Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Treviso


36. torneo Massimo Casagrande Giovanissimi. Trionfa il Vittorio V.to

Vai alla galleria

Nella foto: le squadre schierate prima dell'inizio della finale al Comunale di Godega.

Udinese-Vittorio Veneto SMC 1-3

Udinese: Barlocco, Iob, Duca, Bassi, Berthe, Maria, Auber (28’ st Iacobucci), Podda, Pafundi (7’ sy Iljazi), Gotter, Centis (23’ st Napoli)

In panchina: 12 Saccon, 13 Levinte, 14 Baron, 15 Dervisevic, 17 Lorenzini, 22 Mecchia

Allenatore: Massimiliano Rossi

Vittorio Veneto SMC: Campanerutto (1’ st Menegon), Giacomin, Casagrande (21’ st Traversi), Valvasori, Piccoli, Tarzariol, Niakhasso (7’ st Ros), Baldassar (14’ st Kurti), Malamine Sane, Youlouss Sane, Elmazoski (37’ st Traversi)

In panchina: 12 Menegon, 15 Di Sefano, 16 Da Lozzo, 19 Da Re

Allenatore: Sandro Sara

Arbitro: Luca Simeoni sez. aia di Conegliano V.to

Assistenti: Dalla Torre e Poloni sez. di Conegliano V.to

Reti: 26’ pt Y. Sane, 30’ pt e 12’ st Malamine Sane, 33’ pt Auber

Note. Serata fresca, temperatura di 15 gradi, terreno in condizioni impeccabili, illuminazioni buona, spettatori 150 circa

Recupero: pt 1’ st 3’

Godega di Sant’ Urbano. E’ il Falmec Vittorio Veneto SMC a mettere i sigilli sulla 36^ edizione del torneo giovanile Interregionale Giovanissimi “Massimo Casagrande”, l’edizione 2019. Una finale emozionante, che per intensità agonistica e occasioni da rete (sprecate…) non si vedeva da qualche anno. Al fischio di Simeoni  è l’Udinese di Max Rossi a prendere di petto l’incontro. Al 3’ i bianconeri sviluppano un’ azione a ventaglio, l’arco del pallone ruota sulla destra per l’entrata di Auber e la volèe dell’estrema destra a incrociare sul secondo palo è sventata in plastico volo Campanerutto. I ragazzi di Max Rossi si offrono al Vittorio veneto con una disposizione aperta, mirata al palleggio e al possesso palla, ma l’ingranaggio manifesta qualche lacuna nel manifestare la giusta cattiveria a contrasto. E’un dettaglio che col passare dei minuti il Falmec evidenzia negli attacchi frontali. In prossimità della lunetta dei sedici metri si muovono a piacimento Malamine Sane e Elmazoski, ma l’estrema  in più occasioni accentra  troppo il raggio d’azione dimenticando la sovrapposizione del compagno smarcato a rimorchio. Il Vittorio Veneto gioca con spregiudicatezza  lo fa al 6’ quando M. Sane s’incunea in velocità e Barlocco con la punta dei guantoni gli devia (correzione impercettibile) la traiettoria in corner. Le veloci accelerazioni di Malamine Sane in più occasioni sbriciolano la resistenza della “zebrette”. Al 16’ Sane brucia nell’allungo spalla a spalla Berthe e Maria, calcia (debole) a colpo sicuro, il pallone rotola verso la porta sguarnita, ma Barlocco è una scheggia nel recupero e in tuffo sventa il gol. Nei 30 metri finali Malamine Sane evidenzia le sue doti di sprinter. Al 24’ il centravanti ci prova dal lato destro e Barlocco gli fa scudo arginando il tiro ravvicinato. Al 25’ è Y. Sane a sfondare: l’azione si spegne in corner. Dalla bandierina il pallone conteso nel grappolo cade a terra, ristagna tra una selva di gambe e nella confusione è più lucido e lesto è Y. Sane a correggere la sfera nel sacco. L’onda rossoblù non si placa e al 30’ Malamine Sane approfittando di una morbida opposizione di Berthe in ripiegamento, allunga la falcata, si fa largo di forza e con la punta del piede anticipa l’intervento di Barlocco per il raddoppio. L’Udinese forse non ci crede, ma il passivo è cosa concreta. I friulani rima del riposo aggiustano il tiro e al 33’ il piazzato a scavalcare la barriera di Gotter centra la faccia interna del palo, rotola da sinistra a destra di Campanerutto che non vede arrivare sul secondo palo Auber lesto a colpire per il 2-1 che indirizza al riposo. Nel secondo tempo il Falmec assesta il punteggio con il 3-1 di Malamine Sane: progressione sulla sinistra e diagonale che Barlocco non tocca. L’Udinese col passare dei minuti e gli avvicendamenti cerca di rimettere in carreggiata la partita, offre un saggio di gioco piacevole a vedersi,  ma solo al 35’, in fase di recupero, Gotter in giravolta con un calcio dal basso verso l’alto ha l’occasione per ridurre il divario, ma la traiettoria del pallone scheggia la traversa. Al termine gran festa in casa rossoblù.

