Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Voce alle società. Il punto della situazione con il Careni Pievigina

Fabio De Martin (ds): "Se ci verrà consentito, l'intenzione è di riprendere gli allenamenti il 15 dicembre. L'ipotesi di disputare solo l'andata ci sta. Soddisfatti della prima parte di stagione in Eccellenza"

Vai alla galleria

Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Fabio De Martin (nella foto a lato), direttore sportivo dell’Eclisse Careni Pievigina nel girone B di Eccellenza.

“Gli allenamenti della prima squadra sono sospesi almeno fino al 3 dicembre, data di scadenza dell’ultimo Dpcm. Sarebbe inutile far spostare i ragazzi, non potendo garantire la doccia. Con il preparatore atletico Stefano Gallini, abbiamo consegnato delle tabelle da seguire a casa. Confrontandomi con altri DS, so che molte altre società stanno seguendo questa linea”, racconta De Martin, “Qualora a dicembre ci fosse la possibilità di allenarsi in gruppo, e se il Comitato regionale Veneto confermasse la ripartenza dei campionati il 7 febbraio, la nostra idea - non avendo recuperi a gennaio - sarebbe di ritrovarsi il 15 dicembre, in modo da avere una quarantina di giorni di preparazione prima del ritorno in campo per una gara ufficiale”.
“Senza dare la colpa a nessuno, penso che i gironi a 18 squadre siano stati un azzardo, visto che già in estate veniva ipotizzata una seconda ondata del virus in autunno. Non potendo tornare indietro, l’ipotesi di disputare solo il girone di andata più i playoff/playout ci può stare. Il tempo a disposizione non sarà molto per l’Eccellenza, campionato che ha poi dei risvolti nazionali con gli spareggi-promozione contro squadre di altre regioni. Voglio essere ottimista per il 2021, tuttavia i dati attuali dei contagi sono preoccupanti. Se la situazione migliorasse, magari si potrebbe utilizzare la Coppa Italia come rodaggio prima della ripresa del campionato. Spero tornino a giocare pure i più piccoli: per loro non fare sport è dura, hanno già perso mezzo anno nella scorsa stagione. A Pieve di Soligo abbiamo sospeso anche l’attività del settore giovanile, il rischio è troppo grande”.

Con la qualificazione agli ottavi della Coppa Italia regionale già in tasca, il bilancio in campionato dell'Eclisse Careni Pievigina di mister Stefano Della Bella parla di due vittorie (3-1 alla Godigese e 2-0 al Montello), tre pareggi (1-1 Giorgione, 1-1 Robeganese Salzano, 2-2 Calvi Noale) e una sconfitta, lo 0-4 al “D’Agostin” per mano del Sandonà. Intanto la nuova finestra di mercato è alle porte...
“Siamo contenti di quanto fatto, il gruppo è particolarmente giovane e sta rispettando le aspettative. Crediamo di avere la classifica che meritiamo. Mi auguro che la Federazione voglia mantenere validi i risultati delle prime 6 giornate, come peraltro ha già precisato nel comunicato di una settimana fa. Per quanto riguarda il mercato, al momento non abbiamo in programma movimenti, né in entrata né in uscita. Presumo sarà un mercato molto ridotto: le società infatti non sono riuscite a valutare del tutto le proprie rose, figuriamoci i giocatori delle altre formazioni. Troppo poche le partite giocate. In generale ci sarà una minor disponibilità economica: spero che le società non si facciano la guerra “dei poveri”. L’altra mia speranza è che alla ripresa venga consentito l’ingresso agli spettatori: nei dilettanti, una partita senza pubblico non ha senso”.

Nell’immagine in galleria: Alberto Dell’Andrea, autore di 4 gol in campionato per l’Eclisse (due su rigore e due su azione).

Galleria fotografica
  • Alberto DellAndrea
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 13/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...





Covid e settori giovanili. Ne parliamo con Valter Gava del Vittorio

Una delle fasce più penalizzate dal Covid è probabilmente quella dei giovani, costretti a rispettare severe restrizioni sia in campo che a scuola. Ne abbiamo parlato con Valter Gava (nella foto), da 4 anni responsabile del settore giovanile del Vittorio Falmec, dove si conta...leggi
19/01/2021














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05009 secondi