Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Minuto di raccoglimento al 21' per la Giornata della Memoria

Lo stesso numero del binario della stazione di Milano da cui partirono, tra il 1943 e il 1945, i treni di deportati destinati al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Verrà osservato in tutte le gare dei campionati dilettantistici in programma dal 27 al 30 gennaio

Vai alla galleria

La Lega nazionale dilettanti ha deciso di indire un minuto di raccoglimento per tutte le gare dei campionati dilettantistici in programma dal 27 al 30 gennaio, da effettuarsi al 21° minuto di gioco. Contestualmente al raccoglimento, si darà lettura del testo sotto evidenziato, negli impianti sportivi che per dotazioni strutturali lo consentiranno. Per i campionati di Calcio a 5 che adottano il tempo di gioco effettivo, il 21° minuto di gioco corrisponde al 1° minuto del secondo tempo.

Tale iniziativa è programmata al fine di ricordare le vittime della Shoah ed il luogo da cui partirono i convogli destinati al campo di concentramento di Auschwitz, cioè il binario 21 della stazione ferroviaria di Milano.

"#InDifesaDellaMemoria Perché ci fermiamo al 21’? Dal Binario 21 della stazione di Milano partirono venti convogli deportando gli ebrei e tutti i perseguitati verso i campi di sterminio. Furono in tanti a partire, pochissimi a tornare.

Il Binario 21 è il luogo in cui ebbe inizio l’orrore della Shoah tra il 1943 e il 1945: la Lega nazionale dilettanti ricorda le vittime innocenti sui campi di calcio, luogo invece di gioia e divertimento, affinché le giovani generazioni sappiano, capiscano e comprendano.

#InDifesaDellaMemoria perché “quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo”: questa è la frase incisa in trenta lingue sul monumento nel campo di concentramento di Dachau, per non dimenticare mai".

Intanto il Comitato regionale Veneto ha diramato l'invito a visitare la mostra allestita a Verona su "Arpad Weisz, quando il razzismo entra in campo".

Galleria fotografica
  • Mostra
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 24/01/2023
 

Altri articoli dalla provincia...





Il cordoglio della Lnd per la scomparsa di Carlo Tavecchio

Su disposizione del presidente della Figc, prima dell'inizio di tutte le gare dei campionati in programma nel fine settimana e nella giornata di lunedì 30 gennaio, verrà effettuato un minuto di raccoglimento per la scomparsa dell'ex presidente della Figc e della Lnd Carlo Tavecchio (foto). ...leggi
28/01/2023




Un portiere di scuola Cosenza: la Dolomiti BL accoglie Pavel Patitucci

L’ultimo (arrivato) chiude la porta. La SSD Dolomiti Bellunesi, infatti, ha un nuovo portiere: Pavel Patitucci. Classe 2003, nativo di Trebisacce, 190 centimetri di altezza, è cresciuto nel settore giovanile del Cosenza, mentre gli ultimi mesi li ha vissuti in prestito alla Vis Artena, ...leggi
17/01/2023

Dalla Serie D alle giovanili: super weekend per la Dolomiti Bellunesi

Antipasto? Ma anche primo, secondo e contorno. Dessert, caffè e “ammazzacaffè”. Ebbene sì, il menù del fine settimana dolomitico è completo. Ed è pantagruelico. Tra domani (sabato 14) e domenica, una sfilza di portate succulente arricchirà la tavola calcistica. Non rimane che prendere post...leggi
13/01/2023









Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03980 secondi