Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Padova


Abano. L'intervista al neo presidente Garon su obiettivi e prospettive

Dopo il passaggio di consegne con Gildo Rizzato

Vai alla galleria

Nella foto: il nuovo presidente Claudio Garon (a destra) con il patron uscente Gildo Rizzato (a sinistra) e il direttore sportivo Franco Sartori (al centro).

Sono già passate più di due settimane dalla svolta epocale che ha segnato il passaggio di consegne al timone dell’Abano, con il presidentissimo Gildo Rizzato che dopo 28 anni al comando del club ha affidato le chiavi del nuovo ciclo al neopatron Claudio Garon.

L'ufficio stampa della società ha così coinvolto quest’ultimo in un’intervista ad ampio raggio, che va dalla stretta attualità alle prospettive future.
«Siamo una società in piena trasformazione – le parole del nuovo numero uno neroverde – Dopo questo periodo cambieranno molte cose. È vero, ora sono il presidente, ma personalmente mi sento come il lavoratore interinale che entra in una delle mie aziende, con un mondo da scoprire e tanta voglia di fare e di imparare. Dopo questi mesi “di prova”, se avrò lavorato bene avrò l’opportunità di continuare: altrimenti non potrò più farlo. Al momento i risultati sono positivi ed essere al primo posto nella graduatoria del “Progetto Valorizzazione Giovani” della Figc è motivo di grande orgoglio. A dicembre abbiamo perfezionato l’arrivo di altri sei ragazzi: un 2001, due 2002, due 2003 e un 2004. In questo modo portiamo avanti il progetto di valorizzazione che abbiamo intrapreso e incrementato da ottobre dello scorso anno. Stiamo costruendo l’Abano del futuro e stiamo investendo molto sui giovani. E non solo».

Nella squadra che avete in mente per il futuro, è possibile sognare il ritorno in Serie D?
«L’Abano del prossimo anno nasce in questo girone di ritorno. Sono sicuro che faremo bene: in quel caso ci basterebbe poco per essere competitivi per l’obiettivo della stagione 2022/2023».

Quali sono le manovre per il rilancio di un settore giovanile che fino a pochi anni fa era tra i migliori del Veneto?
«Con le due realtà dell’Abano Teolo Academy e del San Giuseppe Abano abbiamo già iniziato a lavorare per questo. Con la prossima stagione riorganizzeremo anche il vivaio dell’Abano. Siamo consapevoli che si ripartirà dai campionati provinciali, ma con il responsabile del settore giovanile e gli allenatori che abbiamo già incontrato sono certo che raggiungeremo buoni traguardi già a maggio 2023».

Cosa significa per voi essere tornati a disputare le partite casalinghe a Monteortone?
«Il ritorno allo Stadio delle Terme è stata un’ottima idea di Gildo Rizzato, che tra l’altro abita proprio a due passi dal campo. Il campo ufficiale dell’Abano è, e sarà sempre, lo Stadio delle Terme».

Ufficio stampa Abano

Galleria fotografica
  • Da sinistra: Rizzato, Sartori e Garon
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 12/01/2022
 

Altri articoli dalla provincia...



Prima e Seconda: respinti i ricorsi di Ospedaletto e San Lazzaro

La Corte sportiva di appello territoriale ha respinto i ricorsi di Ospedaletto Eugeneo (Prima categoria girone E) e San Lazzaro Santa Croce (Seconda categoria girone H), confermando le sconfitte rispettivamente contro il Granzette (0-3 a tavolino con anche un punto di penalità all'Ospeda...leggi
19/01/2022




Azzurra Due Carrare: il bilancio a 360° del presidente Massimo Carraro

Un 2021 incredibilmente ricco di soddisfazioni e un 2022 da vivere tutto d’un fiato, nella speranza che questa maledetta pandemia se ne vada e ci permetta di tornare a vivere il calcio per le magìe che regala sul rettangolo verde. In casa Azzurra Due Carrare la parola va al presidente Massimo Carraro, che tra...leggi
10/01/2022



Campodarsego: definito il trasferimento di Mattia Cupani al Bologna

Il Campodarsego è lieto di comunicare che, a far data dalla giornata di domani, il giocatore Mattia Cupani sarà a tutti gli effetti un calciatore della società Bologna. L’accordo per la cessione del giovane attaccante classe 2004, raggiunto nella mattinata di oggi, ha preceduto di qualche ...leggi
04/01/2022

Pozzonovo, Cavazzana: "La priorità è tenere a distanza la zona calda"

Il Pozzonovo si affaccia al 2022 con entusiasmo e determinazione, pronto a lottare alla morte ogni domenica per raggiungere gli obiettivi prefissati.Al giro di boa di metà stagione la squadra occupa il settimo posto solitario del girone B di Eccellenza: il ruolino di marcia parla di quattro vittorie, ci...leggi
03/01/2022








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10483 secondi