Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Seconda E. Virtus Plateolese in pole position. Fides, in...Giù

Vai alla galleria

Nella foto: mister Luciano Marcolongo: la sua Virtus è tornata in vetta al girone E della 2^ cat.

La galleria: Mister Lorenzetto (Fides), Mattia Bragagnolo sez. di Castelfranco V.to, bomber Mazzuoccolo all'esordio e mister Marcolongo.

Virtus Plateolese-S. Pietro in Gù 2-1

Virtus Plateolese: Drmac, Hait (2’ st Corradin), Faccin, Shala, Renaldini, Zaggia, Braceschi, Sambugaro, Nico Peruzzo (31’ st Signori), Barco (11’ st Mazzuoccolo), Faggion

In panchina: 12 Tracanzan, 13 Carli, 16 Leo Peruzzo, 17 Ruzzante

Allenatore: Luciano Marcolongo

Fides S.P. in Gù: Bassi, Cusinato, Mondin (21’ st Zenere), Baggio (25’ st L. Tomeo), Bisi, Mieni, Freato,  Pasinato, Valente, Melis, Pellizzer

In panchina: 12 Vanzan, 13 Trevisan, 15 Canton, 16 M. Tomeo, 18 Lievore

Allenatore: Riccardo Lorenzetto

Arbitro: Mattia Bragagnolo sez. di Castelfranco V.to

Reti: 5’pt Pellizzer, 28’ pt Sambugaro su rigore, 7’ st Barco

Note. Pomeriggio velato,  temperatura di 14 gradi, terreno in discrete condizioni, spettatori 100 circa con buona presenza ospite.

Ammoniti: Mondin, Bisi, Barco, Peruzzo, Melis

Espulsi: Melis, Mieni e Pasinato

Recupero: pt 1’ st 4’

Piazzola. Nel vortice primato del girone E della Seconda categoria è la Virtus Plateolese a riprendersi il testimone. Il successo sulla Fides, ha rivalutato le amnesie emerse sette giorni fa.  Fid…arsi e bene non fidarsi è meglio. Archiviata la  furente sconfitte incassata sul rettangolo dell’ S.P.F. c’è voglia di riscatto e di gruppo alla Virtus Plateolese. L’undici di mr. Marcolongo nel derby contro il temuto Fides paga il pedaggio e le assenze per squalifica del portiere Vendramin e del centromediano Ghirardello. La Fides in galleggiamento nella pancia del gruppo, ma evidente distanza dalla griglia playoff, non ha intenzione di mollare e dalle parti di Piazzola la cabala gli tende una mano. I ragazzi di Lorenzetto oltre a mette in vetrina un periodo soddisfacente (3 pareggio e una vittoria, nelle ultime due visite in casa della Virtus ha dato prova di concretezza centrando lo 0-0 il 19 febbraio ’16, mentre dodici prima, sempre nel mese di Febbraio, nel turno di recupero la Fides fece di meglio strappando l’intera posta. La Virtus ha quindi un ulteriore riferimento per tarpare le ali al crescendo di Melis e compagni.

La gara però dopo 5’ prende una piaga a favore degli ospiti: Hait nel controllare uno spiovente dalla sinistra, scivola sul piede d’appoggio, il pallone ristagna nei paraggi di Pellizzer che ha tutto il tempo per guardare Drmac e infilarlo di precisione. Il gol al passivo innesca una scossa all’orgoglio nella formazione di Marcolongo che ringhia decisa. Al 18’ nel riversare l’azione nella mediana ospite. l’imbeccata di Faggion smarca sulla corsa Peruzzo che solo davanti al portiere angola troppo la conclusione. Non si dà per vinta la Virtus che al 28’ corona l’inseguimento: Faggion nel dare fondo all’avanzata di casa pennella il cuoio nei sedici metri, Cusinato mostra una palese titubanza nel spazzare l’area, tocca il pallone con la mano e Bragagnolo, ben piazzato, non esita a indicare il dischetto. Dagli undici metri è Sambugaro a insaccare il pallone alle spalle del portiere e rimediare alla disattenzione di Hait che aveva spalancato la porta alla Fides. Il pareggio della Virtus porta la Fides all’arretramento del baricentro e l’undici di Marcolongo prende campo. E’ una supremazia tattica che non si traduce in pericolosità e la prima frazione va al riposo sui binari dell’equilibrio.

