Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


La carica dei 500 (tesserati): fiorisce il vivaio della Dolomiti BL

Il responsabile della “cantera” Massimo Agnello: "Abbiamo un numero di richieste che è sostanzialmente il doppio rispetto a quanto preventivato"

Vai alla galleria

Siamo in pieno inverno, le temperature sono rigide e capodanno è alle porte. Ma qualcosa sta fiorendo. Anzi, è già fiorito: è il settore giovanile della SSD Dolomiti Bellunesi. Il vivaio, infatti, conta già più di 500 tesserati. Con un vero e proprio boom tra Primi calci, Piccoli amici e Pulcini, come spiega il responsabile della “cantera” Massimo Agnello: «Abbiamo un numero di richieste che è sostanzialmente il doppio rispetto a quanto preventivato. Tanto è vero che stiamo cercando nuovi allenatori per allargare lo staff. In caso contrario. Questo conferma una volta di più l’ottimo lavoro che stanno portando avanti i responsabili dell’attività di base: Alessandro Prest, Andrea Da Poian e Fabrizio Melanco».

Amalgama - I campionati regionali rimarranno in letargo fino all’ultimo weekend di gennaio. Nel frattempo, i risultati sul campo arrivano già con buona continuità: «Le squadre agonistiche stanno rispettando gli obiettivi che ci eravamo prefissi in avvio di stagione. Anzi, qualcuno è andato ben oltre le aspettative: mi riferisco, ad esempio, alle annate 2005-2008. Nel complesso, siamo davvero soddisfatti. Siamo solo all’inizio di un percorso ed era necessario amalgamare un insieme di aspetti: non si poteva certo chiedere di più ai ragazzi e ai vari tecnici. Hanno fatto il massimo».

Scalino sotto - Nell’aria dolomitica si respira sempre una grande ambizione: «Col tempo, vorremmo far sì che tutte e sei le formazioni giovanili lottassero per i titoli regionali. È lì che vogliamo arrivare. In questo momento siamo ancora uno scalino sotto le squadre più quotate. Ma il processo di crescita è già ben avviato».

Stabilità - Il lavoro non manca, neppure a livello logistico e organizzativo: «Viviamo in un territorio molto vasto e il reparto legato ai trasporti è soggetto a parecchi sacrifici. In ogni caso, abbiamo gettato le basi per rendere la società stabile. E da questa stabilità partiremo con una serie di interventi orientati a compiere un ulteriore salto di qualità».

Piano - In pentola bollono diverse novità: «Con l’inizio del nuovo anno solare - prosegue Agnello - proporremo alle società limitrofe un piano di collaborazione e di crescita. In questo senso, possiamo fare affidamento su un responsabile e una figura dirigenziale di alto profilo come Alessandro De Bona. Rappresentiamo l’intera provincia e, non a caso, vogliamo dare il nostro contributo affinché cresca l’intero movimento calcistico».

Massima serie - Infine, un ultimo aspetto rilevante: ai piedi delle Dolomiti gli osservatori non mancano mai. «Diversi addetti ai lavori di club della massima serie - conclude Agnello - raggiungono i nostri campi. Per assistere alle partite, certo, ma anche agli allenamenti. È un segnale indicativo rispetto all’interesse attorno alla nostra realtà».

Ufficio stampa Dolomiti Bellunesi

Galleria fotografica
  • Vivaio dolomitico
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 29/12/2021
 

Altri articoli dalla provincia...





Dolomiti Bellunesi: Davide Bassanello in prova al Sassuolo

Un’altra giovane promessa della SSD Dolomiti Bellunesi attira l’interesse di un club professionistico. Un club che, oltre a navigare a vele spiegate nella massima serie, si è distinto anche per l’ottimo lavoro nel vivaio: il riferimento è al Sassuolo. La societ&agr...leggi
23/04/2022

Il memorial Nicolli torna a Caorle: presentata la 23^ edizione

Il Memorial Giuseppe Nicolli torna a Caorle, torna a "casa". Dopo la prima giornata di gare, svoltasi giovedì scorso, la 23esima edizione del torneo di calcio tra le Rappresentative delle Delegazioni provinciali e distrettuali del Comitato Regionale Veneto FIGC-LND - che quest’anno coin...leggi
20/04/2022



Dolomiti Bellunesi: Gabriele Marcon (2008) aggregato al Milan

Esperienza indimenticabile per un giovanissimo prospetto della SSD Dolomiti Bellunesi: Gabriele Marcon. Classe 2008, l’esterno di centrocampo (o all’occorrenza di difesa) è a Vismara, aggregato all’AC Milan, per due giorni di allenamento con gli Under 14 rossoneri...leggi
23/02/2022

Alpago: Alessandro Soricone (2007) in prova al Pescara

In settimana una giovane promessa dell'Alpago ha svolto un provino di due giorni con l'Under 15 del Pescara. Stiamo parlando di Alessandro Soricone (nella foto), difensore della formazione Allievi regionali U17 gialloverde (nonostante sia nato solo nel 2007) allenata d...leggi
04/12/2021



Dolomiti Bellunesi: 6 squadre giovanili ai blocchi di partenza

Sta per scattare il semaforo verde. Anche a livello giovanile. Domenica mattina (ore 10.30), infatti, partono i campionati regionali Allievi e Giovanissimi. Sei le squadre coinvolte della SSD Dolomiti Bellunesi. Andando con ordine, nell’Under 17 gli Élite debutteranno a Villorba, la Dolomiti Academy affronterà il Ponte nelle Alpi...leggi
16/09/2021



Dolomiti BL, pre-raduno a Rasai: parte l'attività degli Juniores

Un piccolo assaggio sul rettangolo verde, in attesa che inizi la preparazione vera e propria. Gli impianti sportivi di Rasai (Seren del Grappa) hanno ospitato il pre-raduno della formazione Juniores legata alla SSD Dolomiti Bellunesi. E impegnata nel campionato di livello ...leggi
04/08/2021



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03773 secondi