Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dolomiti: Caprioni ancora in gol, ma la Virtus BZ acciuffa il pari

Serie D. Yabrè, Alex Cossalter e Thomas Cossalter costretti a lasciare il campo anzitempo

Vai alla galleria

Serie D, girone C, 2^ giornata

DOLOMITI BELLUNESI - VIRTUS BOLZANO 1-1

Reti: pt 30’ Caprioni, 40’ A. Kaptina.

Dolomiti Bellunesi: Virvilas; Grieco, Perez, Tiozzo, T. Cossalter (st 38’ Capacchione); Bandaogo, Yabrè (pt 6’ De Carli), Tardivo; Caprioni; Biancheri (st 17’ Nunic), A. Cossalter (st 7’ De Paoli).
In panchina: Bresolin, Masut, Baldassar, Bevilacqua, Alcides.
Allenatore: N. Zanini.

Virtus Bolzano: Pircher; Bussi, Milani, Zandonatti; A. Kaptina, Bounou; Orsega, Ronci (st 29’ Forti), Cremonini; E. Kaptina, Vinciguerra (st 16’ Moussaqui).
In panchina: Morello, Morina, Zeni, Bedin, Iezzi, Ausserhofer, Langebner.
Allenatore: A. Sebastiani.

Arbitro: Lorenzo Nencioli di Prato.
Assistenti: Filippo Ferretti di Pistoia e Marco Alfieri di Prato.

Note. Spettatori 350 circa. Ammoniti: Perez, Tiozzo, Bounou, Milani, Forti. Angoli: 4-1 per la SSD Dolomiti Bellunesi. Recupero: pt 1’; st 4’.

Pari in tutto, o quasi. Di sicuro nei gol: uno per parte. E pure nei legni. Ma non nella sfortuna: a questa voce, la SSD Dolomiti Bellunesi surclassa la Virtus Bolzano. Sì, perché al primo, vero contrasto del match si fa male al ginocchio un perno del centrocampo come Yabrè, mentre Alex Cossalter è costretto a lasciare la contesa in avvio di ripresa. E anche il fratello Thomas, schierato nell’inedito ruolo di terzino sinistro al posto di Toniolo (forfait dell’ultima ora), alza bandiera bianca prima del tempo. Insomma, la dea bendata non aiuta i dolomitici. I quali riescono comunque a ottenere un pareggio. Che sta stretto, se si considerano le occasioni create e il predominio territoriale. Ma, in linea generale, non è affatto un risultato disprezzabile, anzi. Soprattutto di fronte a un avversario arcigno e ben organizzato.

In vantaggio 10 minuti - L’inizio è complicato. E non solo perché la sassata di Arnaldo Kaptina fa tremare il palo alla sinistra di Virvilas, quanto perché Yabrè è costretto a uscire subito. Tuttavia, una volta smaltito il contraccolpo, i dolomitici iniziano a macinare gioco. E a collezionare occasioni: Tardivo centra in pieno il montante con un bolide da fuori, mentre Alex Cossalter costringe Zandonatti al salvataggio davanti allo specchio, a portiere battuto. Alla mezz’ora, però, arriva il sospirato 1-0: Biancheri e Tardivo si fanno murare dalla difesa bolzanina, ma al terzo tentativo è Caprioni a spedire il pallone in porta. Solo che il vantaggio dura 10’ esatti, visto che Arnaldo Kaptina esplode un gran destro su punizione. E, da una zolla piuttosto defilata, sorprende Virvilas: 1-1.

Cambi in attacco - Nella ripresa, cambiano le carte in attacco con De Paoli (diagonale fuori di poco, al quarto d’ora) e Nunic, ma il più pericoloso è sempre Caprioni, protagonista di un pregevole spunto personale: Pircher si salva con una sorta di bagher pallavolistico. E nell’altra metà campo? Virvilas deve mettere i guantoni solo su un tentativo dalla distanza del solito Kaptina. Al triplice fischio, il pubblico del polisportivo applaude senza riserve, consapevole del fatto che il gruppo di Zanini non ha dovuto sfidare solo la Virtus, ma anche la malasorte.

L'analisi - «Mi è piaciuto lo spirito, fino alla fine abbiamo cercato di vincere - sono le parole di mister Nicola Zanini -. Abbiamo preso un gol evitabile e, per 10’, ci siamo abbassati un po’ troppo, ma per il resto la squadra ha creato e prodotto gioco. In generale, la prestazione è positiva. I ragazzi hanno dato tutto. Yabrè? È stata una "botta", anche per chi era in campo: prima di essere compagni di squadra, sono amici. Ma ci auguriamo che Meyker stia bene. E comunque De Carli ha disputato un’ottima gara».

Comunicato stampa Dolomiti Bellunesi

Foto di Giuseppe De Zanet

Galleria fotografica
  • Yabre lascia il campo
  • Caprioni gioisce con Tardivo
  • Tardivo al tiro
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 17/09/2023
 

Altri articoli dalla provincia...





Seconda categoria: la graduatoria per i ripescaggi

I risultati delle finali playoff di Seconda categoria hanno permesso di stilare la graduatoria per i ripescaggi in Prima. Le vincenti del turno di ieri vengono inserite nella graduatoria A, le perdenti nella graduatoria B, mentre...leggi
27/05/2024

Prima categoria: la graduatoria per i ripescaggi

I risultati delle finali playoff di Prima categoria hanno permesso di stilare la graduatoria per i ripescaggi in Promozione. Le vincenti del turno di ieri vengono inserite nella graduatoria A, le perdenti nella graduatoria B, men...leggi
27/05/2024





Dolomiti. Eduardo Alcides raddoppia: il suo rinnovo è biennale

Non solo non lascia: Eduardo Alcides raddoppia. Il difensore italo-brasiliano si lega alla SSD Dolomiti Bellunesi per altre due stagioni: il suo rinnovo, infatti, è biennale. E così, la retroguardia sinonimo di garanzia - tanto da essere stata la seconda meno battuta dell’ultimo campionato - è confermata i...leggi
21/05/2024



Juniores Cup Serie D: la selezione del girone C cade in finale

Si chiude come lo scorso anno con la vittoria della Rappresentativa A l’ottava edizione della Juniores Cup, il torneo giovanile organizzato dal Dipartimento interregionale che mette a confronto le selezioni composte dai migliori talenti Under 18 ad espressione dei gironi della Serie D. ...leggi
19/05/2024


Dolomiti, confermato Tardivo: "Rimango per continuare a migliorare"

Stadio “Tenni” di Treviso: gara in notturna, in coda all’estate 2023. Non è ancora campionato, ma la sfida è comunque ufficiale, essendo valevole per il turno preliminare di Coppa Italia. Insomma, è il vero esordio della SSD Dolomiti Bellunesi. E prende forma il primo gol di una stagione da incorniciare, culmin...leggi
17/05/2024



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08285 secondi