Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Padova


Promozione. Il commento di Matteo Lunardon sul girone C di campionato

"Le più forti sono Villafranchese, Piovese e Monselice. Occhio anche al Limena. Una sorpresa potrebbe essere l'Arre Bagnoli Candiana. Capocannoniere? Mi immagino un duello tra Djordjevic e Viola"

Alla vigilia della sesta giornata di campionato, abbiamo chiesto un commento sul girone C di Promozione a Matteo Lunardon, ex allenatore dell’Abano (nella foto). Essendo libero sul mercato, il tecnico 42enne nelle ultime settimane ha seguito diverse partite delle padovane.

Mister, che idea si è fatto dopo le prime 5 giornate di Promozione C?
“A mio avviso le più forti sono Villafranchese, Piovese e Monselice. La Villafranchese è una buona compagine, anche se forse non ha ancora espresso tutto il suo potenziale visti gli 8 punti. Può contare su alcuni giocatori che avevo ad Abano, inoltre davanti c’è Viola che è una sentenza. La Piovese vanta ottimi elementi come Bortolotto e Pasetto, ed è solida in ogni reparto: merita il primato in classifica. Il Monselice, allenato dal mio amico Luca Simonato, con un paio di nuove pedine potrebbe rompere le scatole alle altre due: al momento infatti deve fare i conti con alcuni infortuni importanti, come Barison in difesa. Probabilmente la Piovese può sfruttare il vantaggio di avere una Juniores di qualità alle spalle, dunque ha la possibilità di pescare giovani in casa".

Chi altro è in grado di competere ai vertici?
“Non l’ho ancora vista, ma credo che anche il Limena possa dire la sua. Il ds Casotto conosce bene la categoria, in rosa hanno nomi di spessore: basti pensare a Brotto e ai fratelli Bordin. Una sorpresa, invece, potrebbe essere l’Arre Bagnoli Candiana: l'ho vista nel pre-campionato, rosa molto giovane che corre tanto. Allenata bene e con un’idea di gioco ben precisa. L’ABC può essere una mina vagante”.

ABC neopromossa come il Casalserugo Maserà, che curiosamente detiene il peggior attacco e la miglior difesa (0-0, 1-0, 1-1, 0-0 e 0-0 i risultati).
“E' un'altra squadra in cui corrono tanto e tutti insieme. Nel Casalserugo Maserà non esiste un’individualità di spicco, si difendono con i denti ripartendo tantissimo. Ed è giusto così perché il loro obiettivo è salvarsi. In generale si tratta di un girone equilibrato: non vedo né una squadra fortissima, né una scarsissima. Campionato livellato verso il mezzo”.

Lei è di Due Carrare: un’impressione sulla formazione del suo paese?
“Un grande gruppo. Chi fa la differenza è il direttore sportivo Andrea Stefani, bravo a far girare tutto a 360 gradi. Sono sicuro che l'Azzurra abbia le carte in regola per disputare una stagione di media classifica, l’importante è che non si rompa la sintonia dello spogliatoio. Pure loro sono una realtà giovane, senza nomi altisonanti ma con un’anima”.

Un pronostico sul vincitore della classifica capocannonieri?
“Mi immagino un testa a testa tra Bojan Djordjevic del Monselice e Marco Viola della Villafranchese”.

Disponibile a subentrare su qualche panchina vacante?
“Sì, sono in attesa di chiamata. Visto il buon lavoro svolto ad Abano tra juniores e prima squadra, mi farebbe piacere avere una nuova occasione”.

Per risultati e classifica di Promozione C  clicca qui

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 22/10/2021
 

Altri articoli dalla provincia...



C.R. Veneto: ecco l'esito della riunione sulla ripresa dei campionati

Eccellenza il 6 febbraio, Promozione, Prima e Seconda categoria il 13. Queste le date per la ripartenza del calcio dilettantistico veneto stabilite dal Consiglio direttivo del Comitato regionale Veneto Figc-Lnd nella riunione straordinaria tenutasi questo pomeriggio. La decisione di posticipare l...leggi
19/01/2022


Lupi, intervista a tutto tondo a mister Zanini in vista della ripresa

Il 2021 calcistico dei Lupi si è chiuso il 22 dicembre con il pareggio di Cartigliano. Le festività natalizie hanno però portato in dote causa Covid una sospensione del campionato che, per il momento, colloca il prossimo impegno della Luparense per domenica 23 gennaio in occasione del match con ...leggi
15/01/2022






Serie D. Il Campodarsego ferma la capolista: con l'Arzignano è 1-1

Serie D, girone C, 16^ giornata Il Campodarsego ferma la capolista, costretta al secondo pareggio consecutivo, in una partita ricca di emozioni, con i biancorossi che falliscono un rigore nel primo tempo, vanno avanti e vengono rimontati nel secondo, e poi non riescono a sfruttare la superiorità n...leggi
23/12/2021


Eccellenza. L'Academy Plateola solleva dall'incarico Paolo Antonioli

Dopo la pesante sconfitta contro l'United Borgoricco Campetra, con la squadra a 13 punti in 13 partite nel girone B di Eccellenza, l’Academy Plateola 1911 ha deciso di esonerare mister Paolo Antonioli dall’incarico di allenatore della prima squadra. Insieme al tecnico è stato...leggi
19/12/2021




La storia dell'Associazione degli allenatori del Veneto in un libro

Nella foto: Luciano Genovese, presidente dell'Aiac Veneto (a destra), insieme a Patrick Pitton, vicepresidente vicario della Figc Veneto (a sinistra). “Noi allenatori veneti”, è il titolo della recente pubblicazione (edita da Mazzanti Libri), che parla della storia dell’A...leggi
19/11/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03969 secondi