Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


JR. Elte C. Pirotecnico 5-6 sul Calvario. Il Ponzano espugna Colle...

Vai alla galleria

Nella foto: la formazione JR. Elite del Ponzano, oggi stratosferica, nel 5-6 al Vittorio Veneto.

Vittorio Veneto Falmec-Ponzano 5-6

Vittorio Veneto SMC: Rosada, Camerin (33’ st De Nardi), Tamba, Zambon, Piccoli, Galeja, Pregnolato, Dario, Ndiaye Babacar, Vivian, Eleuteri

In panchina: 12 Antoniazzi, 14 Saccon

Allenatore: Dario Fadelli

Ponzano: Marcon, Gola, Tesser (39’ st Magro), De Faveri, De Conto, Pavan, Faccin, Gabrielli (18’ pt Zambello), Barzi ( 14’ st Dal Zilio) Badesso (45’ st Zanatta), Cattapan (28’ st Ndiaye Cheich)

In panchina: 12 Pantaleoni

Allenatore: Daniel Cappellazzo

Arbitro: Enrico Celegato sez. di Mestre

Reti: 4’ pt Eleuteri, 28’, 42’ pt e 38’ st Ndiaye Babacar, 29’ pt e 43’ st Badesso, 45’ pt e 21’ st Tesser, 6’ e 13’ st Cattapan, 47’ st Galeja

Note Pomeriggio umido accompagnato da un pallido sole, temperatura di 2 gradi, terreno in fondo sintetico, spettatori 100 circa

Ammoniti: Pavan, Barzi, Cattapan

Espulso al 22’ st De Faveri fallo da ultimo uomo

Recupero: pt 1’ st 4’

Colleumberto. L’inferiorità numerica, paga… Il Ponzano con un pirotecnico 6-5 espugna Colleumberto (Vittorio Veneto) e per  padroni di casa è un vero Calvario… Lo sono gli sprechi inanellati dai rossoblù: due rigori falliti (sul primo ottima la scelta di tempo di Marcon), tre legni e un paio di salvataggi davanti alla porta gialloverde potevano indirizzare la gara a favore dei padroni di casa. Invece alla distanza è uscito un Ponzano determinato, con tanto fiato da spendere e la grinta che necessità quando si cerca a ogni costo la rimonta, anche in 10 uomini. Operazione riuscita, che mette i sigilli sulla salvezza. Il pre-gara è alquanto animato nello spogliatoio rossoblù: Celegato, l’arbitro della gara non gradisce l’abbigliamento di casa in contrasto (calzettoni) con la divisa ponzanina (i colori sociali sono il giallo-verde). Si rimedia in un batter baleno rovistando nel magazzino del “Barison”, ma a Vittorio Veneto. Il Falmec a quota 25 è collocato in una posizione di respiro, ma in questi 90’ conta di scrollarsi dalla scia la minaccia dei ragazzi di mr. Cappellazzo, leader del playoff a 21 punti. Rasada e compagni sul sintetico di Colle hanno sbandato in solo due occasioni contro le due formazioni di vetta, l’Union Pro (2-4) in avvio di stagione e recentemente nel derby contro il Careni/Pievigina (0-3) dell’ ex mister “Giampi” Fantinel. Il rullino di marcia inanellato dai ragazzi (mai un pareggio) di mr. Fadelli è di tutto rispetto con uno score di 18/5 che esalta la fase offensiva con i successi sul Villorba (3-1), sull’ Altobello (5-2), sul Cavarzano 4-2, sul Team Biancorossi (1-0) e l’ultimo del girone di andata, il 5-0 rifilato al Cornuda/Crocetta. Vittorie che tengono a galla la squadra assai deficitaria nelle prestazioni esterne. Il Ponzano sul sintetico di Colle cerca punti per rafforzare la posizione e la distanza sull’Altobello Aleardi (10) che potrebbe cancellare la disputa del playoff. I gialloverdi lontano dal “Pizzolon” hanno trovato disco rosso nelle uscite di Mestre e Union Pro. Questo a rimorchio del congedo annuale caratterizzato dal rotondo successo (4-2) al “D’Agostin” di Pieve di Soligo.

