Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Calciomercato. Indiscrezioni dalla Serie D e non solo

Roberto Vecchiato vicinissimo alla panchina della Manzanese. All'Union Feltre, Sandro Andreolla starebbe valutando se accettare o meno di allenare sia la prima squadra che la juniores

Roberto Vecchiato (in foto), quest'anno sulla panchina della Liventina, in un primo momento sembrava destinato al Sandonà insieme all'ex direttore sportivo dei mottensi Maurizio Costantini. Molto probabilmente sarà invece il nuovo allenatore della Manzanese, che l'altro giorno ha ufficializzato la separazione da Fabio Rossitto. La formazione udinese ha vinto la Coppa Italia regionale ed è al primo posto nell'Eccellenza del Friuli Venezia Giulia, quindi a un passo dalla promozione in Serie D.

Secondo indiscrezioni, all'Union Feltre il tecnico Sandro Andreolla starebbe valutando se accettare o meno di allenare sia la prima squadra in Serie D, sia gli Juniores nazionali. In pole position per la sua eventuale sostituzione ci sarebbe Alessandro Ferro, che verrebbe promosso dagli Allievi élite rossoverdi. Su Ferro ci sarebbe anche l'interessamento del San Giorgio Sedico, ormai neopromosso in D. Fra le altre alternative dei sedicensi figurerebbero Parteli, Tiozzo e Bianchini.
Sempre secondo i rumors, dal settore giovanile dell'Union Feltre potrebbero partire gli allenatori Marco Mognon e Alessandro Cipriani, che potrebbero accasarsi alla Prodeco Montebelluna con alcuni giocatori.

Bomber: probabile la partenza di Aliù dall'Adriese, con possibile destinazione la Lega Pro. Maccan: più sì che no la sua permanenza al Portogruaro.

Per quanto riguarda la questione delle 4 retrocessioni per girone in Serie D, la Lega nazionale dilettanti sarebbe intenzionata a fare una deroga per le società che hanno beneficiato di un ripescaggio negli ultimi tre anni o che sono retrocesse "direttamente", permettendo quindi di essere inserite nuovamente nella graduatoria dei ripescaggi (ne potrebbe usufruire, ad esempio, anche il Tamai).

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 28/05/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,11184 secondi