Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dall'Ucraina alla Dolomiti BL: accolti 7 bambini scappati dalla guerra

Uno di loro, un po' più grandicello, è aggregato con i Giovanissimi dell'Academy, gli altri saranno impegnati nell'attività di base, tra Sedico e il Boscherai di Pedavena

Vai alla galleria

Il calcio è accoglienza. E la SSD Dolomiti Bellunesi lo dimostra: con le parole? Soprattutto con i fatti.

Perché la società dolomitica, nei giorni scorsi, ha accolto 7 ragazzini arrivati dall’Ucraina, tra i 5 e gli 11 anni: uno di loro, un po’ più grandicello, è aggregato con i Giovanissimi dell’Academy, gli altri saranno impegnati nell’attività di base, tra Sedico e il Boscherai di Pedavena.

I piccoli calciatori sono appena scappati dal conflitto che sta martoriando la loro terra. E la SSD Dolomiti Bellunesi non ha esitato ad abbracciarli: «Abbiamo dato la nostra disponibilità alle istituzioni comunali, ai vari enti e alle associazioni che gestiscono l’arrivo dei profughi ucraini - spiega il responsabile del settore giovanile, Massimo Agnello - Questi bambini giocavano a calcio a un passo da casa, prima che i venti di guerra spazzassero via i loro progetti». Ma non il loro sogno: «Un sogno, quello di rincorrere un pallone, che continuerà nel nostro territorio. E noi ne siamo orgogliosi - prosegue Agnello - Quando li ho incontrati, mi sono emozionato. Sono riusciti a trasmettermi una passione, una voglia e una gratitudine difficili da spiegare a parole. Avevo le lacrime agli occhi».

Una bella opportunità, quindi. E non solo per i ragazzi originari dell’Est Europa: «Anche per i nostri giovani, che toccheranno con mano la ricchezza di uno scambio interculturale, oltre al valore dell’accoglienza e della condivisione. Questa - conclude il responsabile del settore giovanile dolomitico - è la vera essenza dello sport».

Ufficio stampa Dolomiti Bellunesi

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 17/04/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Dolomiti Bellunesi: De Rossi e un bilancio sul settore giovanile

A fine anno (solare), scocca l’ora dei bilanci: provvisori, sia chiaro. Soprattutto se sono legati al settore giovanile della SSD Dolomiti Bellunesi. E a un progetto che è partito la scorsa estate ed è ancora agli albori. Anche se l’impronta è già chiara, nitida, concreta. E porta con sé...leggi
27/12/2022

Anche il Limana Cavarzano entra nel "Patto dolomitico"

Il Patto Dolomitico si arricchisce di un nuovo tassello: dopo Piave, Juventina Mugnai e Ponte nelle Alpi, entra a far parte del progetto anche l’Asd Calcio Limana Cavarzano. La stretta di mano tra il dirigente della SSD Dolomiti Bellunesi Moreno Della Vecchia (a sinistr...leggi
17/11/2022

Patto Dolomitico: aderiscono anche Juventina e Ponte nelle Alpi

Il Patto Dolomitico allarga i suoi confini. E amplia il numero di affiliazioni. Perché dopo il Piave - la prima realtà ad aderire alla proposta della SSD Dolomiti Bellunesi - altre due società entrano a far parte del progetto: la Juventina Mugnai e il Ponte nelle Alpi...leggi
18/10/2022

Summer Cup Dolomitica: partecipazione, divertimento e fair play

La prima edizione è nel segno dell’ampia partecipazione. E in questo caso, ci vuole anche la rima baciata per sottolineare il successo della Summer Cup, arricchita dalla presenza di 16 squadre e da una splendida cornice di pubblico. Il torneo promosso dalla SSD Dolomiti Bellunesi nel contesto del ...leggi
26/09/2022




Dolomiti Bellunesi: Davide Bassanello in prova al Sassuolo

Un’altra giovane promessa della SSD Dolomiti Bellunesi attira l’interesse di un club professionistico. Un club che, oltre a navigare a vele spiegate nella massima serie, si è distinto anche per l’ottimo lavoro nel vivaio: il riferimento è al Sassuolo. La societ&agr...leggi
23/04/2022

Il memorial Nicolli torna a Caorle: presentata la 23^ edizione

Il Memorial Giuseppe Nicolli torna a Caorle, torna a "casa". Dopo la prima giornata di gare, svoltasi giovedì scorso, la 23esima edizione del torneo di calcio tra le Rappresentative delle Delegazioni provinciali e distrettuali del Comitato Regionale Veneto FIGC-LND - che quest’anno coin...leggi
20/04/2022


Dolomiti Bellunesi: Gabriele Marcon (2008) aggregato al Milan

Esperienza indimenticabile per un giovanissimo prospetto della SSD Dolomiti Bellunesi: Gabriele Marcon. Classe 2008, l’esterno di centrocampo (o all’occorrenza di difesa) è a Vismara, aggregato all’AC Milan, per due giorni di allenamento con gli Under 14 rossoneri...leggi
23/02/2022

La carica dei 500 (tesserati): fiorisce il vivaio della Dolomiti BL

Siamo in pieno inverno, le temperature sono rigide e capodanno è alle porte. Ma qualcosa sta fiorendo. Anzi, è già fiorito: è il settore giovanile della SSD Dolomiti Bellunesi. Il vivaio, infatti, conta già più di 500 tesserati. Con un vero e proprio boom tra Primi calci, Piccoli amici e Pulcini, come spiega...leggi
29/12/2021

Alpago: Alessandro Soricone (2007) in prova al Pescara

In settimana una giovane promessa dell'Alpago ha svolto un provino di due giorni con l'Under 15 del Pescara. Stiamo parlando di Alessandro Soricone (nella foto), difensore della formazione Allievi regionali U17 gialloverde (nonostante sia nato solo nel 2007) allenata d...leggi
04/12/2021




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,38595 secondi