Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Venezia


Pomezia-Mestre. La "prima" che vale la D infiamma l'esame romano

Vai alla galleria

Pomezia-Mestre, una è di troppo… Saranno 180’ di tensione, di scaramucce (esperienze vissute a bordo campo), una partita in cui, oltre all’aspetto tecnico e di adattamento al fondo artificiale, il Mestre di Gianpietro Zecchin dovrà tenere i nervi ben saldi. La “prima” a Pomezia farebbe pensare a un Mestre avvantaggiato,  ma l’undici di mr. Andrea Bussi è un team imprevedibile e lo testimoniano i 6/7 filmati visionati sulle prestazioni dei rossoblù. Pomezia in condizione? La rimonta sull’Arce, il break sul Sora in un palpitante rush finale coronato con la conquista del playoff nel girone B laziale da Gomez e compagni  con 5 vittorie e 1 un pareggio, fanno capire che la trasferta va presa con le pinze. Il Pomezia in casa si è spesso chinato all’antagonista diretto e sono sei le sconfitte inanellate tra le mura domestiche. Lo 0-2 dall’ Itri, lo 0-1 dal Sora, lo 0-2 dal Nettuno, lo 0-1 dal Tor Sapienza, l’1-2 dal Boreale Don Orione, una striscia negativa culminata con lo 0-3 dal Latina. 25 il gol realizzati in casa e 17 quelli subiti a cui si aggiunge lo 0-1 che ha decretato la sconfitta interna del playoff contro il Sorso. L’uomo che sul piano tattico ha inciso in parecchi match è il mancino (baricentro basso) Centrone, mezzo sinistro  rapido nel palleggio palla terra e buon tiratore dalla media distanza. Altro elemento da seguire il tornante Gamboni, ala di statura, in grado di spaziare su entrambi i settori del campo e pericolosi sulle palle inattive. Gomez (11 reti) è il punto di riferimento centrale dei romani, mentre al socio in area di rigore Laghigna (10 reti), il tecnico romano nell’ultimo periodo ha preferito Bizzaglia. Nelle retrovie l’acrobatico Pinna ha dimostrato la propria reattività, ma troppo spesso il portiere rossoblù ha esaltato l’intervento di riflesso alla presa sicura. Palle perse che potrebbero rivelarsi occasioni per il Mestre causate dell’insicurezza dell’estremo rossoblù. Domenica prossima al “Baracca” si giocherà la gara di ritorno sperando di non assistere a un teatrino di provocazioni…

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 31/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Julia Sagittaria: arriva la conferma per tutto lo staff tecnico

In attesa dell’ufficialità del ritorno in Promozione, la quale non arriverà prima del Consiglio Federale del prossimo 3 giugno, la Julia Sagittaria ha già provveduto a rinnovare la fiducia al tecnico Tomas Giro, confermando per la prossima stagione anche il preparatore dei portieri Luca Pauletto...leggi
26/05/2020


Terza categoria. Cortellazzo: l'allenatore Giuseppe Lucera ai saluti

Il mister della prima squadra del Cortellazzo (Terza categoria di San Donà e Venezia) Giuseppe Lucera, nel clima di reciproco rispetto instauratosi con il presidente e il direttore sportivo, ha ritenuto opportuno fare un passo indietro per la prossima stagione calcistica. "Tale decisione allo scopo di mettere la societ&ag...leggi
22/05/2020


Serie D. Mestre, il presidente Serena lascia: lettera a tifosi e città

"In questo periodo tragico per il nostro Paese, sento il dovere di ribadire – questa volta in modo ufficiale – la mia decisione relativamente al ruolo di Presidente dell’Associazione Calcio Mestre.Non è facile farlo ora: abbiamo ancora tutti negli occhi le immagini drammatiche delle vittime di questo virus e stiamo tutti, ...leggi
18/05/2020


Pro Venezia. Il direttore sportivo Gabriele Comin lascia i neroverdi

In Prima categoria (girone H) si separano le strade tra la Pro Venezia e il direttore sportivo Gabriele Comin (in foto).Lo ha annunciato la società neroverde, ringraziando Comin "per l’ottimo lavoro svolto come Ds negli ultimi due anni, e per aver gettato le basi garantendo un futuro...leggi
12/05/2020

Union Pro: Marino Brocca sarà ancora il direttore generale

L'Union Pro inizia a gettare le basi in vista della prossima stagione. Il primo passo è la riconferma di Marino Brocca (in foto) nel ruolo di direttore generale, come ha annunciato la società di Mogliano e Preganziol presieduta da Enrico Lorenzoni....leggi
12/05/2020



Al via il primo campionato sperimentale eSport di Serie D

Meno di 48 ore all’inaugurazione di eSerieD, competizione su console organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti e destinata ai team della Serie D italiana. A partire da venerdì 8 maggio le prime 20 squadre della “quarta serie” daranno vita ad un emozionante campionato che non si disputer&ag...leggi
06/05/2020

Chioggia. Proseguono i lavori al Ballarin: abbattuta la gradinata nord

Il primo lotto delle opere previste allo stadio Aldo e Dino Ballarin procede nonostante l'emergenza. Nei giorni scorsi è stato completato l'abbattimento della gradinata nord dell'impianto, quella più vicina al centro storico di Chioggia e che fino a una decina di anni fa ospitava le tifoserie ospiti. A...leggi
06/05/2020

L'Istrana avvia la raccolta fondi in memoria di Damiano Zugno

Il Calcio Istrana assieme alla volontà di compagni di squadra, allenatori, dirigenti, tifosi delle altre squadre con cui ha militato (tra le quali Spinea, Real Martellago, Calvi Noale e Zero Branco), personale docente, studenti e collaboratori dell'Istituto scolastico Galileo Galilei di Treviso, familiari, amici e simpatizzanti, ha avviato un...leggi
29/04/2020

Damiano Zugno non ce l'ha fatta: addio al capitano

Calcio in lutto. Si è spento a 31 anni Damiano Zugno, miranese di origine, ex difensore di Spinea, Istrana, Martellago, Mestre e Calvi Noale tra le altre. Il tumore contro cui aveva lottato tenacemente - al punto da riuscire a tornare a giocare - alla fine non gli ha lasciato scampo. Lo Spinea...leggi
20/04/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03679 secondi