Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dall'Ucraina alla Dolomiti BL: accolti 7 bambini scappati dalla guerra

Uno di loro, un po' più grandicello, è aggregato con i Giovanissimi dell'Academy, gli altri saranno impegnati nell'attività di base, tra Sedico e il Boscherai di Pedavena

Vai alla galleria

Il calcio è accoglienza. E la SSD Dolomiti Bellunesi lo dimostra: con le parole? Soprattutto con i fatti.

Perché la società dolomitica, nei giorni scorsi, ha accolto 7 ragazzini arrivati dall’Ucraina, tra i 5 e gli 11 anni: uno di loro, un po’ più grandicello, è aggregato con i Giovanissimi dell’Academy, gli altri saranno impegnati nell’attività di base, tra Sedico e il Boscherai di Pedavena.

I piccoli calciatori sono appena scappati dal conflitto che sta martoriando la loro terra. E la SSD Dolomiti Bellunesi non ha esitato ad abbracciarli: «Abbiamo dato la nostra disponibilità alle istituzioni comunali, ai vari enti e alle associazioni che gestiscono l’arrivo dei profughi ucraini - spiega il responsabile del settore giovanile, Massimo Agnello - Questi bambini giocavano a calcio a un passo da casa, prima che i venti di guerra spazzassero via i loro progetti». Ma non il loro sogno: «Un sogno, quello di rincorrere un pallone, che continuerà nel nostro territorio. E noi ne siamo orgogliosi - prosegue Agnello - Quando li ho incontrati, mi sono emozionato. Sono riusciti a trasmettermi una passione, una voglia e una gratitudine difficili da spiegare a parole. Avevo le lacrime agli occhi».

Una bella opportunità, quindi. E non solo per i ragazzi originari dell’Est Europa: «Anche per i nostri giovani, che toccheranno con mano la ricchezza di uno scambio interculturale, oltre al valore dell’accoglienza e della condivisione. Questa - conclude il responsabile del settore giovanile dolomitico - è la vera essenza dello sport».

Ufficio stampa Dolomiti Bellunesi

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 17/04/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Dolomiti Bellunesi: rinnovato l'organigramma del settore giovanile

La Banca della Comunità e la società del territorio ancora insieme: CortinaBanca e la SSD Dolomiti Bellunesi proseguono nel loro percorso di collaborazione. E condivisione: in primis, in termini di valori. Nella sede di Belluno, con il presidente Massimo Antonelli e il direttore ...leggi
06/05/2024

Svelato a Feltre il Torneo Champions Pulcini: 36 le squadre al via

Sarà un Torneo Champions Pulcini nel segno del 36: il numero, infatti, rispecchia le edizioni di una manifestazione ormai storica, come quella legata al Memorial Vittorino Casarin. E anche le squadre ai nastri di partenza: fra loro, non mancano due conferme di altissimo valore, Inter e Juventus...leggi
18/04/2024

Una giornata a Zingonia per 4 giovani dell'Alpago

Quattro giovani dell'Alpago mercoledì hanno svolto una seduta di allenamento a Bergamo, presso il centro sportivo Bortolotti di Zingonia, con i pari età dell'Atalanta che disputano il campionato nazionale.Si tratta degli Under 15 Samuele Titton e ...leggi
13/04/2024








Under 14. Le date dell'edizione 2024 del Torneo Nicolli a Jesolo

Nella foto: i Giovanissimi di Treviso allenati da Giampiero Minotto, vincitori l'anno scorso. Il Torneo Nicolli 2024, riservato alle 9 Rappresentative delle Delegazioni provinciali e distrettuali Under 14 del Veneto (nati dal 1° gennaio 2010) e giunto alla 25^ edizio...leggi
01/03/2024






Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04161 secondi