Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Vicenza


Schio. Il nuovo acquisto Bevilacqua: "Penso daremo fastidio a tutti"

Eccellenza. Anche il difensore classe 1992 arriva dal Cornedo

Vai alla galleria

Alberto Bevilacqua, classe ’92 originario di Tezze di Arzignano, per la prima volta indosserà la maglia del Calcio Schio. Dopo essere cresciuto con i colori del Vicenza e del Montecchio Maggiore al tempo della Serie D, arrivano le maglie di Boca Ascesa, Longare, ancora Montecchio e Virtus Cornedo. E ora lo Schio.

Alberto, da dove nasce la tua passione per il calcio? Riviviamo la tua carriera.
«La passione nasce fin da piccolo, a 6 anni. Ho cominciato nella squadra del mio paese, il Tezze di Arzignano. Qui ho fatto scuola calcio e pulcini. In quel periodo facevo l’attaccante ed ero bravo, segnavo tanti gol. Il Vicenza mi ha visto e mi ha contattato. Ho fatto dei provini e sono andato a Vicenza. Da attaccante mi hanno passato a difensore. Il motivo me lo sto ancora chiedendo, però comunque alla fine si vede che doveva andare così. Ho fatto due anni di Esordienti. Poi, alcune cose non sono andate bene, e sono passato al Montecchio Maggiore. Con questi colori è forse arrivata veramente la svolta della mia carriera calcistica perché ho avuto una crescita esponenziale. Ho trovato una società che mi ha dato tanta fiducia. Dopo due anni di Giovanissimi e due di Allievi, a 16 anni ho avuto il salto in prima squadra. Penso di essere stato uno dei più giovani del club che all’epoca militava in Serie D. Ho fatto quattro anni di Serie D, un’esperienza bellissima. Successivamente ci sono stati due anni di transizione in cui sono andato in prestito al Boca Ascesa, società satellite del Montecchio, e ho avuto una parentesi di sei mesi al Longare. Dopodiché sono tornato al Montecchio, in Promozione: altri quattro anni fantastici in cui abbiamo anche vinto un campionato di Promozione e abbiamo disputato i playoff d’Eccellenza. Lo scorso anno il mio passaggio al Virtus Cornedo».

Raccontaci il tuo arrivo a Schio.
«Ringrazio il Cornedo in primis che mi ha dato questa possibilità e lo Schio, soprattutto il direttore Dalla Fina, che mi ha dato l’opportunità di rimettermi in gioco in Eccellenza e di poter continuare a divertirmi. È questo alla fine su cui si punta. Ho trovato un gruppo giovane ma volenteroso e con voglia. Il mister pretende, quindi ci ha messo sotto. Devo dire che comunque la mia scelta è stata dettata dal fatto che c’erano giocatori che già conoscevo come Simone Primucci, con cui avevo giocato a Montecchio, e Francesco Pilan che ormai lo considero come un fratello più che un compagno di squadra. Ho trovato un ambiente carico. Abbiamo voglia di fare. Sappiamo che magari non siamo sulla carta la compagine favorita però penso daremo fastidio a tutti».

I tuoi sogni e i tuoi obiettivi.
«Obiettivi: di continuare a divertirmi e giocare a calcio. Per quanto riguarda i sogni, diciamo che a 29 anni i sogni calcistici ormai sono un po’ tramontati. Più che sogni forse l’obiettivo è proprio quello di riuscire a far coesistere la vita privata con il calcio, continuando a divertirsi che è quello che ci fa andare avanti».

Ufficio stampa Schio

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 07/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...






Eccellenza. Gli highlights e le interviste di Bassano-Camisano

Gli highlights di Bassano-Camisano 1-1, valevole per la prima giornata di campionato nel girone A di Eccellenza.Reti di Sciancalepore al 7' (C) e di Tescaro al 17' (B), entrambe nel primo tempo.A seguire, le dichiarazioni di Gaetano Sciancalepore e dell'allenatore degli ...leggi
19/04/2021


Paolo Beggio riconfermato alla guida dell'Unione La Rocca Altavilla

L'Unione La Rocca Altavilla ha reso noto di aver trovato un accordo per il proseguimento del rapporto di collaborazione con l'allenatore Paolo Beggio (nella foto insieme al nuovo DS Clementi). Per il tecnico di Brendola sarà la seconda stagione in panchina. I vicentini militano ne...leggi
17/04/2021


L'Arcella riparte contro il Montecchio. L'entusiasmo di mister Tentoni

Dopo mesi di attesa, settimane di estenuante lavoro con un obiettivo che per molto tempo è sembrato fin troppo lontano, finalmente si ricomincia a giocare. Domani, alle 15.30, l’Arcella torna ufficialmente in campo per il primo incontro del mini-campionato di Eccellenza che riparte con nove squadre (girone A), gare di s...leggi
17/04/2021

Serie D. Nel girone C rinviata anche Campodarsego-Arzignano

Secondo rinvio nel girone C di Serie D. L'Arzignano Valchiampo ha infatti reso noto che a causa di alcuni casi di positività al Covid, la partita di domenica 18 aprile a Campodarsego è rinviata a data da destinarsi. Nel pomeriggio era stata rinviata...leggi
16/04/2021






Eccellenza. Rosa, staff tecnico e dirigenti dello Schio

Proseguiamo la pubblicazione delle rose e degli staff di Eccellenza, in questo caso con lo Schio del nuovo allenatore Beppe Camparmò (nella foto), grazie alle informazioni inviate dall'ufficio stampa della società presieduta da Devis Vallortigara....leggi
13/04/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05525 secondi