Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Vicenza


Arzignano. Enzo volta pagina: 'Domenica non sottovaluteremo il Chions'

Serie D. Il portiere torna sul ko di misura a Mestre, analizza il momento che sta attraversando la squadra in previsione della sfida con il fanalino di coda, e si dimostra entusiasta di essere in gialloceleste

Ha raccolto un’eredità importante come quella di Riky Tosi quando ha scelto di venire ad Arzignano. Ma lo ha fatto convinto dei suoi mezzi e deciso di gettarsi a capofitto in una nuova sfida, rinunciando a vivere l’esperienza della Lega Pro per vestirsi di gialloceleste. Poco da fare, Manuel Enzo ha voluto fortemente diventare il portiere dell’Arzignano Valchiampo quest’anno, ed ha accettato con entusiasmo la proposta fatta dal ds Serafini. Finora il suo rendimento è stato all’altezza della situazione, riuscendo a dare grande sicurezza al reparto arretrato. Con il giovanissimo portiere l'ufficio stampa della società ha voluto parlare del ko di misura di Mestre, del prossimo impegno casalingo col Chions, e soprattutto del suo ambientamento nella nuova realtà gialloceleste.

Manuel Enzo, che valutazioni ti senti di fare della partita con il Mestre? Che partita è stata e come valuti il risultato finale che purtroppo non ha arriso all’Arzignano?
“La partita col Mestre è stata molto equilibrata. Abbiamo avuto un paio di occasioni importanti, soprattutto nel primo tempo. Sapevamo che avremo dovuto affrontare una squadra tosta e determinata che veniva da tre sconfitte e aveva ancora più voglia di portare a casa il risultato e riscattarsi”.

E’ stata una partita molto combattuta ed equilibrata. Sei d’accordo col fatto che è stato solo un episodio a fare la differenza?
“Dispiace per come è finita perché tornare a casa con una sconfitta fa sempre male. Dal canto nostro sappiamo che quello che abbiamo fatto a Mestre non basta, ma restando umili e determinati quali siamo, andremo ad affrontare una partita tosta anche domenica dove dobbiamo portare a casa il risultato contro una squadra organizzata. Sono convinto che se saremo in grado di restare uniti e lottare tutti assieme come una vera famiglia, come abbiamo dimostrato per diverse partite prima di ieri, saremmo in grado di portare a casa sicuramente punti determinanti per il nostro cammino. Sappiamo quello che valiamo e non è di certo una partita che ci farà abbassare la testa”.

Domenica si torna a giocare in casa con il Chions. Che partita ti aspetti? Con che spirito bisogna prepararla pensando che si affronta l’ultima della classe?
“La gara con il Chions sarà dura come qualsiasi altra partita; affrontiamo un avversario che ha fame ed è organizzato. Stanno vivendo un momento difficile e questo deve farci stare ancora più sul pezzo perché conosciamo il valore del nostro avversario”.

Come procede il tuo ambientamento nella realtà di Arzignano? Che sensazioni ti regala giocare in questo ambiente?
“Arzignano per me è diventata una seconda famiglia; personalmente sto crescendo molto in tutti gli aspetti perché sto vivendo una situazione nuova in uno spogliatoio importante come il nostro. Ringrazio tutte le persone che quotidianamente mi sono affianco a che assieme a me lottano per i propri obbiettivi e gli obbiettivi della squadra, da tutti i miei compagni al mister Bruzzichessi e a tutto lo staff. Ho scelto Arzignano e rifarei la scelta che ho fatto altre mille volte perché è una famiglia che ti dà tanto e che ti permette di lavorare in serenità, ma che allo stesso tempo richiede il massimo. In più ho lasciato alle mie spalle il Legnago promosso in Serie C per venire qui e lottare con questa società perché so quanto vale e so il progetto che il presidente e i direttori portano avanti da anni”.

Che messaggio mandi ai tifosi arzignanesi in vista di domenica, per spingerli a seguire la squadra in diretta streaming?
“Spero di poter rivedere presto i tifosi al Dal Molin per lottare assieme a loro e al loro tifo che ci manca moltissimo, e vorrei rassicurali che noi ogni domenica metteremo, come stiamo facendo, l’anima e il corpo per vederli felici e renderli orgogliosi della maglia che indossiamo che ha un peso non indifferente”.

Ufficio stampa Arzignano Valchiampo

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 08/01/2021
 

Altri articoli dalla provincia...










Serie D. Il bomber Calì vestirà ancora la maglia dell'Arzignano

Vincenzo Calì per la stagione 2021-2022 vestirà ancora la maglia dell’Arzignano Valchiampo. Arriva la conferma, infatti, del bomber classe ’94 originario di Agira, comune siciliano in provincia di Enna. «La stagione 2020-2021 è partita con mille difficolt&ag...leggi
28/06/2021

Eccellenza. Manlio Giarraffa è il nuovo allenatore dello Schio

Il Calcio Schio ha un nuovo allenatore. A guidare la prima squadra per la stagione 21-22 sarà il tecnico Manlio Giarraffa, palermitano d’origine, ma scledense d’adozione. L’obiettivo? Rinforzare il senso di appartenenza a questi colori e alla città di Schio. Ennio Dalla Fin...leggi
24/06/2021

Eccellenza. Il Camisano si affida a Massimiliano Sabbadin

Ora c'è anche l'ufficialità sulla scelta del Camisano di affidare la panchina a Massimiliano Sabbadin (nella foto), negli ultimi 7 anni alla guida del Pozzonovo. Sarà dunque l'ex Piovese e Solesinese a sostituire l'allenatore Federico Mo...leggi
23/06/2021

Bassano. Cristian Giacometti fungerà anche da direttore operativo

La stagione sportiva è appena terminata e in casa Fc Bassano 1903 si lavora già in vista della prossima annata. E’ di oggi la prima delle riconferme in giallorosso che riguarda la figura di Cristian Giacometti (nella foto), al Bassano 1903 fin dalla prima stagione, che da quest’anno affiancher&agra...leggi
21/06/2021



Serie D. L'Arzignano batte la Manzanese e blinda il secondo posto

Serie D, girone C, penultima giornata Successo di grande prestigio per l’FC Arzignano Valchiampo, che nell’ultima apparizione al Dal Molin, colorato di gialloceleste per la presenza dei ragazzi del settore giovanile, supera per 1-0 la Manzanese nello scontro diretto per il se...leggi
06/06/2021

Giovanili: unione tra Belvedere, Real Stroppari e Tezze sul Brenta

La società USD Quadrifoglio ha organizzato questa conferenza stampa per illustrare alla comunità e al territorio del Comune di Tezze sul Brenta la prossima stagione sportiva 2021-2022 che inizierà con una bella e importante novità. Abbiamo infatti il piacere di comunicare l’adesi...leggi
06/06/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07112 secondi