Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

"Return to play": approvato il nuovo protocollo che riduce gli esami

Lo apprende l'Ansa. Soddisfatto il presidente del CRV Ruzza

La commissione tecnica presso il Ministero della Salute ha approvato all'unanimità la circolare per la ripresa dell'attività sportiva degli atleti agonisti guariti dal Covid.

Lo apprende l'autorevole sito dell'Ansa in ambienti della commissione.

La circolare si basa sul protocollo 'Return to play' della Federazione medico sportiva italiana (clicca qui), che riduce gli esami sanitari per il ritorno all'attività. "La commissione ha apprezzato il lavoro della Fmsi - ha detto all'Ansa il presidente Fmsi, Maurizio Casasco - Ringrazio il ministro Speranza, il capo di gabinetto Coccoluto e il capo divisione Galeone che hanno sostenuto il nostro lavoro".

L'aggiornamento della circolare, pur nel massimo rispetto della tutela sanitaria degli atleti, prevede una significativa riduzione degli accertamenti sanitari necessari per il ritorno in sicurezza all'attività sportiva degli atleti agonisti non professionisti. Ci sarà quindi anche una notevolissima diminuzione del carico di esami sul servizio sanitario nazionale e una conseguente forte riduzione dei costi per gli utenti, fa sapere sempre l'Ansa.

Abbiamo strappato una battuta al presidente Giuseppe Ruzza: "Finalmente!", ha dichiarato il numero uno del Comitato regionale Veneto dopo aver letto la notizia dell'Ansa.
Ricordiamo che i Comitati regionali, unitamente al commissario straordinario della LND Giancarlo Abete, avevano chiesto a gran voce una semplificazione della procedura 'Return to play'.
Da capire se questo punto a favore spingerà domani sera il CRV a confermare la ripresa dei campionati regionali in data 30 gennaio, o se optare comunque per un ulteriore posticipo di qualche settimana, come avvenuto in altre regioni.

Clicca qui per la comunicazione del Ministero della Salute.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 18/01/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,06834 secondi