Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Belluno


Prima F. Arsiè-Salvatronda st. 1-1. Palo castellano e traversa di casa

Vai alla galleria

Nella foto: il Salvatronda salito a Celarda.

Arsiè-Salvatronda  1-1

Arsiè: Zannin,  Giuseppe Faoro*, Borsato, Montibeller (8' st Bardini), Brandalise, De Cia, Dall’Agnol, Spinelli, Shyyka (st Mores) , Nicola Faoro (13' st De Giacometti)

In panchina: 12 Da Pont, 13 Dalto,  14 Bassani*, 15 Zannini, 17 Nicoletto

Allenatore: (Dall’ Agnol squalificato) in panchina mr. Bellot

Salvatronda: Rosello, Milani (38'st Pegoraro), Jasarovsky, Cavallin*, Stragliotto, Cecchin, De Faveri, Meneghetti (32' st Bissacco), Piccolo*, Volpato, Facchin

In panchina: 12 Zuanetti*, 13 Pellizzari, 14 Alberton 15 Pegoraro, 17 Cuva

Allenatore: Stefano Magaton

Arbitro: Andrea Terribile sez. di Bassano del Grappa

Reti: 2' st Piccolo, 12' st Shyyka

Note. Serata fredda, temperatura di 2 gradi, terreno in fondo artificiale, spettatori 60 circa

Celarda di Feltre. E’ l’ultima chiamata invece per l’Arsiè priva del trequartista Strappazzon. La gara giocata in un clima particolarmente freddo in avvio tocca l’apice dell’interesse al 5’ con il palo colpito dai castellani: Facchin va in aggiramento sulla sinistra, centra basso e il destro secco di Volpato centra la base del montante alla destra di Zannin. C’è grande intensità nell’avanzata del Salvatronda che cozza sovente contro il muro dei “black” di casa. L’ Arsiè tenace nel difendere gli spazi, si affida alle ripartenze. Ma è l’undici di Magaton a scandire la miglio mole di gioco palla a terra. Al 20’ fiondata dalla distanza del mancino Cavallin e Zannin blocca in due tempi. Il mediano ospite mostra una spiccata capacità balistica e i sui tentativi aprono squarci importanti nella retroguardia di casa. L’elevato agonismo mette in vetrina un’ Arsiè che  al 27’ inventa con Spinelli: il tiro a scendere dell’ ex Union Ripa scoccato da 40 metri centra la faccia interna della traversa e torna in gioco. Terribile a debita distanza valuta bene. Il Salvatronda che muove bene la palla e verticalizza con frequenza al 30’ cerca fortuna  con la conclusione centrale di Piccolo. 1’ dopo è Jasarovski a imitarlo con un pallone che si perde nel vuoto. Al 33’ occasione d’oro per i rossoneri castellani: corner di Cavallin, sul primo palo svetta Piccolo e la girata di fronte esce sul fondo con l’intero specchio della porta a disposizione.

Ripresa. Al 1’ Salvatronda subito propositivo con l’attacco centrale di Piccolo stoppato dall’uscita di piede di Zannin. 1’ dopo il gol del vantaggio castellano: De Faveri sul lato destro imposta dalle retrovie, verve lungo l’out Volpato che vince il duello in velocità con il diretto controllore, palla in mezzo  per Piccolo, è la correzione ravvicinata è una formalità nell’adagiare il cuoio nel sacco. Ribaltamento e al 12’ il pareggio di casa lo infila di testa  Shyyka sugi sviluppi di un calcio d’angolo. Nel finale è la concitazione in campo a tenere alta la tensione. l Salvatronda cerca di piazzare l'acuto sulle pall inattive, mentre l' Arsiè, cresciuto dopo dil gol in più occasioni ha attaccato la linea dei sedici metri senza però trovare lo spiraglio buono. Alla fine il pareggio rispecchia l'andamento di un confronto terminato con il termometro a quota "zero".

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 13/02/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Primi bilanci. Cavarzano: la parola al mister Massimiliano Parteli

In attesa di conoscere l’evoluzione dell’emergenza Coronavirus e le successive decisioni della Federazione sui verdetti dei campionati (la cui chiusura anticipata è molto probabile), proviamo a tracciare un bilancio per varie squadre. Questa volta è il turno del Cavarzano Oltrardo...leggi
10/04/2020

Record minimo di pareggi nel girone G di Prima categoria

Record minimo di pareggi nel girone G di Prima categoria. Nelle 22 giornate disputate fino allo scoppio dell'emergenza Coronavirus, il raggruppamento trevigiano-bellunese ha fatto registrare solo 31 gare in parità: vale a dire il 18% del totale. Un dato nettamente infe...leggi
08/04/2020



Serie D. Belluno-Ambrosiana 1-0: decide un eurogol di Simone Corbanese

Con un bellissimo gol del bomber Simone "Cobra" Corbanese (in foto), il Belluno si è imposto 1-0 sull'Ambrosiana, conquistando tre punti preziosi in ottica salvezza. Nel secondo tempo il capitano si coordina a centro area ed effettua una straordinaria rovesciata (cross di Masoch), diretta all'incroci...leggi
17/02/2020




Coppa Italia Serie D. Union Feltre-Campodarsego vale i quarti

Il posticipo Union Feltre-Campodarsego, in calendario domani (mercoledì) alle ore 20 al Boscherai di Pedavena, completa il quadro degli ottavi di finale della Coppa Italia di Serie D. Match di sola andata, con i calci di rigore in caso di parità al 90’. Dirige l’incontro Silvera della sezione di Valdarno, c...leggi
19/11/2019




Serie D. Il Belluno ufficializza l'arrivo di Busti e Vuolo

L’A.C. Belluno 1905 comunica di essersi assicurata le prestazioni sportive dei calciatori Alessandro Busti (classe 2000, portiere) e Raffaele Vuolo (classe 2000, difensore).Alessandro Busti, nato in Canada da genitori italiani, può vantare già una presenza da titolare con la nazionale maggiore canadese, nel...leggi
10/09/2019

Prima categoria G. Limana-Cisonese 3-1 a giudizio del G.S...

Errore, leggerezza... Il Limana rschia di perdere la gara contro la Cisonese per 0-3. Il nodo da risolvere è la squalifica comminata a Gianluca Tormen espulso al 13' pt di ZTLL-Juliasagittaria (playout) e mai scontata dal mediano, oggi impegato da mr. Speranza... In settimana le decisione del giudice valuterà il referto ma la sconfitta...leggi
08/09/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03318 secondi