Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Le ultime novità dopo il Consiglio direttivo LND di ieri a Roma

Importante Consiglio Direttivo ieri a Roma con decisioni, anche se non definitive, fondamentali.
Preliminarmente preme osservare come il Consiglio abbia affrontato molte delle tematiche che quotidianamente vengono rappresentate dalle Società.
Innanzitutto è stata evidenziata, con determinazione, la diversità del Protocollo approvato per l’attività FIGC/LND rispetto a quelli di altri Enti. Con il risultato di constatare un esodo di nostri tesserati verso quest’ultimi (con il solo scopo di giocare) che sta erodendo la base del nostro Settore Giovanile.
E’ stata poi valutata la situazione economica causata dal mancato introito dei diritti di iscrizione relativi ai Campionati Regionali e Provinciali LND.
La Lega Nazionale Dilettanti intende farsi carico del disavanzo venutosi a creare, chiedendo una modifica all’art. 22 del D.L. 9 gennaio 2008 n. 9 (Decreto Melandri) per ottenere la disponibilità finanziaria per intervenire.
Per quanto interessa il premio assicurativo afferente i tesseramenti, è continuata la trattativa con la Compagnia Assicurativa al fine di ottenere una riduzione significativa. E’ stato chiesto anche un intervento diretto da parte della LND con lo scopo di lenire ulteriormente gli oneri sostenuti dalle Società.
In tal senso, vi è stato un incontro con la FIGC per ridiscutere tesseramenti e tasse di iscrizione relativi all’attività giovanile di competenza, appunto, federale. La FIGC ha assicurato il suo intervento.
In merito all’attività di Settore Giovanile, a decorrere dal 26 aprile 2021, in zona gialla, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. E’ comunque interdetto l’uso di spogliatoi. Quindi, attualmente esiste la possibilità di svolgere in zona gialla allenamenti collettivi e attività sportive di squadra, di base e agonistiche, nelle sue diverse discipline, e di riprendere gradualmente le rispettive competizioni sportive con l’avvertenza che tale disposizione potrà essere attuativa una volta approvato il Protocollo dalla FIGC, che si presume possa avvenire nei primi giorni della prossima settimana.
Il Settore Giovanile sta riformulando le diverse iniziative di gioco dedicate alle Categorie di Base, mentre per le categorie agonistiche (giovanissimi e allievi), ove possibile si potrà prevedere una programmazione flessibile che comprenda, ad esempio, competizioni a rapido svolgimento (gare amichevoli e mini tornei).
In merito ai limiti di partecipazione dei calciatori in relazione all’età nei Campionati Giovanili e ai cosiddetti “fuori quota” per la prossima stagione sportiva, è stata istituita una Commissione di Studio formata da Giuseppe Ruzza (Area Nord), Simone Alberici (Area Centro), Carmine Zigarelli (Area Sud), coordinati da Ettore Pelizzari (vice presidente vicario LND) che dovrà presentare il risultato del confronto nel prossimo Consiglio Nazionale che molto probabilmente avrà svolgimento il 10 maggio p.v.

Il Presidente del CRV
Giuseppe Ruzza

Venezia – Marghera, 30 aprile 2021

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 30/04/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,08166 secondi