini nella metà campo trevignanese, l’effetto si vede al tiro con il destro centrale  scoccato da Scarton. Al 10’ dabbenaggine in uscita di Corcetto: il portiere attacca il lanciato Miotto con impeto, non addomestica il pallone che gli sfugge dalle mani, ma l’estrema desiste. Al 17’ nel miglior momento  scandito dal Vidor QDP è la capocciata di testa di Miotto a oliare l’articolazione ai garretti di Corcetto che salva plastico. Al 20’ si fa vedere la Fulgor con la inzuccata di Biundo che attraversa l’area di porta e si spegne sul fondo. La prima frazione in l’undici di Maschio ha speso parecchio, si chiude con la fiondata, azzardata, di Miotto priva di precisione.

Ripresa. Apre i QDP con una legnata d’incontro dai 25 metri di Bellini arginata in bello stile da Corcetto che si alza con il palmo della mano all’altezza del “sette”. Il gol non matura e la Fulgor col passare dei minuti prende campo. Con il baricentro più altro e la regia snella e sicura garantita nelle retrovie da Fabio Gobbo, l’undici di mr. Pesce, la Fulgor  conquista una serie di corner che non trovano sbocco. La grinta riversata sul campo, irregolare e secco,  dal QDP rende il quarto finale più elettrico e per Bassetto c’è parecchi da sbrigare  con una serie di cartellini che allentano lo slancio. Nel finale con i cambi già esauriti, il QDP impreca alla sorte: destro al fulmicotone di Sardo e Corcetto compie il capolavoro del pomeriggio mantenendo inviolata la porta. Lo 0-0 a questo punto (occasioni a parte) ci sta tutto, ma nell’extra la Fulgor ci mette lo zampino con la girata-gol di Storgato che sulla traiettoria subisce una lieve deviazione, quanto basta per mandare fuori giri Fornasier.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 03/03/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Prima H. Un buon 2-2 con il Condor per la Gazzera Olimpia Chirignago

Inizia con il piede giusto l’avventura della Gazzera Olimpia Chirignago nel campionato di Prima categoria (girone H). A Treviso, contro il Condor, i ragazzi di mister Grigoletto riescono ad ottenere un buon 2 a 2, dopo aver rimontato l’iniziale vantaggio dei padroni di casa ed essere sta...leggi
21/09/2020



Serie C femminile. Oggi al via la Coppa Italia con 5 venete

Nella foto: Massimo Zoni, nuovo allenatore della Permac Vittorio Veneto. Dopo più di 6 mesi di stop forzato a causa dell’emergenza Covid, le società di Serie C femminile tornano in campo oggi - domenica 20 settembre - alle ore 15.30 per l'inizio della ...leggi
20/09/2020




Seconda girone P. Tanta voglia di ricominciare per il Casier Dosson

Ieri sera, nella splendida cornice del Parco dell’Osteria alla Sicilia - Casa Vian, è stata presentata la prima squadra dell’A.C. CasierDosson, partecipante al campionato di Seconda categoria girone P.Alla presenza del sindaco di Casier Renzo Carraretto, che ha inviato alla ...leggi
10/09/2020



C'è la stretta di mano tra Prodeco Montebelluna e la punta Lukanovic

In Serie D c’è la stretta di mano tra la Prodeco Montebelluna e la punta Antonio Lukanovic: la società biancoceleste è ora in attesa di perfezionare il tesseramento, in quanto il giocatore proviene da una federazione estera.Lukanovic arriva infatti dalla Croazia, ma ha alle spalle es...leggi
30/08/2020

Montebelluna: Massimiliano Silvestri a titolo definitivo all'Atalanta

La Prodeco Montebelluna ha comunicato che Massimiliano Silvestri, classe 2006, prodotto del vivaio di via Biagi, ha firmato il tesseramento definitivo con l’Atalanta. Ora avrà la grande possibilità di misurarsi con il calcio professionistico in una delle società più importanti ...leggi
26/08/2020


Mauro Conte, mister promozioni: 3 campionati vinti negli ultimi 5 anni

Con tre campionati vinti negli ultimi 5 anni, per Mauro Conte (nella foto) l’etichetta di “mister promozioni” non è affatto esagerata. Il tecnico di Vittorio Veneto, 50 anni, coneglianese di origine (fratello di Marco, DS del Montebelluna) nell’ultima stagione ha stravinto il girone D di Promo...leggi
24/08/2020

Il Vittorio Falmec cede 1-2 nella prima sgambata contro il Villorba

Si è svolta ieri pomeriggio nella canicola del Marco Polo Sporting Center la prima uscita stagionale del nuovo Vittorio Falmec SM Colle (Eccellenza). Gli uomini di mister Cristiano Graziano hanno ceduto 1-2 al Villorba (Promozione) al termine di una gara dai ritmi blandi anche per effett...leggi
23/08/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03206 secondi