Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dolomiti. Eduardo Alcides raddoppia: il suo rinnovo è biennale

Il difensore italo-brasiliano si lega ai bellunesi in Serie D

Vai alla galleria

Non solo non lascia: Eduardo Alcides raddoppia. Il difensore italo-brasiliano si lega alla SSD Dolomiti Bellunesi per altre due stagioni: il suo rinnovo, infatti, è biennale. E così, la retroguardia sinonimo di garanzia - tanto da essere stata la seconda meno battuta dell’ultimo campionato - è confermata in blocco: dopo capitan Pablo Perez e Francesco Tiozzo, ecco il via libera di Alcides.

A casa - «Ho deciso di prolungare la mia avventura con questa maglia - spiega il ventunenne di scuola Inter - per un semplice motivo: qui mi sono sempre sentito a casa, trattato nel migliore dei modi. Nessuno mi ha mai fatto mancare nulla. In più, ho degli obiettivi da agguantare: sia a livello personale, sia in ambito societario. E so che qui posso raggiungerli: nel frattempo, punto a migliorare ulteriormente come come giocatore e persona».

Fiducia - “Edu” ha impreziosito la sua annata con 22 presenze e 2 reti: «Sono contento della stagione appena archiviata, anche perché ho riacquistato fiducia. E il merito è dello staff e dei miei compagni di squadra, che hanno sempre creduto in me. Ora devo continuare su questa strada, lavorando con umiltà e senza abbassare l’attenzione». Sul secondo posto e l’approdo nei playoff, l’impronta di Alcides è marcata: «Annata fantastica. Fin da subito siamo stati un grande gruppo. Abbiamo attraversato momenti belli e alcuni brutti, come la perdita per infortunio di alcuni atleti, però non ci siamo mai abbattuti. Anzi, abbiamo iniziato a giocare pensando a chi non poteva scendere in campo. A questo proposto, vorrei far capire a chi arriverà da fuori che qui non troverà un semplice collettivo di persone, ma una famiglia che lavora con umiltà e il desiderio di raggiungere nuovi traguardi».

Famiglia - Il momento più alto ed emozionante del percorso ha una data ben precisa: 30 marzo 2024. «È il giorno in cui ho segnato il gol contro il Treviso. Quella era la prima partita casalinga alla quale era presente mia mamma. In più, prima di ogni match, passo sempre in cimitero a salutare mio padre. E, per l’occasione, gli avevo chiesto di aiutarmi a trascorrere una bellissima giornata: da lassù mi ha ascoltato».

Mentalità - Ora un po’ di relax: «Durante l’estate cercherò di riposare e di ricaricare le batterie, insieme alla famiglia e agli amici, ma non smetterò di allenarmi. E poi porterò avanti alcuni lavori a casa: li aveva iniziati mio papà e io li voglio completare, rendendolo orgoglioso di suo figlio». Ragazzo d’oro e difensore prezioso, Alcides è già proiettato sul domani: «Il mio obiettivo è quello di vincere e spero di trasmetterlo alla squadra perché dovremo viaggiare tutti con la stessa mentalità. Poi non è detto che arriveremo al successo, ma vogliamo concludere la stagione con tante soddisfazioni».

Comunicato stampa Dolomiti Bellunesi

Immagine di Giuseppe De Zanet

Galleria fotografica
  • Alcides
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 21/05/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



Ufficiale un nuovo ripescaggio in Prima categoria dopo una rinuncia

Rispetto ai ripescaggi ufficializzati una settimana fa (4 in Eccellenza, 6 in Promozione, 10 in Prima categoria e 14 in Seconda) oggi c'è una sola novità.La società vicentina Calcio Torre, infatti, ha comunicato la sua rinuncia al ripescaggio dalla Seconda alla Prima categoria. Di conseguenza viene ri...leggi
19/06/2024

Al Novotel di Mestre si è svolta la Festa delle premiazioni del CRV

Un mare di coppe, targhe e medaglie, per la tradizionale Festa delle premiazioni e delle Benemerenze regionali che si è tenuta al Novotel di Mestre, organizzata dal Comitato regionale Veneto della LND - FIGC. Premiate le società vincenti per ogni categoria e girone, sia per i risultati...leggi
17/06/2024












Seconda categoria: la graduatoria per i ripescaggi

I risultati delle finali playoff di Seconda categoria hanno permesso di stilare la graduatoria per i ripescaggi in Prima. Le vincenti del turno di ieri vengono inserite nella graduatoria A, le perdenti nella graduatoria B, mentre...leggi
27/05/2024

Prima categoria: la graduatoria per i ripescaggi

I risultati delle finali playoff di Prima categoria hanno permesso di stilare la graduatoria per i ripescaggi in Promozione. Le vincenti del turno di ieri vengono inserite nella graduatoria A, le perdenti nella graduatoria B, men...leggi
27/05/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04082 secondi