Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Supercoppa TV. Il Campolongo fa il bis, coppa e Supercoppa...

Il memorial Antonio Lucca accende la luce sul Campolongo Conegliano

Vai alla galleria

Fanzolo-Campolongo (1-1) 6-5 dcr.

Fanzolo: Ferronato, Casagrande, Gumiero, Volpato, Bianco, Soligo (43’ st Ceron), Bonetto, Schiavon (23’ st G. Bordin), Zilio (14’ st Simonato), Dalla Lana (42’ st Thomas Bordin), De Filippo

In panchina: 12 Baseggio, 14 Baggio, 16 Salvadori

Allenatore: Emanuele Bonetto

Campolongo: Bellotto, Fatbardh Herri, Viotto, Furlan, Nicola Fiorot, Ghin, Salvador, Terzariol, Antoniazzi, Trevisan (25’ st Behar Herri)

In panchina: 12 Vazzoler, 13 Biscaro, 14 Poveglian, 15 Gandin, 16 Giglio, 18 Moro

Allenatore: Alessandro Girotto

Arbitro: Nicolò Pagotto sez. di Conegliano V.to

Assistenti: Rossi e Polloni sez. di Conegliano V.to

Reti: 46’ st Koudougou, 50’ st Salvador

Note. Serata fresca, temperatura di 25 gradi, terreno in buone condizioni, illuminazione sufficiente, spettatori 100 circa.

Recupero: pt 1’ st 5’

Cimadolmo. Festa biancoceleste… Il Campolongo si concede il bis di coppa. A 24 ore dalla finale di Supercoppa delle Dolomiti vinta dallo Schiara nei tiri dagli 11 metri è la Supercoppa di Treviso, il 15° memorial “Antonio Lucca” a regalare un ennesimo extra con il gol del pareggio al 50’ st del Campolongo che tra lo scetticismo dei presenti rimette in piedi la finale e indirizza il trofeo “Lucca” alla lotteria dal dischetto. L’agonismo e una corsa frenetica l’hanno fatta da padrone. La Supercoppa non ha incantato nel palleggio, è mancato il gioco corale, troppa azione avviate dalle retrovie non hanno scandito i tempi della manovra e pure la spinta sulle corsie esterne si è rivelata una soluzione a singhiozzo. Campolongo attendista e il Fanzolo prende campo. Le prime schermaglie esaltano il brio bianco verde, ma n prossimità dei sedici metri la coordinazione al tiro è palesemente precaria. I ragazzi di mr. Bonetto spingono con maggiore lena sulla linea di destra, ma Bonetto sollecitato nei affondo troppe volte si fa trovare impreparato nel dare sfogo all’azione. Ci prova centralmente l’undici vedelaghese e al 24’ sfuma sul fondo sulla palla a incrociare di Bonetto. 10’ dopo palla gol per Antoniazzi che per ben due volte si avvita sul destro e la seconda battuta fronte allo specchio della porta esce abbondantemente sul palo di destra. Ripresa. Il Fanzolo alza il raggio dell’azione, sviluppa un buon pressing e la metà campo coneglianese è sua. Il Campolongo con palloni giocati sul lungo per la boa Antoniazzi riesce a limitare i danni, ma i pali di Ferronato sono a distanza abissale. Il Fanzolo comunque si distingue per un paio di attacchi frontali che non trovano la finalizzazione. Il Campolongo stringe i denti, ma nel dare la rotazione alla panchina è il Fanzolo che ha più birra da spendere. Nel finale di gara e nei 5’ del recupero succede tutto quello che i 90’ non hanno offerto. Al 46’ veloce ribaltamento bianco-verde la difesa biancoceleste non mette in pratica la diagonale, l’imbeccata pesca sulla corsa Koudougou che di prima intenzione incrocia il cuoio nell’angolino alla destra di Bellotto (46’). E’ un vantaggio che segna l’esito della finale. Ma il Campolongo delle “sette vite” non molla e al 50’, nel portare l’ultimo assalto ai sedici metri rivali con il Fanzolo asserragliato nella propria area, è Salvador a indovinare lo shot che indirizza la coppa ai calci di rigore.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 13/09/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






Ennesima provocazione razzista in Terza Treviso. Kouassi nel mirino...

Nella foto di Venetogol, il promettente Kouassi Francis Amon sez. di Treviso. L'entrata in campo dei campioni d'Italia (con al petto lo scudetto) della Liventina e i rossoverdi dell' Union Feltre. Ma cosa si aspetta a declassare la Terza categoria in torneo "amateur"? L'ennesimo caso di volgarità sportiva e di...leggi
15/11/2018




























Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,89868 secondi