Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Il CareniPievigina diventa Centro tecnico di formazione del Pordenone

Siglato un accordo di collaborazione a livello giovanile

Vai alla galleria

Il progetto affiliazioni del Pordenone Calcio WEPN si evolve ed entra in una nuova dimensione. Il club ha deciso di individuare delle società sul territorio – WEPN è già presente in 7 province fra Friuli Venezia Giulia e Veneto – a cui affidare l’incarico di diventare centri di formazione giovanile neroverde. Il primo accordo ufficiale è stato siglato con l’Eclisse Carenipievigina, che diventa così la 42esima realtà gemellata WEPN. L’incontro per sancire l’intesa si è svolto nella sede dell’azienda Eclisse Srl a Pieve di Soligo, alla presenza di Gabriella Campodall’Orto, presidente del club e titolare dell’Eclisse Srl, del direttore generale del club stesso Luciano Tittonel, del responsabile del Settore giovanile del Pordenone Denis Fiorin e del presidente Mauro Lovisa. Quest’ultimo in doppia veste: massimo dirigente del Pordenone e in rappresentanza della cooperativa di famiglia Vitis Rauscedo, che d’ora in avanti abbinerà il proprio nome al progetto WEPN. «Il territorio, i giovani, la valorizzazione del lavoro e del talento – spiega il presidente Mauro Lovisa – sono ciò che Vitis ricerca quotidianamente nella sua attività. Così come Eclisse, realtà di assoluto prestigio. È fondamentale per contribuire alla crescita della società di domani sostenere lo sviluppo di progetti nello sport giovanile. In questo senso WEPN, che ora può contare su ben 42 società tutte protagoniste, è un esempio straordinario».

Rispetto all’affiliazione, il Centro di formazione rappresenta uno step ulteriore di condivisione. Oltre al progetto tecnico e sportivo viene sviluppato un focus sul talento attraverso la formazione di atleti e tecnici. L’Eclisse Carenipievigina realizzerà, in particolare, un progetto tecnico motorio seguendo le linee guida del Pordenone, organizzerà sul territorio degli open day, il Camp estivo, periodici raduni e tornei, valorizzando d’intesa con le istituzioni locali gli aspetti socio educativi nelle scuole. Potrà, inoltre, attivare ulteriori sinergie e collaborazioni con le altre associazioni sportive locali.

«Siamo orgogliosi che il Pordenone Calcio ci abbia scelto – afferma la presidente Gabriella Campodall’Orto - Ciò rappresenta una responsabilità che uniamo a un grande obiettivo: diventare il riferimento del Quartier del Piave. Formando al meglio, sia dal punto di vista tecnico che umano, i giovani calciatori del nostro territorio». E il direttore generale Luciano Tittonel aggiunge: «Il Pordenone è una realtà calcistica nazionale in costante ascesa, dinamica e all’avanguardia nella programmazione, nell’organizzazione e nelle metodologie del proprio Settore Giovanile: è per noi un riferimento fondamentale, che può trasferirci le proprie conoscenze e accompagnarci in questo nuovo e splendido percorso».

Ufficio stampa Pordenone

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 01/04/2021
 

Altri articoli dalla provincia...









Altre riconferme negli staff di Eccellenza per la stagione 2021/2022

Si allunga la lista delle riconferme negli staff di Eccellenza per la stagione 2021/2022, e non c'è da sorprendersi visto che sono state disputate solo una manciata di partite tra settembre e ottobre prima della sospensione per Covid. Stiamo parlando delle società che hanno deciso di fermarsi. Qualche volto nuovo non m...leggi
23/04/2021




La risposta dei genitori dopo la sentenza sul caso Montebelluna-Feltre

Due settimane fa il responsabile del settore giovanile del Montebelluna, due allenatori del vivaio e l'amministratore delegato della società sono stati inibiti/squalificati per tre mesi, mentre il club ha ricevuto una multa di 600 euro. Secondo la Procura federale, l'anno scorso sono stati in...leggi
08/04/2021


Montebelluna: c'è l'accordo con Cattelan. Si sta allenando Paladin

In Serie D c'è l'accordo tra la Prodeco Montebelluna e l'attaccante Alessandro Cattelan (a sinistra nella foto), ex Opitergina, Conegliano e Treviso fra le altre. Per lui, classe 1989, è un ritorno in via Biagi, dove aveva militato nel settore giovanile e un anno anche in prima squadra. La fir...leggi
25/03/2021

Opitergina. Il presidente Enrico Montenero spiega il 'no' alla ripresa

La scelta era tutt'altro che facile, gli interessi in campo erano molteplici e tutti importanti e condivisibili. Ma alla fine l'Opitergina, intesa come società, tecnico e giocatori, ha deciso di non partecipare alla parte finale della stagione del campionato di Eccellenza. Una decisione pr...leggi
20/03/2021



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07640 secondi