Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Presentato il 25° memorial Giuseppe Nicolli per le Rappresentative U14

Al Villaggio Marzotto di Jesolo il quartier generale per circa 250 persone. Il torneo ha vissuto il 4 aprile la fase di qualificazione, ma il clou delle partite si concentrerà tra venerdì 19 e domenica 21: finale a Musile

Vai alla galleria

Presentata dal Comitato regionale Veneto, a Marghera, la 25^ edizione del torneo regionale "memorial Giuseppe Nicolli", riservato alle Rappresentative Giovanissimi U14 delle 9 Delegazioni provinciali e distrettuali del Veneto. Il torneo ha vissuto il 4 aprile la fase di qualificazione, ma il clou delle partite si concentrerà tra venerdì 19 e domenica 21 aprile, con la finale che si disputerà domenica alle 17 allo stadio comunale “R. Davanzo” di Musile di Piave.

"Una festa delle delegazioni", l’ha definita il presidente del CRV Giuseppe Ruzza, ricordando che tra atleti, dirigenti, accompagnatori e arbitri, coinvolgerà circa 250 persone che saranno ospitate nel quartier generale del Villaggio Marzotto, a Jesolo. "Le delegazioni aspettano tutto l’anno questo momento – ha ricordato Ruzza – ma la sfida sarà comunque all’insegna del vero fair play, anche per ricordare la figura di Bepi Nicolli, presidente per due mandati. Il secondo non riuscì a concluderlo perché é mancato prematuramente, ma tutti lo ricordiamo come una figura unica, dolcissima e disponibile, ma una persona determinata sotto l’aspetto istituzionale. Era un uomo del fare e non del dire. La gratificazione più grande – ha sottolineato il presidente Ruzza - è la presenza dei suoi familiari al torneo. Prima veniva la moglie, ora la figlia, assieme alle due adorate nipoti di Nicolli. Di questo siamo onorati e orgogliosi. Il torneo ha vissuto la prima giornata il 4 aprile – ha ricordato Ruzza - con dei risultati che rispecchiano i valori dell’anno scorso. Abbiamo delegazioni più corpose di altre (Verona, Padova, Vicenza e Treviso) che hanno più possibilità di scelta e possono scegliere due giocatori per società. Le delegazioni più piccole (Venezia, Bassano, San Donà, Belluno e Rovigo), hanno invece la possibilità di convocare tre giocatori per società".

Il torneo si svolgerà nel sandonatese, con base al Villaggio Marzotto, dal quale partiranno quattro autobus ATVO per fare la spola con i campi scelti.

"Tutto comincerà a partire dal 19 pomeriggio – ha ricordato Roberto Mamerti, vicepresidente del CRV tra i più attivi organizzatori della kermesse - I campi saranno quelli di Musile di Piave, San Stino di Livenza e Meolo, una new entry molto comoda perché vicina al casello autostradale. Tra i campi c’è anche il Picchi di Jesolo che non potremo utilizzare per la finale perché la squadra di casa ha vinto il campionato e sarà festeggiata proprio domenica. Andremo a Musile di Piave, un bell’impianto orgoglioso di ospitare la finale. Tra l’altro è vicino al casello e questo semplificherà il ritorno delle squadre nel mezzo del traffico del rientro dalle spiagge".

"Domenica c’è la concomitanza con tanti eventi importanti, anche la Clodiense ci ha chiesto di partecipare alla festa di promozione in Serie C, ma per noi il Nicolli viene prima di tutto", ha aggiunto il presidente Ruzza, ringraziando insieme a Mamerti, il Villaggio Marzotto, nella persona dell’amministratore delegato Roberto Volpe, che ha dimostrato grande flessibilità, disponibilità e un'ottima organizzazione.

"Ci siamo lasciati 7 anni fa ed è bello per noi ritrovare gli amici della Federazione – ha dichiarato Roberto Volpe - Credo sia uno dei momenti più belli perché in contemporanea al Villaggio sarà in corso un’importante manifestazione di “Powerchair”, hockey in carrozzina, con Italia, Svizzera e Finlandia. Sono presenti atleti con il più alto livello di disabilità e i ragazzi normodotati potranno confrontarsi con i ragazzi che, pur avendo grosse difficoltà, hanno lo stesso spirito agonistico. E’ un bell’incrocio e spero che qualcuno si fermi a vedere qualche spezzone di partita perché è oltremodo educativo, perché i ragazzi siano consapevoli della fortuna che hanno. Fa parte dei valori che ha lo sport e il calcio". Il Villaggio Marzotto eccelle in questo, avendo ospitato la prima partita di calcio per disabili due anni fa, dopo che il capitano della nazionale era stato a Sanremo sul palco con Zlatan Ibrahimovic.

Alla fine delle quattro giornate di gare della 1^ fase di qualificazione sarà stilata una classifica unica fra le 9 rappresentative partecipanti; le prime due classificate disputeranno la finale per il 1° e 2° posto.

Alle 18.45 è prevista la premiazione per tutte le rappresentative.

Comunicato stampa Comitato regionale Veneto

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 17/04/2024
 

Altri articoli dalla provincia...






Prima categoria: la classifica finale della Coppa disciplina

Nella foto: il Lazise. Diramata la classifica finale della Coppa disciplina di Prima categoria 2023/2024, calcolata sommando le sanzioni a giocatori, tecnici, dirigenti e società nell'arco del campionato. Nella classifica unificata degli 8 giro...leggi
09/05/2024

Promozione: la classifica finale della Coppa disciplina

Nella foto: il Baldo Junior Team (immagine di "Scatti Rubati"). Terminato il campionato di Promozione, ecco la classifica finale della Coppa disciplina, calcolata sommando le sanzioni a giocatori, tecnici, dirigenti e società nell'arco della stagione. ...leggi
08/05/2024












Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,05467 secondi