Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Eccellenza: sale da 3 a 5 il numero massimo di positivi per giocare

Si rinvia nel caso risultino contagiati 2 portieri, oppure 6 o più calciatori indipendentemente da ruolo ed età

Importante novità riguardo le disposizioni anti-Covid per il nuovo campionato di Eccellenza 2020/2021. Viene infatti aumentato da 3 a 5 il numero massimo consentito di giocatori positivi in una squadra per disputare una partita (a meno che non ci sia più di un portiere).
In pratica si rinvia nel caso risultino positivi 2 portieri, oppure 6 o più calciatori indipendentemente da ruolo ed età: non importa se si tratta di fuoriquota. Una modifica - rispetto alla Serie D - che sicuramente potrà causare meno rinvii. Di questo possibile aumento ne avevamo accennato la sera della riunione delle società (clicca qui).
Un'altra importante modifica, anch'essa al fine di ridurre i rinvii, è al punto 6, dove è rimossa la "somma" dei positivi nella settimana successiva.

Ecco la circolare completa del Comitato regionale Veneto:

Il Comitato Regionale Veneto con riferimento alle indicazioni generali di cui al Protocollo Sanitario F.I.G.C. da applicare alle Società dilettantistiche partecipanti ai campionati 2020/2021 riconosciuti di “preminente interesse nazionale”, pubblicato nella versione aggiornata il 2 dicembre 2020, al fine di disciplinare lo svolgimento dell’attività, e nello specifico le gare ufficiali, nell’ipotesi in cui sia accertata la positività al virus SARS-CoV-2 di uno o più calciatori tesserati per le squadre partecipanti al Campionato Regionale di Eccellenza 2020/2021 DISPONE quanto segue:

1. Ogni società deve trasmettere a mezzo PEC all’indirizzo comitatoregionaleveneto@pec.it entro e non oltre il 9 aprile 2021, l’elenco del gruppo squadra, sottoscritto dal Presidente utilizzando il modulo allegato alla presente Circolare, con tutte le generalità di ciascun componente specificando se si tratta di calciatore – in questo caso indicando i portieri – di componente dello staff tecnico e di dirigente tutti regolarmente tesserati, che non potrà essere superiore a 40 unità complessive. Tale elenco può essere modificato durante il corso del campionato sempre a mezzo PEC.

2. Nell’eventualità in cui uno o più calciatori della squadra risulti/risultino positivo/i al virus SARS-CoV-2 a seguito dei test eseguiti entro le 72/48 ore antecedenti la gara, la Società ha l’obbligo di porre in quarantena, nel rispetto e secondo le modalità di quanto previsto dal richiamato Protocollo del 2 dicembre 2020, il/i soggetto/i e lo stesso/i non potranno essere schierati in campo.

3. In tale ipotesi la Società dovrà comunicare al Comitato Regionale Veneto, sempre a mezzo mail all’indirizzo comitatoregionaleveneto@pec.it, il/i soggetto/i risultato/i positivo/i (calciatori, staff, dirigenti) che dovranno essere posti in isolamento/quarantena, come previsto dal Protocollo.

4. La gara sarà regolarmente disputata con tutti i calciatori risultati negativi al test effettuato, salvo che il numero di quelli risultati positivi al test, sia superiore a 5 (cinque). In tale evenienza la Società dovrà comunicare suddetta circostanza al Comitato Regionale, sempre a mezzo mail all’indirizzo comitatoregionaleveneto@pec.it entro e non oltre le 24 ore precedenti, che, espletate le opportune verifiche, provvederà al rinvio della gara.

5. Nell’ipotesi in cui, invece, fino a n. 5 calciatori risultati positivi, ci siano più di n. 1 portiere, la Società dovrà comunicare tale circostanza al Comitato Regionale, sempre a mezzo mail comitatoregionaleveneto@pec.it entro e non oltre le 24 ore precedenti, che, espletate le opportune verifiche, provvederà al rinvio della gara.

6. Per le gare successive a quella rinviata per positività di calciatori, gli stessi calciatori positivi non potranno essere conteggiati nel computo complessivo.
Ai fini della richiesta di rinvio, non saranno considerati nel computo del numero di calciatori previsti in base a quanto riportato ai punti 4 e 5, i casi positivi che riguardano i nominativi inseriti nell’elenco comunicato al Comitato Regionale Veneto da meno di 10 giorni.
Quindi si può chiedere il rinvio della gara quando risultano positivi al test settimanale: 
2 portieri, oppure 6 o più calciatori indipendentemente da ruolo ed età.

7. Prima di ogni gara, il responsabile sanitario/medico sociale/dirigente accompagnatore di ogni squadra dovrà consegnare all’omologo della squadra avversaria l’attestazione, redatta secondo il modulo allegato del rispetto da parte di tutto il proprio “gruppo squadra” delle prescrizioni sanitarie relative agli accertamenti Codiv-19 previsti dal protocollo e dalle norme di Legge in vigore.

Per tutti gli adempimenti e disposizioni da osservare, si rimanda al testo del Protocollo nella versione aggiornata pubblicata dalla F.I.G.C. in data 2 dicembre 2020 che le Società dovranno rispettare, salvo ulteriori e diversi provvedimenti che dovessero rendersi necessari.

CLICCA QUI per il protocollo aggiornato.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 07/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,07159 secondi