Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Edizione provinciale di Padova


Allievi. Il Padova fa suo il memorial Gino Zago: 4-1 al Venezia

Medaglia di bronzo per il Mestre

Vai alla galleria

È il Calcio Padova il vincitore del 6^ Memorial Gino Zago – categoria Allievi organizzato dalla società Pro Athletic: la squadra di mister Pedriali ha superato con un netto 1-4 i rivali del Venezia.

VENEZIA FC
Bonato, Zender, De Bortoli, Soffia, Ros, Masi, Cipolato, Dei Poli, Pozzebon, Pasqualato, Ervaz. Allenatore Mayer (a disposizione Destro, Stecchini, Cecchinato, Carraro, Stalla, Vecchiato, Doria)
CALCIO PADOVA
Burigana, Biancon, Costantin, Lovato, Calgaro, Stefani, Marchi, Darraji, Rubini, Carraro, Zagolin. Allenatore Pedriali (a disposizione Tono, Bonato, Vitalba, Russo, Moro, Miccoli)

Arbitro Rossi della sezione di Mestre
Assistenti D’Andrea e Alfonsi della sezione di Mestre

A inizio partita squadre abbastanza contratte che non affondano i colpi per paura di subire qualche ripartenza improvvisa degli avversari. Il primo squillo è del Padova: azione sulla destra di Marchi e cross pericoloso al centro per Rubini il cui tiro viene contratto in angolo dalla difesa lagunare. La scossa dà carica al Padova che continua ad attaccare e passa in vantaggio alla metà del primo tempo, con una punizione di Zagolin da circa 30 metri potente ma centrale sulla quale ci sono evidenti responsabilità del portiere veneziano Bonato. I ragazzi di mister Mayer non ci stanno e iniziano a caricare a testa bassa con continui attacchi sulle corsie laterali: prima è Pasqualato a superare Biancon con un guizzo e mettere una palla in mezzo sulla quale la difesa mette una pezza; sul lato opposto azione analoga di Ervaz che sfrutta un errore in impostazione del centrocampo biancoscudato e trova Pozzebon a centroarea che però si fa respingere la palla ancora dai centrali padovani. È il preludio al gol: ancora Pasqualato sul vertice dell’area si beve il diretto avversario Biancon e anticipa Burigana in uscita con un intelligente tocco di punta che vale l’1-1. Finale di tempo però tutto di marca padovana, con il Venezia che non sfrutta il momento positivo psicologico. Il principale episodio da ricordare è una punizione pericolosa di Zagolin che stavolta trova pronto Bonato; sugli sviluppi del conseguente calcio d’angolo destro al volo di Darraji che si coordina in maniera splendida ma non trova lo specchio della porta.

La prima frazione si chiude dunque sull’1-1; parte meglio il Venezia nella ripresa che crea subito una pericolosa occasione con un tirocross di De Bortoli che non trova però compagni a centro area. Dopo pochi minuti arriva però il nuovo vantaggio biancoscudato: lancio millimetrico dalle retrovie per Zagolin che con un elegante stop a seguire si porta la palla verso la linea di fondo; dopo essersi fermato l’esterno sinistro padovano rientra sul proprio destro e mette una palla col contagiri per il neoentrato Moro che colpisce inesorabile sotto l’incrocio e mette a segno il 2-1. Nessun segno di reazione dai lagunari che anzi soccombono nuovamente pochi minuti dopo; Rubini si invola sulla destra e mette una palla rasoterra comodissima per Moro che timbra anche il terzo gol padovano. A nulla servono le sfuriate e i cambi di mister Mayer con Padova che appare in completo controllo del match; unica azione degna di nota è una girata di Miccoli alta però sopra la traversa di Burigana. Al 25° si completa la serata storta del Venezia: punizione innocua di Zagolin con Bonato che però non trattiene (proteste per una presunta carica sul portiere) e la palla arriva sui piedi di Vecchiato che a porta sguarnita insacca quello che sarà il definitivo 4-1; a peggiorare ulteriormente la situazione arriva l’espulsione di frustrazione per Soffia che lascia il Venezia in 10 uomini per gli ultimi istanti di partita. Al triplice fischio finale festa grande dei ragazzi di mister Pedriali che per la disperazione dei genitori chiudono esultando nella piscina presente all’interno dell’impianto sportivo di Bojon.

La finale 3°/4° posto ha visto invece il successo del Mestre per 2-3 sull’Albignasego Calcio.

I riconoscimenti personali sono andati a Fassina Filippo (Giorgione Calcio 2000) quale capocannoniere del torneo con 5 reti, a Lunardi Enrico (Calcio Padova) per il miglior portiere; Crivellari Filippo (Albignasego Calcio) è stato invece nominato miglior giocatore del torneo.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 12/06/2017
 

Altri articoli dalla provincia...











L'Olympia Padova pensa già al futuro partendo dal settore giovanile

La prima stagione per l'Olympia Padova, realtà sportiva cittadina fondata nel 2016, è terminata: un campionato di Terza Categoria condotto al meglio e concluso con un bilancio sicuramente positivo (17 risultati utili -9 vittorie e 8 pareggi- e solo 7 sconfitte) che se non è bastato per il raggiungimento dei playoff, ha costruit...leggi
15/05/2017





Castelbaldo Masi accende le luci sul 9. torneo "Donato & Smanio"..

A Castelbaldo Masi la festa, continua… Archiviato il successo in campionato con la scalata del team di casa nel torneo di Promozione, il club della bassa padovana ha messo in cantiere l’annuale rassegna giovanile imperniata sulla 9^ edizione del torneo “Donato & Smanio” aperto alle categorie Juniores, Giovanissimi Esordi...leggi
30/04/2017




5. memorial "Olivotto". ll Padova confeziona il poker al BL...

Ital-Lenti Belluno 1905-Padova 0-4 Ital-Lenti Belluno: Buoso, Candeago, Cortina, Dal Mas, De Pellegrin, De Rigo, Floris, Fumei, Grotto, Molin, Prest Nel st. sono entrati: 12 Raschi, 13 Santacroce, 14 Tolotti, 15 Bogo, 16 Zambon, 17 Bianchi, 18 Talo, 19 Gallio,...leggi
23/04/2017

Torneo delle Regioni: oggi due vittorie e due sconfitte per il Veneto

Due vittorie (fondamentali) e due sconfitte per il CR Veneto nella seconda giornata Torneo delle Regioni 2017, in svolgimento in Trentino. Dopo la falsa partenza di ieri, il riscatto arriva grazie agli Juniores ed i Giovanissimi, che tornano in corsa per la qualificazione ai quarti. Sono già eliminate, invece, le Rappresentative Allievi e (vi...leggi
09/04/2017











Rappresentativa serie D: convocati Cuccato (Abano) e Sanavia (Campo)

Riprende l’attività della Rappresentativa Serie D in vista della prossima Viareggio Cup. L’allenatore Augusto Gentilini (in foto) ha diramato le convocazioni per uno stage di tre giorni a Monza (dal 30 gennaio al 1° febbraio) dove, insieme al suo staff, visionerà 44 calciatori ...leggi
28/01/2017


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,09719 secondi