Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Prima F-G: Vedelago, S.Gaetano, Cappella e Cimapiave sono già promosse

In entrambi i gironi si profila un testa a testa all'ultima giornata del 5 maggio per la vittoria del campionato, ma c'è già l'aritmetica certezza che chi arriva secondo - oltre a non disputare i playoff - si troverà nelle prime 5 posizioni della graduatoria per i ripescaggi in Promozione. E i posti disponibili per salire saranno almeno 5, di cui uno assegnato al Valpolicella che ha vinto la Coppa

Vai alla galleria

Nella foto: il Vedelago.

Il Vedelago (capolista nel girone F di Prima categoria con 63 punti), il San Gaetano (vice-capolista in Prima F con 61 punti), il Cappella Maggiore Fregona (capolista in Prima G con 69 punti) e il Cimapiave (vice-capolista in Prima G con 68 punti) hanno già la certezza aritmetica di giocare in Promozione nella prossima stagione, a prescindere dai risultati della prossima nonché ultima giornata in programma il 5 maggio.

Va premesso che il girone F e il girone G sono gli unici due in cui è già certo che non si disputeranno i playoff. San Gaetano e Cimapiave, infatti, vantano 9 punti di vantaggio sulla terza in classifica, rispettivamente Ardisci e Spera e San Vendemiano. Nel peggiore dei casi, le due seconde classificate terminerebbero la stagione a +6 sulle dirette inseguitrici, facendo saltare del tutto i playoff.

Pertanto, anche nell'ipotesi in cui San Gaetano e Cimapiave perdano la prossima partita, entrerebbero nella graduatoria dei ripescaggi. Questa graduatoria è capeggiata dalla vincitrice del Trofeo Veneto (il Valpolicella), seguita dalle 8 vincitrici dei playoff, cioè una squadra per girone. Le 8 vincitrici dei playoff verranno ordinate prima di tutto in base alla posizione in campionato (secondo, terzo, quarto, quinto posto); a parità di posizione, si guardano i punti.

Continuando a ipotizzare che San Gaetano e Cimapiave perdano la prossima partita del 5 maggio, entrerebbero in graduatoria per i ripescaggi entrambe come seconde, rispettivamente con 61 e 68 punti.

Sono già sufficienti per il ripescaggio in Promozione? La risposta è sì. I posti già disponibili per il ripescaggio nella categoria superiore, infatti, sono almeno 5 (di cui uno assegnato al Valpolicella), ed è certo che le due formazioni trevigiane di Montebelluna e Maserada rientreranno tra i rimanenti 4 posti liberi. Vediamo nel dettaglio la situazione.

RIPESCAGGI GIA' DISPONIBILI

Fortunatamente dalla Serie D retrocederà al massimo solo una squadra veneta: l'unica a rischio playout è la Luparense.

La salvezza dei Lupi in realtà è fattibile, ma ipotizziamo che retrocedano.

Alle attuali 32 squadre di Eccellenza (due gironi da 16) in vista della prossima stagione vanno tolte le due vincitrici dei gironi che salgono in D e le 6 retrocesse che scendono in Promozione, per un totale che cala a 24. A queste 24 si aggiungerebbe la Luparense (rimanendo nell'ipotesi peggiore come detto) unitamente alle 4 vincitrici dei gironi di Promozione, per un totale che sale a 29. Di conseguenza per rientrare a 32 squadre in Eccellenza, serviranno almeno tre ripescaggi dalla Promozione (4 in caso di salvezza della Luparense in D), di cui uno già attribuito al Limena in qualità di vincitrice del Trofeo Veneto.

