Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Treviso


Puro Settore Giov. La Liventina è campione regionale, 2-0 alla Vecomp

La finale della categoria Giovanissimi seguita in diretta LIVE... da Venetogol

Vai alla galleria

Nella foto: la Liventina Giovanissimi scesa in campo dal 1'.

Liventina-Virtus Vecomp VR 2-0

Liventina; Da Re, Cia, Da Villa, Pasian, Fin, Serafin, Tesolat (1' st Zecchin), Borolin, Sarr (35' st Tonon), Hyka, Akafou (14' st Drame)

In panchina: 12 Dal Ben, 13 Fabbris, 14 Borsato,  15  Camolese

Allenatore: Alberto De Nardi

Vitus Vecomp Verona: Tosi, Borin (20' st Pegoraro), Pizzini, Scamperle (17' st Simonelli), Bazzerla, Ferrari, Zuccher (14' st Silvestri), Pinelli, Sacco, Calabrese, (7' st De Carolis) Murtezi

In panchina: 12 Borghetti, 16 Romano, 17 Zikic

Allenatore: Mauro Zanotti

Arbitro: Tiziano Zanon sez. di Venezia

Assistenti: Ballarin e Crepin sez. di Venezia

Reti: 28' pt Hyka, 33' st Drame

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 28 gradi, terreno in buone condizioni, spettatori 300 circa

Osservato 1’ di silenzio per ricordare la scomparsa di Elio Giulivi ex presedente del CR Veneto e Nazionale

Mirano. E’ la finale che assegna il titolo Regionale del Puro Settore Giovanissimi. In palio il pass per la corsa scudetto… A referto gara mr. Alberto De Nardi nell’assegnare le maglie sacrifica sulla corsia di spinta Camolese, mente Drame cede il ruolo sulla fascia sinistra a Akafou. E’ una Liventina che punta alla sostanza. Con Hyka alle spalle del fenicottero Sarr e all’istrionico e imprevedibile Akafou. E’ una lettura tecnica che miser De Nardi conta di svilupare nel corso della gara, avendo visto all’opera la Vecomp nella gara di andata delle semifinali a Pedaveva (Union Feltre). Sulla sponda veronese mister Zanotti corregge alcune posizione dello scacchiere rossoblù. I sacrificati sono il mediano Iurato perno della mediana scaligera e sul centro sinistra del settore offensivo il trequartista Simonelli e l’estrema mancina Zukic siedono in panchina. I campo scendono Calabrese e Murtezi che fa da spalla al rapido e opportunista Sacco. Alle 15,28 il fischio d’avvio del veneziano Zanon. La Liventina gioca contro la sorte: quattro volte su cinque presenza a Mirano per le finali del Puro Settore, il club bianco verde (oggi la scelta di invertire i colori non è stata casuale…) ha dovuto chinare il capo. La Vecomp salita agli onori del calcio regionale e nazionale per il doppio successo nei Giovanissimi Elite e Allievi Elite, per la prodigiosa avanzata nella fase scudetto degli juniores nazionali, cavalcate abbinate al successo della formazione maggiore (la ciliegina stagionale) salita in Lega Pro, per la prima volta affronta l’impegno regionale. Euna Vecomp che nelle prime battute bada a controllare le mosse dei “verdi” trevigiani che in prossimità dei sedici metri fanno valere l’impeto fisico di Sarr. All’iniziale fiammata mottense (due conclusioni alte), la Vecomp replica con un paio di incursioni che la difesa trevigiana in sandwich e un’uscita di Da Re sui piedi del lanciato Sacco argina. Al 14’ una buona occasione in favore dei ragazzi di De Nardi non va bersaglio: il corner articolato con una palla in uscita sui piedi di Bortolin, vede il centro della mezzala pescare allo stacco di testa Serafin che alza la mira. La partita giocata a viso aperto offre immediati ribaltamenti del gioco. Al 17’ c’è da registrare una nuova puntata della Vecomp Verona a cui fa seguito una pericolosa entrata di Akafou che nell’incrociare palla al piede l’area di rigore, evita un difensore e conclude di sinistro, senza infierire.  Sul piano del palleggio la Liventina mostra di saperci fare e la Virtus memore della sapienti giocate espresse dall’ Union Felte nella semifinale, non abboca e a tratti difende a “cinque”. Nell’imperversare nella mediana veronese la Liventina al 28’ sblocca il match con il colpo di testa di Hyka con concretizza il cross dalla destra di Cia ncornando il pallone sul palo lungo.