I premi. Al miglior giocatore: Nicola Camolese del Montebelluna; al miglior portiere Marco Canova del’ Union Feltre e al cannoniere Malamine Sane, autore di 5 gol. Riconoscimenti ai due mister della finale e alla terna dell’aia di Conegliano che ha diretto l’intera rassegna.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 08/05/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



CornudaCrocetta. Boudouma: 'Stiamo crescendo, onoreremo il Centenario'

«Stiamo crescendo, tra un paio di settimane saremo una squadra da temere e potremo onorare al meglio l’anno del Centenario». Ne è convinto Abdellah Boudouma (in foto), da quest’estate allenatore del Cornuda Crocetta 1920 in Prima categoria. I montelliani hanno iniziato il campionato con ...leggi
20/09/2019

Gli 'Avieri' atterrano a Villa Lattes per la presentazione ufficiale

Anche quest’anno il Calcio Istrana 1964 ASD ha scelto l’incantevole scenario di Villa Lattes per presentare tutte le squadre agonistiche e giovanili dell'Attività di base, che si cimenteranno a rappresentare i colori gialloblù degli “avieri” nella stagione sportiva 2019-2020.L’evento...leggi
18/09/2019


Vazzola, che inizio! Dopo l'Opitergina, sabato riecco il Treviso

Prima l’Opitergina, ora (di nuovo) il Treviso Academy. Per il Vazzola non si può certo parlare di un calendario agevole in questo avvio di campionato. I gialloverdi del tecnico Francesco Szumski (in foto), reduci dalla sconfitta casalinga con i “reds” di Oderzo, stanno preparando l’ant...leggi
12/09/2019

Prima categoria G. Limana-Cisonese 3-1 a giudizio del G.S...

Errore, leggerezza... Il Limana rschia di perdere la gara contro la Cisonese per 0-3. Il nodo da risolvere è la squalifica comminata a Gianluca Tormen espulso al 13' pt di ZTLL-Juliasagittaria (playout) e mai scontata dal mediano, oggi impegato da mr. Speranza... In settimana le decisione del giudice valuterà il referto ma la sconfitta...leggi
08/09/2019






Seconda categoria. Il neopromosso Padernello è pronto a stupire

Agli impianti sportivi di Padernello è stata presentata la rosa della prima squadra che parteciperà al campionato di Seconda categoria di Treviso. Il ripescaggio nella categoria superiore, arriva come ciliegina sulla torta dopo il buonissimo campionato appena conclusosi con la finale play off raggiunta (avver...leggi
09/08/2019

Fc Casale: prima squadra e juniores regionali pronti a ripartire

Nella serata di lunedì 29 luglio si è svolta presso lo stadio comunale di via Belvedere, a Casale sul Sile, la consueta presentazione della prima squadra e della juniores dell'Fc Casale, partecipanti rispettivamente al campionato di Seconda categoria e a quello regionale. Il presidente Claudio Pellegrino ha fatto gli ...leggi
03/08/2019

I primi passi di un S.Fior, in versione, Super...coppa

Nella foto: l'incoraggiamento del capitano, Filippo Da Dalt. Un brindisi informale per rompere il ghiaccio, che dà la carica… E’ iniziata così con l'effetto del luppolo la stagione 2019-20 del calcio S. Fior. Nel contagioso e inebriante “covo”, lo stand del club r...leggi
31/07/2019

Promozione. Tolti i veli all'Opitergina 2019/2020

Lunedì sera, presso lo stadio comunale Opitergium, è stata presentata la nuova Opitergina, la squadra che parteciperà al Campionato Regionale di Promozione nella stagione 2019/2020. Una formazione con tante novità, ma con ben otto conferme rispetto alla stagione precedente, quella alle...leggi
31/07/2019

Campolongo Conegliano. Un gruppo giovane per resistere a lungo...

Nella foto: i nuovi arrivi del Campolongo Conegliano 2^ cat. P. Allo start della 2^ categoria P (secondo anno di presenza), sarà Campolongo Conegliano calcio fresco, brillante, ringiovanito e motivato. La conferma nel torneo regionale ha indirizzato il club biancoceleste che conta...leggi
26/07/2019


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03664 secondi