Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Treviso


Allievi Elite B. Il "Lia" non molla la presa. La Calvi Noale va ko...

Le dirette rivali per le finali regionali vincono tutte, ma il Lia c'è, e si vede...

Vai alla galleria

Nella foto: gli Allievi Elite del Lia Piave.

Lia Piave-Calvi Noale 2-1

Lia Piave: Bianchin, Gardenal, Furlan, Bonotto, Maculan, Bance, Dal Bo, Gastaldo, Cancian, Maso (10’ pt Tripi, 24’ st Zottarel)), Ghirardi

In panchina: 12 Vettorel

Allenatore: Paolo Martin

Calvi Noale: 1 De Checchi, 2 Vianello, 4 Cazzagon (20’ st 10 Nart) , 14 Dall’Agnol (27’ st 3 Favero), 8 Scapinello (34’ st 5 Deganello), 17 Vivian, 19 Berto (20’ st Bavato), 9 Sartor (18 16’ st. Pellizzon) , 11 Miolo, 20 Sdraulig (14’ st Carnio), 21 Caon

In panchina: 12 Scardino

Allenatore: Alvise Finotello

Arbitro: Mattia Marchioli sez. di Portograuro

Reti: 23’ pt Ghirardi, 36’ pt Dall’Agnol, 19’ st Cancian

Note. Mattinata nuvolosa e umida, temperatura di 5 gradi, terreno molle, ma  in buone condizioni, spettatori 70 circa

Ammoniti: Bonotto, Berto e Bance

Espulsi al 22’ st Carnio e al 41’ st Bonotto (doppio giallo)

Recupero: pt 1’ st 5’

San Polo di Piave. Una poltrona per tre… E tra i due litiganti alle spalle della lepre Liventina, Montebelluna e Union Feltre, c’è il Lia Piave che chiede strada. Un “Lia” sveglio, cinico e determinato nello scandire i gol che hanno sancito il riscatto sulla tosta Calvi (0-2 all’andata). Sconfitta che nel girone di andata fece da apripista a un periodo buio, i quattro turni di un mese di ottobre disastroso. Zero punti! Le quattro sconfitte che oscurarono la strada e l’imbocco dell’autunno, tutt’ora pesano e sul piatto della bilancia sono le sei sconfitte archiviate. I ragazzi di Paolo Martin hanno però saputo rialzare la testa e combattere. La forza di una difesa granitica (17 gol, la seconda alle spalle della Liventina) ha fatto il resto. Nel tessere la striscia positiva dei ragazzi di mr. Martin, va ricordato l’ultimo ko, il 21 ottobre, il 2-3 dal Venezia Nettuno Lido. Contro la Calvi il tecnico di casa penalizzato dagli infortuni e dalle malattie di stagione conta su 14 effettivi.
La panchina corta non lo conforta perche dopo 10’ il Lia Piave è costretto ad avvicendare (infortunio) il trequartista Maso. E’ una fase della gara in cui l’undici veneziano prende possesso del mediana con un fraseggio snello che mette in trincea i giallo-blù. Due le conclusioni dalla distanza della Calvi, ma Bianchin vigila e addomestica in scioltezza. Il “Lia” nella fase iniziale fatica a prendere campo. L’avanzata compassata dei padroni di casa è puntualmente  arginata in prossimità dei sedici metri. La Calvi sul piano dinamico eccelle sul breve e quando i gialloblù abbozzano l’affondo i ragazzi di Finotello si rifugiano in corner. Al 19’ nel’articolare l’avanzata cerca la conclusione dalla distanza e il rasoterra di Bance è arginato oltre a linea di fondo da De Checchi. Nella metà campo ospite si susseguono due corner e al 21’ i padroni di casa rompono l’equilibrio: dalla bandierina,  Bonotto scodella lungo, nello stacco a centro area Cancian fa valere i centimetri, la “spizzata”indirizzata sul secondo palo si rivela un’ imbecca per la puntuale elevazione di Ghirardi che davanti agli occhi di Marchioli incorna in rete; vano si rivela il balzo in spaccata di Cazzagon piazzato sulla linea di porta. E’ un gol che il Lia Piave “congela” fino alla mezz’ora.  Dal 31’ la Calvi Noale torna a presidiare con intensità la mediana trevigiana e sul piazzato di Caon scoccato all’altezza della lunetta dei sedici metri, Bianchin vola sul palo di destra a rintuzzare il pericolo smanacciando il cuoio in corner. Al 36’ i ragazzi di Finotello vedono premiati gli sforzi. E’ l’ennesima palla inattiva a sancire l’aggancio, un calcio d’angolo che a centro area  vede svettare in un capannello di uomini capitan Dall’Agnol e l’incorna termina in fondo al sacco.

