Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di San Dona'


Sagittaria. Ciro Astarita: "Non c'è tempo per finire la stagione"

Il rammarico del presidente: "Peccato non poter festeggiare sul campo". Nerazzurri al comando del girone H di Prima categoria

In nerazzurro esordì nella formazione maggiore quando non aveva nemmeno 16 anni, lanciato nel campionato di Prima Categoria 1976 – 77 da un allora emergente mister Enrico Burlando. Alla Julia, quella di Ciro Astarita non fu una presenza banale, bensì contribuì in misura notevole alle fortune di una squadra che volò in Promozione al termine del campionato successivo. Altri tempi, altro calcio, decisamente più passionale e di ben altri valori tecnici, ma dai medesimi ideali, quelli che ha ritrovato in questa stagione, la prima al timone del sodalizio concordiese.
Perché il cordone ombelicale con i nerazzurri non si è mai tagliato, tanto che lo ha portato la scorsa estate, dopo oltre quarant’anni, a rientrare nel ruolo di presidente in un momento particolarmente complicato nella storia del club del Lemene. Pochi mesi di cura, e la Julia Sagittaria è tornata ad essere una squadra vincente, ormai pronta per festeggiare il ritorno in Promozione. Sette punti di vantaggio al momento della sospensione di un torneo che pare sempre più destinato a non avere un seguito, appaiono comunque un tesoretto da far fruttare in ogni evenienza.
“Indubbiamente è un orgoglio per il sottoscritto e per tutti i miei collaboratori. Noi stavamo dominando – ha dichiarato Astarita – sarebbe stato bello vincere sul campo davanti ai nostri tifosi, ma purtroppo penso che non accadrà. Semplicemente per il fatto che non c’è più tempo. Non credo che a maggio non ci sarà più contagio, mi vien difficile pensarlo sino a che non si troverà un vaccino. Dico che sarebbe già importante poter iniziare regolarmente la preparazione ad agosto. La cosa più sensata sarebbe quella di mettere subito la parola fine ad una stagione diventata surreale, per poi concentrarsi alla ricerca di una soluzione che dia il giusto valore ai trequarti di campionato disputato”.
Con molta probabilità la promozione sarà sancita d’ufficio, quindi, anche se in questo momento può sembrare un paradosso, bisogna pensare al futuro.
“Che sarà inevitabilmente complicato, ma lo sarà per tutti. Ai nostri livelli, il calcio ne uscirà ridimensionato. Passeranno anni prima che tutto il sistema abbia a risollevarsi. Non è un paradosso pensare al futuro sin d’ora. E’ giusto incominciare a pianificare per farsi trovare pronti, soprattutto perché una società come la nostra, pensando agli oltre duecento tesserati del settore giovanile, ha una valenza sociale che non può essere trascurata”.

Ufficio stampa Julia Sagittaria

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 07/04/2020
 

Altri articoli dalla provincia...




Nico Pulzetti sarebbe molto vicino alla Prodeco Montebelluna

Secondo alcune indiscrezioni, l'esperto centrocampista Nico Pulzetti (in foto), classe 1984, avrebbe trovato l'accordo con la Prodeco Montebelluna in Serie D.Qualora l'operazione saltasse, e il giocatore rimanesse in Eccellenza, su di lui ci sarebbero la Liventina e il ...leggi
30/06/2020


Seconda. Fossaltese al lavoro per preparare la nuova stagione

Alla Fossaltese inizia l'attività del gruppo di lavoro che gestirà la prima squadra nel campionato di Seconda categoria 2020/2021. E' composto, oltre che dal presidente Paolo Macor, anche dal vice presidente Luigino Piccolo, da Francesco Sette e da Massimo Zoccolan. Pu...leggi
22/06/2020


Portogruaro: si chiude il rapporto con mister Giovanni Soncin

In attesa delle decisioni della Lega nazionale dilettanti sulla partecipazione del Portogruaro al campionato di Eccellenza o di Serie D per la stagione 2020/2021, e nell’ottica di una programmazione economico/sportiva che tenga conto della contingente situazione venutasi a creare a seguito del...leggi
04/06/2020

Cambio di portieri al Montebelluna? Ipotesi Mayer per lo Jesolo

Rumors di calciomercato. In Serie D la Prodeco Montebelluna potrebbe rivoluzionare il parco portieri: sarebbero in uscita Riccardo Pigozzo classe 2000 (rientra a Venezia per fine prestito) e Eddi Gava (1994) che ha altre richieste. Per l'eventuale sostituzione circolano i nomi di Pietro Fornea ...leggi
03/06/2020

Julia Sagittaria: arriva la conferma per tutto lo staff tecnico

In attesa dell’ufficialità del ritorno in Promozione, la quale non arriverà prima del Consiglio Federale del prossimo 3 giugno, la Julia Sagittaria ha già provveduto a rinnovare la fiducia al tecnico Tomas Giro, confermando per la prossima stagione anche il preparatore dei portieri Luca Pauletto...leggi
26/05/2020

Terza categoria. Cortellazzo: l'allenatore Giuseppe Lucera ai saluti

Il mister della prima squadra del Cortellazzo (Terza categoria di San Donà e Venezia) Giuseppe Lucera, nel clima di reciproco rispetto instauratosi con il presidente e il direttore sportivo, ha ritenuto opportuno fare un passo indietro per la prossima stagione calcistica. "Tale decisione allo scopo di mettere la societ&ag...leggi
22/05/2020



Primi bilanci. Monastier: la parola al diesse Michele Meneghel

In attesa di conoscere l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus e le successive decisioni della Federazione sui verdetti dei campionati (la cui chiusura anticipata è molto probabile), proviamo a tracciare un bilancio per varie squadre. Questa volta è il turno del Monastier ...leggi
08/04/2020


Futuro dei campionati: il parere di Mauro Tossani e Gaetano Destito

Prosegue la rubrica quotidiana dedicata a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Va precisato che tutti coloro che sono stati interpellati hanno premesso che la cosa più importante è la salute. Trattandosi di uno spazio calcis...leggi
16/03/2020

Futuro dei campionati: il parere degli addetti ai lavori (parte 2)

Seconda parte dello spazio quotidiano dedicato a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori (presidenti, direttori, allenatori, giocatori) in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Sentiremo persone di categorie diverse, e in posizioni di classifica di ogni tipo: alta, media o bassa. Va precisato che...leggi
12/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,08531 secondi