Alle attuali 64 squadre di Promozione (4 gironi da 16) per la stagione 2024/2025 andranno tolte le 4 vincitrici dei gironi che vengono promosse in Eccellenza, le 12 retrocesse in Prima categoria e le almeno tre squadre che saranno ripescate in Eccellenza, per un totale che si abbassa a 45. A queste 45 vanno aggiunte le 6 retrocesse dall'Eccellenza e le 8 vincitrici dei gironi di Prima categoria, per un ammontare di 59 società. Pertanto, al fine di tornare a 64, servono almeno 5 ripescaggi dalla Prima categoria (6 in caso di salvezza della Luparense in D), di cui uno già assegnato al Valpolicella. Dunque 4 ripescaggi già matematicamente certi tramite i playoff.

Il numero di ripescaggi potrebbe aumentare a causa di fusioni o mancate iscrizioni.

CONFRONTO SECONDE CLASSIFICATE

Continuiamo il ragionamento con l'ipotesi peggiore per San Gaetano e Cimapiave, ossia che nel prossimo turno di campionato le attuali seconde classificate degli altri 6 gironi di Prima categoria (A-B-C-D-E-H) vincano tutte, e che queste vincano poi anche i playoff del proprio girone.
Il confronto finale dei punti tra le seconde classificate, in quella che di fatto diventerebbe la graduatoria dei ripescaggi (capitanata dal Valpolicella), sarebbe questo:

68 punti girone G** (Cimapiave)
63 punti girone H*
62 punti girone D*
61 punti girone F** (San Gaetano)
60 punti girone E*
59 punti girone B*
56 punti girone A*
55 punti girone C*

** in caso di sconfitta all'ultima giornata
* in caso di vittoria all'ultima giornata

In conclusione, sia Cimapiave che San Gaetano rientreranno con matematica certezza tra le prime 4 migliori seconde, con 4 ripescaggi già disponibili tramite i playoff.
Senza dimenticare che negli altri 6 gironi i playoff potrebbero ancora vincerli anche compagini al terzo, quarto o quinto posto nella propria classifica, finendo dietro alle due trevigiane in graduatoria ripescaggi.

Se Cimapiave e San Gaetano sono già sicure di essere in Promozione il prossimo anno, a maggior ragione lo sono Vedelago e Cappella Maggiore Fregona, attualmente prime nei gironi F e G, a prescindere dai risultati del prossimo ed ultimo turno, dove peraltro ci sarà lo scontro diretto Vedelago-San Gaetano. Ma naturalmente tutte saranno intenzionate a vincere il campionato, conquistando la promozione sul campo.

Negli altri 6 gironi, una squadra a un passo dal ripescaggio è il San Stino (vice-capolista nell'H) se nel prossimo turno difenderà il +7 sulla terza classificata.

Galleria fotografica
  • Vedelago
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 29/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...




Serie D. Altri movimenti di mercato nel girone C

Nella foto a lato: Gabriele Fabbian con il direttore sportivo Mattia Bergamaschi (Campodarsego).Nella galleria in basso: il DS Alberto Briaschi con Gianmarco Gerevini (Luparense), Leonardo Moraschi con il dirigente Stefano Marchetti (Este), e Maximiliano Uggè (Chievo). Aggiornamenti di mercato dal ...leggi
18/06/2024

Serie D. Altre notizie di mercato dalle squadre del girone C

Nella foto a lato, da sinistra: il DG Sante Longato, Daniele Buongiorno e il DS Massimiliano Neri (Adriese).Nella galleria in basso: Valeriano Nchama (Chievo), Davide Rosso con il presidente Renzo Lucchiari (Este), Taiwo Olonisakin con il DS Leopoldo Torresin (Dolomiti Bellunesi). Notizie dal girone C di ...leggi
15/06/2024




Serie D: Valenta al Campodarsego, e altre notizie dal girone C

Nella foto a lato, da sinistra: il presidente Daniele Pagin, Emanuel Valenta e il direttore sportivo Mattia Bergamaschi. Nella galleria in basso: Diego Bistore (ph. De Zanet), Paolo Sarti con il DS Massimiliano Lucchini (Este) e Simone Marino (Luparense). Notizie dal girone C di Ser...leggi
10/06/2024










Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,07868 secondi