Ripresa. E’ ancora la Calvi nella battute iniziali a esercitarsi in un forcing che non si traduce nella finalizzazione. Al 19’ in una fase di stasi e di respiro, il Lia Piave alza la linea e conquista un calcio piazzato sulla trequarti di sinistra. E’ l’azione su palla inattiva che Furlan disegna con un traversone sul primo palo dove l’attacco e la girata di testa di Cancian anticipa la copertura della disattenta disposizione difensiva biancoceleste. Il nuovo vantaggio di casa innesca un parziale nervosismo nei ragazzi di mr. Finotello e ne fa le spese Carnio espulso per un’entrata da dietro ruvida (fallo intenzionale) sanzionata con il “rosso” da Marchioli in felice posizione per giudicare.
Nel finale di gara lo sbilanciamento della Calvi innesca due contropiede di casa: il primo al 37’ sviluppato da Cancian è sciupato del centravanti che si allunga il cuoio; sul secondo a campo aperto, è Ghirardi a fare tutto da solo e, a tu per tu col portiere, con Cancian libero a centro area ignora il compagno e tira dritto sul corpo dell’estremo veneziano che salva il corner. Nei 5’ di recupero la Calvi prova a sfruttare con tutti gli effettivi il corner che potrebbe valere il pareggio, ma la difesa di casa non si fa sorprendere.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 10/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...







Seconda R. L' anticipo TRL Tarzo-Sarmede finale 0-1...

TRL Tarzo-Sarmede 0-1 TRL Tarzo: Dieme, Bottega (1’ st Er-Rachdi), Traore, Pam (25’ st Badji), Giole Bernardi, Sanogo, Tela, Alberto Bernardi (43’ st Sakho), Diedhou (30’ st Mera), Dal Favero, El-Habib; 16’ st Alessandro Marinello) ...leggi
16/02/2019




Promozione D. Dodicesimo esonero. Al capolinea anche Nando Fornasier

Club con l’arte sartoriale… E’ quanto emerge nel girone D della Promozione veneta che in poche ore ha troncato il feeling con la 12^ panchina. Annotato il distacco avvenuto domenica sera alla Juliasagittaria tra il tecnico Fabio Piva (in bilico già nel mese di novembre) e il club neroazzurro, è la volta della Lo...leggi
04/02/2019






Terza cat. S. Fior per la fuga; Union Lc per consolidare la vetta...

Nella foto: il S. Fior calcio capolista del girone A di Treviso e finalista di coppa. Riparte la Terza categoria a Nord/Est e sono i Comitati di Treviso, Bassano e Venezia a rompere gli indugi. E’ la Marca Trevigiana a offrire il meglio nella 1^ di ritorno con il big-match S. Fior-Padernello (and 0...leggi
16/01/2019





Terza TV e Basso Piave. Strenne natalizie da S. Fior e CasierDosson...

Nella foto: il calcio S. Fior di nuovo in vetta a un torneo maggiore dopo 14 anni. E’ una Terza di…Marca. Padroni in casa e nel Basso Piave. Il calcio trevigiano spopola come dodici mesi fa. Il passaggio intermedio ha visto svettare, con merito, il Calcio S. Fior e il Casier Dosson, ma la po...leggi
19/12/2018

Ecc. B. La Luparense inciampa e il S. Giorgio Sedico l'aggancia...

LUPARENSE – PORTOMANSUE’ 0-1 Luparense (3-5-2): Lovato 6; Beccaro D. 6 (st 43’ Callegaro sv), Marchiori 6, Gentile 6; Girardi 6 (st 31’ Savio sv), Di Cesare 5.5 (st 26’ Spadari 6.5), Rondon 6.5, Oliveira 6 (st 12’ Baido 6), Beccaro C. 6; Pietribiasi 5, Fantinat...leggi
16/12/2018











Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,94472 secondi