16,18 la ripresa. La Liventina opera il primo cambio: fuori Tesolat e dentro Zecchin. Anche mister Zanotti provvede a un cambio con la sostituzione di Calabrese per il titolare De Carolis. Da segnale in questo inizio due conclusioni radenti della Liventina bloccate a terra da Tosi. Al 13' grossa occasione per la Vecomp: i veronesi sfruttano nel grappolo un pallone che sulla linea di porta la difesa biancoverde allontana. E' una fase della finale dove dalle due panchine i mister cercano le giuste correzioni tattiche. E' una fase confusa dove l'agnismo prevale sula tecnica con parecchi palloni contesi a metà campo. 37' st. La stanchezzaaffiora e la Vecomp cerca d suplire alla tecnica e al palleggio con azioni di rimessa negli spazi. La Liventina nel finale mostra una maggiore interità fisica, arretrando in fase di contenimento Sarr, che sfrutta le lunghe leve, utili a frazionare l'avanzata scaligera. a -4' dal temine è ancora la Liventina a ripartire con Hyka più avanzato rispetto ai compagni. Al 3' gran salvataggio davanti a Tosi sul rasoterra scoccato da Drame. Dall'angolo il 2-0 di testa di Drame.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 12/05/2018
 

Altri articoli dalla provincia...






Prima categoria. Il Sant'Elena riparte dopo la salvezza ai playout

Anno calcistico 2018/19, il Sant’Elena Calcio apre la nuova stagione per il 4° anno di seguito in Prima categoria con rinnovato cauto entusiasmo e molta fiducia nel futuro campionato.Naturalmente dopo un difficile e combattuto campionato terminato nella stagione precedente con la sofferta salvezza, ottenuta grazie alla vittoria ...leggi
30/07/2018


Campolongo Conegliano. In Seconda categoria, non da meteora...

Nella foto: il presidene Doimo e mister Alessandro Girotto. Un raduno alla spicciolata con qualche ritardatario (il segnale che parecchi ragazzi sono nel pieno del lavoro), ma alle 20,17 il Campolongo Calcio si è ritrovato compatto per il primo “assaggio” dell’annata sportiva. A ricevere vecchi e...leggi
24/07/2018

Promozione D. E' una Lovis Spresiano, matura per il poker...

Nella foto: il diesse Voltarel, il presidente Zanatta, mister Fornasier e il vice presidente Lucchetta. Outsider? C’è qualcosa di più ambizioso nei programmi della Lovis Spresiano al quarto anno (centrò il salto di categoria il 3 Maggio 2015 con il +2 sulla Plavis) ai nastri de...leggi
20/07/2018


Portomansuè. L'happening con il sorriso e tanta ambizione...

Nella foto: l'intero gruppo biancoverde 2018-19. Era 1968, cinquant’anni fa…Con la benedizione del campo del futuro Papa Luciani nasceva sulle sponde del Livenza il Portobuffolè calcio. 50 anni e non sentirli. Una freschezza sportiva, rigenerata, che sprizza adrenalina e ambizione da quando 16 anni f...leggi
05/07/2018






Final-Six Allievi. La Diretta LIVE di V/Gol. Giorgione, immenso!

Nella foto l'ampia tribuna dello stadio Tullo Morgagni che alle ore 16,30 ospiterà la 1^ gara della Final-Six Allievi tra il Calcio Sicilia Palermo e il Giorgione 2000 di Castelfranco Veneto. VENETOGOL sul litorale romagnolo è PRESENTE! Dalle ore 16,20 la diretta LIVE dell\...leggi
23/06/2018









Finale reg. Allievi Elite. Giorgione 2000 CAMPIONE! 4-3 dcr.

Virtus Vecomp-Giorgione 2000   0-0 Virtus Vecomp: Cantarelli, Facchinetti, Merci, Francesco Braga, Castellini, Rigo, Fanini, Zambelli, Bridi 1' st Contri), Pasquali (19' st Caset), Scala (32’ st Simeoni) In panchina: 12 Albrigi, 13 Faltracco,...leggi
12/05/2018








Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94374 secondi