Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Giudice: le squalifiche in Promozione. Due risultati a tavolino

Accolti i reclami di Isola Rizza Roverchiara e Trissino contro Team Santa Lucia Golosine e Tezze (riferiti alle gare della prima giornata); oltre allo 0-3 a tavolino anche un punto di penalità. Stop fino al 31 dicembre per Longo della Pro Venezia

Le decisioni del giudice sportivo dopo la seconda giornata di campionato in Promozione.

GIRONE A

Due gare: Andriani (San Giovanni Lupatoto).

Una gara: Malagnini (Isola Rizza Roverchiara), Brentegani (Lugagnano), Fornale (Pedemonte).

Tecnici: squalificato fino al 24 ottobre Ghirigato (Team Santa Lucia Golosine).

Società: ammenda di 80 euro al Lugagnano per insulti e minacce alla terna arbitrale per tutto il secondo tempo.

Team Santa Lucia Golosine - Isola Rizza Roverchiara della prima giornata (1-1 sul campo) diventa 0-3 a tavolino con un punto di penalità al Team Santa Lucia Golosine, multato inoltre di 60 euro, oltre all'inibizione fino al 10 ottobre per il dirigente Angelico. L'Isola Rizza Roverchiara ha lamentato la presenza di un giocatore squalificato, Francesco Ambrosio.

Per la nuova classifica clicca qui

Dal comunicato: "La società Isola Rizza Roverchiara ha proposto rituale reclamo avverso la regolarità della gara, disputata il 18.9.2022 contro la società Team S. Lucia Golosine, lamentando l'irregolare posizione del giocatore Ambrosio Francesco, che non avrebbe scontato la squalifica inflittagli con C.U. n. 104 del 18.5.2022. Sostiene l'assunto con adeguati mezzi di prova. La società reclamata eccepisce che il giocatore, compreso nella rosa Juniores, non sarebbe stato convocato nella gara, disputata il 17 settembre contro la società Sovizzo, così scontando la squalifica. Tuttavia non offre la prova, di cui era onerata, dell'appartenenza alla rosa Juniores né del non impiego nella gara del 17, per cui le allegazioni non possono trovare ingresso".

GIRONE B

Una gara: Benetti e De Toni (Chiampo), Lovato (Marosticense), Ivanov (Montebello), Podvorica (Tezze), Costa (Valbrenta).

Tecnici: squalificato fino al 3 ottobre Bocchese (Caldogno).

Società: ammenda di 60 euro al Malo per presenza di persona non autorizzata posizionata davanti gli spogliatoi che offendeva l'arbitro.

Trissino-Tezze della prima giornata (1-1 sul campo) diventa 3-0 a tavolino con un punto di penalità al Tezze, multato inoltre di 50 euro, oltre all'inibizione fino al 10 ottobre per il dirigente Repele. Il Trissino ha lamentato la presenza di un giocatore squalificato, Marco Ferrari.

Per la nuova classifica clicca qui

Dal comunicato: "La società Calcio Trissino ha proposto reclamo avverso la regolarità della gara, disputata il 18.9.2022 contro la società Calcio Tezze, lamentando l'irregolare posizione del giocatore Ferrari Marco, che non avrebbe scontato la squalifica inflittagli con C. U. n. 104 del 18.5.2022. Arreda il ricorso con adeguati mezzi di prova.

La reclamata ha inviato osservazioni, con le quali:
- eccepisce l'irritualità del reclamo, perché non preceduto dal prescritto preannuncio;
- sostiene, nel merito, che il giocatore, ricevuta la squalifica nel campionato Juniores, deve scontarla nell'omologo campionato, avendone l'età, perché nato il 29.9.2002. La prima competizione in detto campionato (juniores provinciale) che ha in calendario la prima partita per il giorno 1.10.2022.

Sulle eccezioni della reclamata, il GS osserva:
- l'eccezione d'inammissibilità é infondata. Nessuna norma vieta che sia proposto necessariamente il preannuncio, quando la parte introduca immediatamente il reclamo nel termine previsto per il preannuncio né la reclamata ha interesse a eccepirlo, ritraendo, anzi, vantaggio dall'apprendere tempestivamente le ragioni della doglianza. Il preannuncio ha la funzione di mantenere in sospeso l'esito della competizione, prodotto, come nel caso, dalla proposizione diretta del reclamo (rectius dei motivi del reclamo).
- anche l'eccezione nel merito deve essere disattesa. La reclamata richiama la giurisprudenza, condivisibile, sulla dinamica delle squalifiche, che devono essere scontate nello stesso o omologo campionato, in cui sono state comminate. Tuttavia deve evidenziarsi che l'impiego del giocatore nel campionato provinciale juniores, essendo nato nel 2002, é consentito soltanto nella posizione non ordinaria di fuori quota, quindi nella posizione d'integrazione della rosa propria della competizione. Fatto che comporterebbe la conseguenza incoerente che la società mai lo impieghi come fuori quota, trattandosi di facoltà consentita in via di eccezione, così vanificando l'effettività della sanzione".

GIRONE C

Una gara: Redi (Arre Bagnoli), Silvestrin (Euganea Rovolon Cervarese), Cacco (Saonara Villatora), Montrone (Villafranchese).

Tecnici: squalificato fino al 17 ottobre Maran (Euganea Rovolon Cervarese).

GIRONE D

Squalifica fino al 31 dicembre: Longo (Pro Venezia), "espulso dal terreno di gioco per doppia ammonizione a fine gara, andava faccia contro faccia contro l'arbitro offedendolo e minacciandolo pesantemente e reiteratamente, calciando inoltre contro lo stesso un pallone senza colpirlo". 

Una gara: Bortoluzzi (Favaro), Simonato (Marghera), Baldan (Miranese), Montanari (Pro Venezia), Xausa (San Giorgio in Bosco), Trentin (Vedelago).

GIRONE E

Una gara: Rosso (Alpago), Gasparetto (Ponzano).

Dirigenti: inibito fino al 3 ottobre Carli (Noventa).

Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 28/09/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,06051 secondi