Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


Esordio in Serie A per Jacopo Da Riva, ex Eclisse e Montebelluna

Il centrocampista classe 2000 è entrato nel finale di Atalanta-Inter. Il padre Leo: "Questo debutto è dedicato alla città di Bergamo". Toniutto che lo ebbe in via Biagi: "Si vedeva che era un predestinato"

Vai alla galleria

Esordio in Serie A ieri sera per il trevigiano Jacopo Da Riva. Era il minuto 91 di Atalanta-Inter, quando mister Gasperini ha sostituito il Papu Gomez con il centrocampista classe 2000 di Pieve di Soligo. Pochi scampoli di partita, valevole per l’ultima giornata di campionato, ma una grande soddisfazione per lui, già protagonista con la Primavera dei bergamaschi e ormai pronto ad affacciarsi sul palcoscenico della massima serie.
Dopo aver mosso i primi passi all’Eclisse Careni Pievigina, Da Riva ha fatto parte del settore giovanile del Montebelluna. Quindi il volo tra i professionisti: prima in forza ai Giovanissimi nazionali del Pordenone, dove è rimasto un anno, poi dal 2015 nel florido vivaio dell’Atalanta. Nella stagione 2018/2019 si è messo in luce conquistando lo Scudetto Primavera nella finale proprio contro l’Inter, dando prova della sua duttilità tecnico tattica durante la stagione regolamentare, chiusa con la vittoria del campionato. In questa annata ha collezionato una dozzina di panchine agli ordini di Gian Piero Gasperini, fino al debutto assoluto di sabato sera nel match che metteva in palio il secondo posto in classifica. «L’esordio in Serie A di Jacopo è sicuramente dedicato alla città di Bergamo, che in questi mesi ha sofferto tanto a causa del coronavirus», afferma suo padre Leo, «Umiltà, costanza e lavoro lo hanno portato fino a qui, ma questo non deve essere un traguardo, bensì un punto di partenza».
«A Montebelluna era evidente che Jacopo avesse moltissima voglia di migliorare e di far bene, grazie a una forte determinazione e a spiccate qualità tecniche», ricorda Fabrizio Toniutto - attuale direttore tecnico della Liventina - ma all’epoca responsabile del settore giovanile del Monte, in particolare del settore scouting. «Era un predestinato, un centrocampista con visione di gioco e doti realizzative. Essendoci un’ottima collaborazione con l’Eclisse Careni Pievigina del direttore generale Luciano Tittonel, si trasferì da Pieve di Soligo a Montebelluna, per poi indossare la maglia del Pordenone».
Jacopo Da Riva è dunque un altro ragazzo in procinto di rappresentare la Marca nel massimo campionato, dando lustro ai settori giovanili che nella storia hanno fatto di questa provincia una fucina di talenti.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 02/08/2020
 

Altri articoli dalla provincia...






Seconda girone P. Tanta voglia di ricominciare per il Casier Dosson

Ieri sera, nella splendida cornice del Parco dell’Osteria alla Sicilia - Casa Vian, è stata presentata la prima squadra dell’A.C. CasierDosson, partecipante al campionato di Seconda categoria girone P.Alla presenza del sindaco di Casier Renzo Carraretto, che ha inviato alla ...leggi
10/09/2020



C'è la stretta di mano tra Prodeco Montebelluna e la punta Lukanovic

In Serie D c’è la stretta di mano tra la Prodeco Montebelluna e la punta Antonio Lukanovic: la società biancoceleste è ora in attesa di perfezionare il tesseramento, in quanto il giocatore proviene da una federazione estera.Lukanovic arriva infatti dalla Croazia, ma ha alle spalle es...leggi
30/08/2020

Montebelluna: Massimiliano Silvestri a titolo definitivo all'Atalanta

La Prodeco Montebelluna ha comunicato che Massimiliano Silvestri, classe 2006, prodotto del vivaio di via Biagi, ha firmato il tesseramento definitivo con l’Atalanta. Ora avrà la grande possibilità di misurarsi con il calcio professionistico in una delle società più importanti ...leggi
26/08/2020


Mauro Conte, mister promozioni: 3 campionati vinti negli ultimi 5 anni

Con tre campionati vinti negli ultimi 5 anni, per Mauro Conte (nella foto) l’etichetta di “mister promozioni” non è affatto esagerata. Il tecnico di Vittorio Veneto, 50 anni, coneglianese di origine (fratello di Marco, DS del Montebelluna) nell’ultima stagione ha stravinto il girone D di Promo...leggi
24/08/2020

Il Vittorio Falmec cede 1-2 nella prima sgambata contro il Villorba

Si è svolta ieri pomeriggio nella canicola del Marco Polo Sporting Center la prima uscita stagionale del nuovo Vittorio Falmec SM Colle (Eccellenza). Gli uomini di mister Cristiano Graziano hanno ceduto 1-2 al Villorba (Promozione) al termine di una gara dai ritmi blandi anche per effett...leggi
23/08/2020

Eccellenza. Andrea Dordit è un nuovo attaccante della Liventina

In Eccellenza la Liventina del direttore tecnico Fabrizio Toniutto si è assicurata l'attaccante Andrea Dordit, classe 1998 dall'Union Pro.Nei giorni scorsi la società biancoverde aveva ufficializzato anche gli arrivi del centrocampista Gianluca Fuxa (1994 dall'Union Pro) e d...leggi
22/08/2020

Treviso Academy: oggi al via la stagione 2020/21 del settore giovanile

Il mondo di Treviso Ac. si presenta in tutta la sua forza e in tutta la sua complessità. Se per il 19 agosto è previsto l'inizio della preparazione della prima squadra, oggi (martedì) prende avvio la stagione di parte del settore giovanile che per il secondo anno, il presidente Luigi Sandri, in ...leggi
18/08/2020

Il Comitato regionale Veneto incontra Edoardo Bolzon

Martedì 11 agosto gli uffici del Comitato Regionale Veneto hanno ospitato Edoardo Bolzon, con il papà Massimo ed il fratello Alberto.Edoardo è un giocatore U17 del Vicenza L.R. che ha avuto un importante problema fisico (...leggi
14/08/2020

Il bomber Fabio Puppetti, classe 1976, appende gli scarpini al chiodo

Dopo 26 anni in prima squadra, impreziositi da oltre 300 gol, Fabio Puppetti (nella foto) ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo. Il bomber sempreverde di Farra di Soligo, classe 1976, chiude la carriera in bellezza, avendo conquistato il ripescaggio con la Valdosport, che sale dalla ...leggi
19/08/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04139 secondi