Il film della gara è una pellicola thrilling. L’efficacia rossoblù la si vede al  primo attacco: piattone secco di Eleuteri defilato sul secondo palo e palla nel sacco. Al 6’ prima prodezza di Marcon che si erge a baluardo sulla volè degli avanti di casa. Il Ponzano si fa vedere al limite dell’area sulla conclusione azzardata in rotazione di Barzi; il calcio mancino si rivela un assist per il destro radente di Badesso che rasenta il palo. La partita bella e infarcita di errori in fase di copertura. Al 14’ queste è macchiata dalla jella e dalla traversa che ribatte l’incornata di Eleuteri sul traversone dall’angolo. Al 22’ altra palla-gol: Ndiaye Babacar tra una selva di gambe calcia a colpo sicuro e sulla linea di porta un compagno si para davanti a Marcon. E’ un Ponzano che fino alla mezz’ora fatica a trovare ritmo e geometrie. Sul fondo in sintetico non è facile adattarsi da subito e solo al 29’ si nota la giocata cristallina di Badesso che sferra la rasoiata mancina e la partita si apre. Al 33’ il Falmec gode dei favori di un calcio di rigore: calcia Babacar e Marcon lo ipnotizza. Babacar da lì a poco si riscatta per il 3-1. Il finale riporta avanti il Ponzano e al 45’ il match torna sui binari dell’incertezza sul 3-2 firmato da Tesser.

Ripresa. E’ il Vittorio V.to a prendere l’iniziativa al 2’: la traversa toglie la soddisfazione del gol a Pregnolato. Dal “quasi-gol” al gol del 3-3 pareggio passano 4’: e’ Cattapan in diagonale a gelare la difesa rossoblù. Il pareggio fa da molla e il Ponzano sale in cattedra. Al 13’ è 3-4 e la firma è ancora dell’arrembaggio scandito sull’ out mancino da Cattapan. L’estrema sinistra si incarica di colpire su calcio franco: la gran botta piega le mani di Rosada, la palla s’impenna, il portiere di casa s’imbambola, guarda sbigottito l’arco del pallone senza intervenire in extremis e questo rotola nel sacco. La frittata e fatta. Al 21’ arriva il bis di Tesser che sfonda in area  senza trovare ostacolo. Marcon è sempre in allerta e al 23’ è straordinario il suo intervento con il palmo della mano a sventare il piazzato di Zambon. Al 25’ il n° 1 ospite è però graziato sul secondo calcio dagli undici metri di Vivian che centra la base del palo. Il Ponzano nel frattempo chiude in 10 uomini. La sagra delle emozioni è cadenzata dal 4-5 fissato da Babacar che ribadisce in rete la punizione di Galeja. E’ ancora super Marcon al 40’ quando allunandosi tutto rintuzza sul palo un pallone sbucato da una furente mischia. Al 43’il 4-6 di Badesso: la mezzala dal settore destro converge, evita un paio di avversari, vince una carambola sul dischetto del rigore e, palla sul mancino, fa centro rasoterra. Ultima emozione che si trasforma in gol è la giocata personale di Galeja : il mediano gira al largo e di sinistro dal limite infila Marcon in leggero ritardo sul primo palo.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 19/01/2019
 

Altri articoli dalla provincia...





















Terza cat. a Nord-Est. Il primato non ha padrone. Juve in prima fila

Nella foto: mister Gorgogline tecnico dela Juventina Mugnai. La Terza categoria a Nord/Est. Riparte Belluno. Tolta la ruggine con la ripresa scandita dal trofeo “Dolomiti”, le 4 big che hanno guadagnato le semifinali  del torneo, puntano a aprirsi la strada che indirizza alla  Secon...leggi
28/02/2019





Seconda R. L' anticipo TRL Tarzo-Sarmede finale 0-1...

TRL Tarzo-Sarmede 0-1 TRL Tarzo: Dieme, Bottega (1’ st Er-Rachdi), Traore, Pam (25’ st Badji), Giole Bernardi, Sanogo, Tela, Alberto Bernardi (43’ st Sakho), Diedhou (30’ st Mera), Dal Favero, El-Habib; 16’ st Alessandro Marinello) ...leggi
16/02/2019





Promozione D. Dodicesimo esonero. Al capolinea anche Nando Fornasier

Club con l’arte sartoriale… E’ quanto emerge nel girone D della Promozione veneta che in poche ore ha troncato il feeling con la 12^ panchina. Annotato il distacco avvenuto domenica sera alla Juliasagittaria tra il tecnico Fabio Piva (in bilico già nel mese di novembre) e il club neroazzurro, è la volta della Lo...leggi
04/02/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,90953 secondi