Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


L'amarezza di un presidente: "Il governo fa giocare solo i più bravi"

Otello Vendramin (Casier Dosson) esprime il suo sfogo dopo le disposizioni dell'ultimo Dpcm, che bloccano l'attività provinciale e di base

"Amarezza infinita: il governo fa giocare solo i più bravi"

"Discriminati: questa è la sensazione che provano in questi momenti i miei ragazzi. Il Governo ha salvato l’attività dei tornei regionali, ma ha sospeso quelli provinciali. Ci siamo impegnati per applicare il protocollo FIGC alla lettera, misurando la febbre a tutti i ragazzi e distribuendo gel a go-go, abbiamo speso migliaia di euro per adeguare le nostre strutture, abbiamo tenuto registri giornalieri per il tracciamento, non abbiamo fatto fare la doccia ai ragazzi per mesi negli spogliatoi per non incentivare il contagio, ma questo non è bastato perché un provvedimento del Governo ha deciso che i più bravi (regionali) non si contagiano e possono giocare, mentre i più scarsi (provinciali) sono gli untori, quasi che il virus sapesse scegliere tra l’una e l’altra categoria. I miei ragazzi si sentono delusi e amareggiati e io non so sinceramente cosa rispondergli e non oso pensare a cosa possa accadere nelle società dove ci sono squadre regionali e provinciali: alcuni potranno giocare, pur essendo nella stessa società, e gli altri no per Decreto. Ma siamo sicuri che sia lo sport di contatto l’unico pericolo, quando peraltro si pratica all’aperto e in campi di 105 metri x 65, oppure questo sia solo un provvedimento punitivo nei confronti dei più deboli di un CTS che, dall’inizio, ha capito pochino della malattia e di un Governo che così vuole coprire le sue inefficienze sulla gestione dei mezzi di trasporto pubblico. Perché penalizzare senza ragione sempre i più piccoli e le nuove generazioni? Nella mia società finora (e stiamo lavorando ininterrottamente da luglio quando abbiamo organizzato un bellissimo camp estivo) non c’è stato alcun contagio e anche coloro che sono venuti a contatto, a scuola o al lavoro, con un positivo, si sono messi volontariamente in quarantena. Ma questa responsabilità non basta a chi ci governa nella convinzione che lo sport, come dice il Ministro della Sanità, non è importante per la salute pubblica, ma è solo un optional per persone viziate e irresponsabili. La mia amarezza è tanta, ma è tanta anche quella di molti genitori e ragazzi che vivono la nostra società. L’allenarsi individualmente, come faremo con tutte le squadre provinciali in questi giorni perché non vogliamo tradire la fiducia che 200 famiglie ci hanno dato, non è calcio e non l’essenza di uno sport di squadra. Spero che, grazie anche all’intervento della Lega Nazionale Dilettanti del Veneto, si possa far capire cosa comporta quanto è stato decretato e ci sia un ripensamento, per non creare ragazzi di serie A, che possono giocare, e ragazzi di serie B, che non lo possono fare".

Otello Vendramin
Presidente A.C. Casier Dosson

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 20/10/2020
 

Altri articoli dalla provincia...



Voce alle società. Il punto della situazione con l'Union Qdp

Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Pierpaolo Andreola, presidente dell’Union Qdp (al centro nella foto tra i vicepresidenti Enrico Simoni e Luca Dozza) nel girone D di Promozione....leggi
28/11/2020

Campionati regionali: 4 squadre su 508 sono a punteggio pieno

Fra le 508 squadre che militano nei campionati regionali di Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda categoria in Veneto, soltanto 4 sono a punteggio pieno al momento della sospensione dovuta al Covid.In Promozione c'è il Treviso Academy di mister Enrico...leggi
27/11/2020

Prodeco Montebelluna. Intervento riuscito per Amorildo Gjoni

Amorildo Gjoni si è sottoposto ad un'operazione chirurgica al retto addominale dopo l'infortunio di un mese fa nella partita di Serie D con il Chions.Per l'attaccante classe 1999 del Montebelluna (tre gol stagionali) si profila uno stop di circa 90 giorni...leggi
26/11/2020





Voce alle società. Il punto della situazione con il Vedelago

Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Massimiliano Bizzotto (foto a lato), che da settembre è il nuovo direttore sportivo del Vedelago nel girone D di Promozione, dopo l’esperien...leggi
19/11/2020




L'Orsago si stringe al portiere Andrea Ortolan per la morte del figlio

Tutto il Calcio Orsago, e non solo, si stringe attorno al portiere Andrea Ortolan e alla sua famiglia per il gravissimo lutto che li ha colpiti. E' infatti spirato il loro neonato di 9 mesi. Forse per una crisi respiratoria, come riportano alcune testate locali.Ortolan, classe 1989, da anni è uno dei pi...leggi
07/11/2020


Uniongaia-Zensonese: confermato il doppio 0-3, annullati multa e il -1

Lo scorso 18 ottobre la partita Uniongaia-Zensonese, nel girone P di Seconda categoria, non si è giocata perché le due squadre avevano comunicato all'arbitro di non sentirsela di scendere in campo, vista la scoperta della positività al Covid di un giocatore dell'Uniongaia (non convocato per quel...leggi
05/11/2020

Istrana: lavori quasi ultimati per la copertura della tribuna

Lavori quasi ultimati a Istrana per la copertura degli spalti (foto). La prima squadra del presidente Fabio Marconato nelle ultime gare casalinghe, in Eccellenza, era emigrata altrove per lasciare spazio alle operazioni.L'assenza della copertura rappresentava l'unico "neo" degli ...leggi
05/11/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07324 secondi