Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Vicenza


Montecchio: Gianni Primavera è il nuovo mister degli Juniores Elite

Nell'ultimo biennio ha allenato Sacra Famiglia e Solesinese in Prima

E‘ Gianni Primavera il nuovo mister della formazione Juniores Elite del Montecchio Maggiore. Padovano, vanta una notevole esperienza come allenatore tra i dilettanti e nel settore giovanile.

Come calciatore ha giocato nel ruolo di centrocampista centrale con l’Arcella e Albignasego.

Ha iniziato ad allenare nel settore giovanile dell’Arcella dopo aver smesso di giocare nella medesima squadra del quartiere padovano e subito dopo con ha allenato la prima squadra della medesima società. Ha avuto poi esperienze con i settori giovanili di Due Carrare, 5 anni all’Abano Terme e 3 anni all’Albignasego nei campionati regionali e con la formazione del Campodarsego (Allievi elite).

Come prime squadre ha allenato il Torre (PD), Bassanello Guizza, Conselve, Limenese, Campetra e in Promozione il Sitland Rivereel e nello stesso anno nella parte finale del campionato con il doppio incarico di allenatore anche della formazione Giovanissimi regionali conquistando la salvezza. Negli ultimi 2 anni ha allenato la Sacra Famiglia squadra dell’omonimo quartiere di Padova e la Solesinese in Prima categoria.

Cosa ti ha portato Gianni ad accettare la proposta di venire ad allenare la formazione biancorossa degli Juniores Elite?
"Per me è stato motivo di orgoglio essere stato contattato da una società seria e organizzata come il Montecchio dove sappiamo che c’è una forte attenzione verso il settore giovanile e in particolare alla formazione Juniores Elite che rappresenta la “cantera” per la prima squadra. La seconda motivazione è legata alla conoscenza e alla stima reciproca con il direttore sportivo Gianluca Biasio che mi ha contattato e con cui ho collaborato ai tempi in cui allenavo il Bassanello Guizza. La terza motivazione, ma non ultima, è che mi ha colpito molto positivamente l’organizzazione societaria, gli impianti e la struttura che sono sicuramente di categoria superiore".

La squadra Juniores Elite del Montecchio Maggiore è inserita nel girone A formato da 14 formazioni di cui 11 veronesi e 3 vicentine (Montecchio Maggiore, Sovizzo e Union La Rocca Altavilla). Come giudichi questo girone e quali sono secondo te le formazioni più accreditate alla vittoria del campionato?
"Pur non conoscendo per ora le formazioni, posso comunque affermare che sicuramente è un girone molto agguerrito con le formazioni di Villafranca Veronese e Virtus Vecomp che punteranno alle posizioni di vertice. C’è poi da tenere presente che come ogni anno potrebbe esserci qualche sorpresa. Da parte nostra cercheremo di dare il massimo e vista l’ottima qualità dei giocatori a disposizione punteremo a esprimere il massimo in ogni partita, poi il campo esprimerà il proprio verdetto".

Sappiamo che la società tiene molto al settore giovanile e in particolare alla formazione Juniores che, ricordiamo, nell’ultimo campionato 2020/21 dopo 6 giornate si trovava al secondo posto con 15 punti frutto di 5 vittorie e 1 sconfitta e nella stagione precedente 2019/2020, al momento del blocco dei campionati, dopo 23 giornate si trovava al primo posto con 49 punti frutto di 13 vittorie, 10 pareggi e nessuna sconfitta.
"Sono stato chiamato a guidare una squadra dove ci sono molte aspettative. Dovrò lavorare con il duplice obiettivo: il primo formare dei ragazzi pronti per la prima squadra e il secondo, non meno importante del primo è quello di figurare bene in classifica".

Sei appena arrivato a Montecchio, quali sono le tue prime sensazioni?
"Ho trovato una grandissima organizzazione e una bellissima accoglienza da parte di tutti. C’è una grande voglia di allenarsi da parte dei ragazzi, massima disponibilità e tanto entusiasmo nel voler ripartire, dopo questo lungo periodo di stop".

Qual è la tua filosofia di gioco e cosa ti aspetti dai giocatori della tua squadra?
"Cerco di adottare il modulo che esalti le qualità dei ragazzi, che scendano in campo con un atteggiamento propositivo e non attendista finalizzato a enfatizzare le qualità dei ragazzi cercando comunque sempre di mantenere un equilibrio tattico".
"Ci tengo moltissimo all’aspetto comportamentale dei ragazzi sia dentro che fuori dal campo che rappresenta il biglietto da visita della società. Indossando la maglia del Montecchio Maggiore i ragazzi devono dare l’esempio con un comportamento irreprensibile per l’immagine della società. Nella mia carriera ho vinto 2 coppe disciplina con le squadre che ho allenato, di cui ne vado molto fiero. L’atteggiamento mentale, l’educazione e il rispetto dentro e fuori dal campo si rispecchia poi anche durante la partita".

Ufficio comunicazione Montecchio Maggiore

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 28/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...












Città di Bassano 1903 punta sul progetto "Scuole calcio amiche"

Fare rete per avvicinare sempre più ragazzi al pallone e far crescere la qualità del calcio giovanile bassanese. E’ questo l’obiettivo della progetto “Scuole calcio amiche” ideato da “Città di Bassano 1903” e che, dalla prossima stagione sportiva, coinvolger&a...leggi
31/07/2021



Azzurra Maglio: Luca Rinaldi è il nuovo direttore tecnico del S.G.

Il settore giovanile dell'Azzurra Maglio si arricchisce di una figura importante come quella del direttore tecnico. Ruolo che la società ha deciso di affidare a Luca Rinaldi, che rientra all'Azzurra dopo essere già stato l'allenatore della prima squadra nel campionato di Seconda categoria...leggi
11/05/2021

Bassano. Il calcio femminile raddoppia: arriva l'Under 17

Dopo il successo ottenuto dall’Under 15, in termini di consensi e di risultati, in casa “Città di Bassano 1903”, il calcio femminile raddoppia e apre le porte alle ragazze nate tra il 2004 e il 2006 puntando a dare vita, nella prossima stagione, anche ad una seconda formazione: l’Under 17...leggi
30/03/2021



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04485 secondi