Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dall'eurogol all'attualità: c'è l'Ambrosiana nel mirino del "Cobra"

Serie D. Al Polisportivo arrivano i rossoneri, contro cui Corbanese aveva realizzato un gran gol in rovesciata nel febbraio 2020

Vai alla galleria

È il 16 febbraio 2020: si gioca al polisportivo, l’avversario è l’Ambrosiana e un centravanti col 9 sulla schiena e la fascia da capitano al braccio estrae dal cilindro una prodezza destinata a diventare materiale da cineteca: avvitamento in aria, coordinazione perfetta, impatto con la sfera ad altezze ragguardevoli. Rovesciata e gol: una perla da album Panini, che vale l’1-0 e la vittoria. La perla è firmata da Simone Corbanese (nella foto).

Ora la sostanza - Un anno e nove mesi dopo, lo stadio è sempre lo stesso. Così come l’avversario. E il protagonista di un un gesto tecnico degno di Ibrahimovic, Rooney o Ronaldo sogna il medesimo epilogo. Magari con un tasso di spettacolarità meno elevato. L’importante è la sostanza: il successo. Sì, perché la SSD Dolomiti Bellunesi è reduce da due stop di fila e non confeziona i tre punti casalinghi dal debutto in campionato (4-1 al Levico Terme). Al cospetto dell’undici di Valpolicella, penultimo con un bilancio di una vittoria e sette sconfitte, l’occasione per tornare a sorridere va colta al volo. Anche perché, al centro dell’attacco, c’è lo stesso bomber della rovesciata: «Alcuni gol rimangono nella testa di un centravanti - afferma Simone Corbanese - ma di indole sono una persona che guarda avanti. E pensa a segnare la prossima rete: l’attimo in cui la palla entra in porta scatena un’emozione difficilmente descrivibile. Un’emozione che sento il desiderio di riprovare ogni volta che scendo in campo».

Serenità - Magari già oggi (fischio d’avvio alle ore 14.30, arbitra Mauro Stabile di Padova): «Ci aspetta una partita tosta - riprende il Cobra - da interpretare con serenità. Lasciamo fuori dal rettangolo verde ansie e patemi, cerchiamo invece di sfoderare intensità e voglia. L’avversario? Quando vieni da due sconfitte non puoi permetterti di pensare a chi hai davanti, ma solo a te stesso».

Bersaglio - La SSD Dolomiti Bellunesi non è riuscita a trovare il bersaglio negli ultimi 180’: «Non sono preoccupato - frena il capitano - Lo sarei se non riuscissimo a creare occasioni. In realtà le nostre opportunità per far male le abbiamo avute». Insomma, nessun allarmismo: «Ognuno di noi deve vivere la situazione con senso di responsabilità, ma anche con grande equilibrio. Come non eravamo dei fenomeni dopo il 3-1 al San Martino Speme, che è valso il quarto posto, non siamo scarsi adesso». Parola di Simone Corbanese: l’uomo che segna gol impossibili.

Ufficio stampa Dolomiti Bellunesi

Galleria fotografica
  • Corbanese
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 14/11/2021
 

Altri articoli dalla provincia...




Serie D. Dolomiti Bellunesi: i positivi al Covid salgono a 9

Peggiora la situazione contagi alla Dolomiti Bellunesi. Dopo i 5 casi annunciati l'altro ieri, la società ha reso noto che dopo l'ultimo giro di tamponi se ne sono registrati altri 4, per un totale che sale a 9.La squadra di mister Lauria (nella foto) ha ripres...leggi
17/01/2022



Lauria: "Gruppo quasi al completo. Il campionato? Giusto fermarlo"

Si ferma il campionato? Ma non la SSD Dolomiti Bellunesi. La preparazione, infatti, prosegue senza sosta. Con lo stesso impegno e la stessa abnegazione di sempre. Come se fosse imminente un impegno ufficiale. E invece, per i tre punti, si giocherà solo a partire dal 23 gennaio, quando i ragazzi di Renato Lauria (nell...leggi
08/01/2022








Neve: la delegazione di Belluno rinvia le gare dell'11 e 12 dicembre

Nella foto: Orazio Zanin, delegato provinciale di Belluno. Vista l'abbondante nevicata che sta investendo il territorio bellunese, la Delegazione di Belluno a tutela di atleti, dirigenti, arbitri e a salvaguardia dei terreni di gioco, ha disposto il rinvio a data da destinarsi delle gare...leggi
09/12/2021




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05444 secondi