Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


CastelbaldoMasi in Paradiso tra salto in Eccellenza e titolo veneto

Promozione in Eccellenza con un mese di anticipo e titolo regionale di categoria. Stagione formidabile quella del CastelbaldoMasi di Luca Albieri, che ha appena mandato in archivio una cavalcata strepitosa coronata con il trionfo ai rigori nella finalissima di Camposampiero con la «nobile decaduta» Portogruaro.
«Dire che è stata un’annata perfetta rischia di sembrare scontato – afferma il capitano biancorosso Matteo Deinite, classe 1983, ex Legnago e PioveseNonostante le grandi aspettative della vigilia, credo che nessuno si sarebbe aspettato di vincere il campionato con quattro giornate di anticipo e di aggiungere poi la ciliegina sulla torta del titolo regionale. Nelle fasi finali abbiamo incontrato Camisano e Portogruaro, due corazzate veramente fortissime: sono state due partite sul filo dell’equilibrio, che abbiamo vinto tirando fuori quelle qualità che magari in campionato non ci sono nemmeno servite. Penso alla sofferenza, al cuore, al sacrificio e anche ad un pizzico di fortuna che al momento giusto ci ha dato una mano. Sono davvero contento per l’ambiente di Castelbaldo, un ambiente che vive per la vittoria: se non fosse arrivato il titolo regionale sarebbe rimasta un po’ di delusione, proprio perché nel DNA di questa società c’è ormai una voglia esponenziale di vincere e di primeggiare. Per due paesi così piccoli come Castelbaldo e Masi, portare cinquecento persone a Camposampiero per la finale con il Portogruaro è stato un orgoglio incredibile: basti pensare alla felicità sugli spalti durante i festeggiamenti, una felicità addirittura maggiore di quella provata per la vittoria del campionato. Siamo consapevoli di aver realizzato un’impresa che a chiunque risulterebbe difficile ripetere altrove: io non avevo mai conquistato il titolo veneto, lo stesso Simone Dal Degan ha vinto sei campionati ma non aveva mai centrato il “double”. Ora ci godiamo l’estate con serenità, nella speranza che questo gruppo venga in larga parte confermato: poi, ovviamente, sono decisioni che spettano alla società».

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 25/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D. Gli highlights di Este-Cartigliano 2-0

Gli highlights di Este-Cartigliano 2-0, valevole per la quindicesima giornata di campionato nel girone C di Serie D. A segno il bomber Farinazzo e il nuovo acquisto Caccin. A seguire, le interviste al tecnico giallor...leggi
22/01/2021

Luparense. In uscita De Angelis, in arrivo Florian e Rosina

Ciro De Angelis (foto in galleria) non è più un attaccante della Luparense in Serie D. Lo ha reso noto la società, precisando che la risoluzione del rapporto è stata chiesta dal giocatore. Sempre per il reparto offensivo, a San Martino si registra l'arrivo di&...leggi
21/01/2021

Serie D. Campodarsego-Trento domenica in diretta su Sportitalia

Le telecamere di Sportitalia (canale 60 del digitale terrestre) tornano nel girone C di Serie D. Lo faranno domenica 24 gennaio per la partita Campodarsego-Trento della sedicesima giornata. Inizio ore 14.30 a porte chiuse. Ieri il Campodarsego è tornato a giocare dopo...leggi
21/01/2021

Serie D. Rientro col botto per il Campodarsego: 5-1 all'Ambrosiana

Dopo due mesi di inattività forzata, il Campodarsego riprende la marcia e lo fa con il botto: cinque gol all’Ambrosiana – i primi tre in dieci minuti di gara – una forma e un entusiasmo ritrovato e soprattutto la seconda vittoria stagionale che è ossigeno per la classifica, ma soprattutto per il moral...leggi
21/01/2021

Luparense. Zanini: "Ci sarà turnover, giochiamo ogni tre giorni"

"Domani (oggi, ndr) guarderò solo la mia squadra, nient’altro". Lo dice mister Nicola Zanini (foto in galleria), con il massimo rispetto per l’Union San Giorgio Sedico ma con la ferma volontà di vedere una risposta concreta dei suoi ragazzi dopo il ko contro il Mestre....leggi
20/01/2021

Campodarsego. Ballarin: "Quello che è successo ci deve fortificare"

Il Campodarsego torna finalmente a riassaporare il profumo del campo. Dopo una lunghissima sosta per cause di forza maggiore, falcidiato del virus che ha colpito duro nello spogliatoio e che ha costretto la formazione biancorossa a rinviare ben sei partite, domani la squadra di mister Ballarin torna...leggi
19/01/2021











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08384 secondi