Ripresa. La pausa permette a mister Marcolongo di riordinare le idee e la squadra ne beneficia da subito. Al 7’ arriva il raddoppio di casa: Faggion sempre prodigo nel suggerire l’avanzata, pesca Nico Peruzzo, la correzione innesca lo scatto di Barco che dalla media distanza scaraventa il pallone alle spalle di Bassi. E’ un gol che indirizza al successo Renaldini e compagni che al 18’ manifestano la supremazia con un legno: è l’esordiente Mazzuccolo nel primi passi della stagione dopo quasi 4 mesi di inattività a farsi strada in area e finalizzare l’occasione centrando in pieno la traversa. Incanalata la gara la formazione di mr. Marcolongo nel finale di gara potrebbe arrotondare il bottino: al 37’ è Maruoccolo a scagliare il pallone di mezzo metro oltre la trasversale; ha del clamoroso l’errore al 44’ di Braceschi che solo soletto a due passi dalla porta non si rivela freddo e risoluto nell’insaccare il pallone nel sacco. Finale rovente con l’espulsione di tre giocatori ospiti: Melis, Mieni e Pasinato (48’ st).

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 02/12/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Serie D: Alberto Rubbo è un nuovo "lupo". Le prime dichiarazioni

La Luparense ha annunciato che Alberto Rubbo (a sinistra nella foto) è un nuovo giocatore della Prima squadra in Serie D. Il presidente Stefano Zarattini (a destra), lo staff tecnico e tutta la famiglia dei Lupi danno il loro benvenuto a Alberto, centrocampista/mezzala classe ’89 ...leggi
03/07/2020



Promozione. Staff tecnico confermato in blocco al Monselice

Il progetto tecnico del Monselice Calcio riparte dalla conferma in blocco dello staff. La notizia era nell’aria già da giorni, ma ora c’è anche l’ufficialità: sulla panchina biancorossa ci sarà ancora mister Luca Simonato (in foto), pronto al debutto assoluto in Promozio...leggi
18/06/2020



Eccellenza. Per Max Sabbadin sarà il 7° anno di fila al Pozzonovo

Dopo il rinnovo del direttore sportivo Carlo Marzola, il Pozzonovo 2020/2021 piazza il suo secondo tassello con la conferma in panchina di mister Massimiliano Sabbadin (nella foto).Per l’ex allenatore di Solesinese e Piovese, quella che inizierà nei prossimi mesi sarà la se...leggi
14/06/2020

Moreno Visentin non è più l'allenatore del San Giorgio in Bosco

Il San Giorgio in Bosco ha comunicato che Moreno Visentin non ricopre più il ruolo di allenatore della Prima Squadra.La decisione è arrivata di comune accordo fra la dirigenza e l’allenatore, a cui tutta la società del Calcio San Giorgio in Bosco augura le migliori fortune in ambito persona...leggi
11/06/2020

Il Campodarsego è ufficialmente promosso in Serie C!

La notizia che attendevamo è finalmente arrivata. Il Campodarsego Calcio, per la prima volta nella sua storia, è promosso in Lega Pro ed accede ai campionati professionistici! Un traguardo unico e storico: questo giorno, l’8 giugno del 2020, rimarrà per sempre nella storia e nella bacheca di questo club, c...leggi
08/06/2020

Promozione. Carlo Comacchio verso la panchina del Tombolo V.

Secondo alcune indiscrezioni, Carlo Comacchio (in foto) avrebbe trovato l'accordo per diventare il nuovo allenatore del Tombolo Vigontina in Promozione.Due settimane fa Comacchio aveva lasciato la panchina dell'Eurocalcio 2007, capolista nel girone F di Prima categoria....leggi
29/05/2020

Campodarsego. Pagin festeggia con lo staff: "Ora attendiamo la Figc"

Lo staff tecnico e dirigenziale del Campodarsego ha voluto riunirsi, oggi pomeriggio, per attendere tutti insieme una notizia che può cambiare per sempre la storia del club biancorosso. “Ho voluto qui tutti loro per stare insieme in questo momento”, le parole del presidente Daniele Pagin, “È una cosa ...leggi
22/05/2020

Bassano in Serie D grazie al titolo della Luparense?

Il Bassano sarebbe a un passo dalla Serie D grazie al titolo della Luparense, il cui presidente Zarattini - forse deluso dagli ultimi risultati - avrebbe deciso di fare un passo indietro.A sostenerlo è il sito IlPippoCalcio.it, secondo il quale la trattativa sarebbe ormai in via di defi...leggi
21/05/2020

Futuro campionati: il parere di Mauro Cannoletta e Franco Sartori

Prosegue la rubrica quotidiana dedicata a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Va precisato che tutti coloro che sono stati interpellati hanno premesso che la cosa più importante è la salute. Trattandosi di uno spazio calcis...leggi
15/03/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,38522 secondi