Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Voce alle società. Il punto della situazione con il Lovispresiano

Il ds Martini: "La prima squadra non ha mai ripreso gli allenamenti, il settore giovanile li ha fermati la scorsa settimana. Impensabile riuscire a giocare anche il ritorno, mi auguro che il mercato venga bloccato. Il rendimento in Promozione è sopra le aspettative, molto bene i giovani"

Il punto della situazione, uno sguardo ai prossimi mesi e un primo bilancio stagionale. Questa volta ne parliamo con Michele Martini, direttore sportivo del Lovispresiano (foto di quest'estate) nel girone D di Promozione.

“Gli allenamenti della prima squadra non sono mai ripresi da quando il campionato è stato sospeso. I giocatori si limitano a un programma da seguire a casa. Attendiamo il prossimo Dpcm per capire come comportarci, a gennaio sulla carta avremmo un recupero con il Vedelago, oltre a quello della prima giornata che vale per tutti. Per quanto riguarda il settore giovanile, abbiamo sospeso l’attività la scorsa settimana”, spiega Martini, che non si dice non troppo ottimista sull’immediato futuro: “Secondo me è impensabile riuscire a giocare anche il girone di ritorno, forse si farà fatica a terminare quello di andata. Se si deciderà di disputare solo metà stagione, mi auguro che il mercato non venga riaperto, per evitare di falsare ulteriormente il campionato. Altrimenti ci sarebbero squadre che si rinforzano, cambiando le proprie potenzialità rispetto ai primi turni”.

Nel girone D di Promozione il Lovis ha ottenuto due vittorie esterne (0-3 a Ponte Crepaldo, 2-4 a Concordia Sagittaria) e tre pareggi casalinghi: 0-0 con il Santa Lucia, 2-2 col Villorba e 1-1 con il Limana. Nessuna sconfitta, nonostante qualche ritardo estivo.
“In effetti eravamo partiti un po’ in ritardo, complici le incognite dovute al Covid. Il rendimento in campionato è superiore alle aspettative, stavamo andando davvero bene. La partita con l’ex capolista Julia Sagittaria è stata una prova interpretata ottimamente. Peraltro in quella gara ci sono stati gli infortuni di Leandro D’Amico e Lamine Mbengue, ma per fortuna non abbiamo avuto altri indisponibili”.

Soddisfatti dei giovani? “Assolutamente sì, faccio l’esempio di Alessio Grica e Riccardo Perussato, entrambi centrocampisti classe 2002 all’esordio in Promozione. Hanno molta qualità. Bravo pure Filippo Ganeo, un 2000, il nostro marcatore con più gol (4) seguito da Alessandro Cecchin (2). Ganeo è come se fosse un nuovo acquisto: l’anno scorso, infatti, giocò solo la prima partita contro il Conegliano a causa di un infortunio. Farà strada. Sono soddisfatto anche del lavoro di mister Andrea Boscolo: ha fatto il professionismo, ne sa di calcio ed è preparato. Attendiamo di capire quando sarà possibile tornare ad allenarsi. Serviranno almeno tre settimane di preparazione”, conclude il DS.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 27/11/2020
 

Altri articoli dalla provincia...





Covid e settori giovanili. Ne parliamo con Valter Gava del Vittorio

Una delle fasce più penalizzate dal Covid è probabilmente quella dei giovani, costretti a rispettare severe restrizioni sia in campo che a scuola. Ne abbiamo parlato con Valter Gava (nella foto), da 4 anni responsabile del settore giovanile del Vittorio Falmec, dove si conta...leggi
19/01/2021














Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08960 secondi