Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Venezia


Lo Spinea inizia a prepararsi alla D. Intervista al presidente Scopece

"È molto probabile la riconferma dell'allenatore Pier Paolo D’Este e del suo secondo Filippo Vianello"

Vai alla galleria

A Spinea sono ancora fresche le emozioni per il successo casalingo di domenica contro il Giorgione, valso la vittoria del girone B di Eccellenza e il ritorno in Serie D dopo 39 anni. Al presidente Mario Scopece (nella foto) abbiamo chiesto come sta iniziando a muoversi la società gialloblù in vista della prossima stagione.

Presidente, partiamo da chi sarà l’allenatore.
“È molto probabile la riconferma di Pier Paolo D’Este e del suo secondo Filippo Vianello. Se lo meritano, anche il direttore sportivo Andrea Benfatto è d’accordo sulla loro permanenza”.

A livello di strutture siete pronti?
“Ci stiamo muovendo con l’amministrazione comunale, che si è già espressa per darci una mano. Sappiamo che in D serve un settore separato per gli ospiti. Spinea è candidata ad essere Città dello sport 2023, quindi l’amministrazione sta lavorando per lo sport in generale e metterà mano alle strutture”.

In Serie D molte squadre si allenano al pomeriggio.
“Dobbiamo capire se proseguire con gli allenamenti serali o se passare a quelli pomeridiani. Penso che l’indicazione sia di mantenere gli orari serali, anche per avere meno difficoltà nella ricerca di giocatori”.

Che tipo di stagione intendete affrontare da neopromossi?
“Come primo anno punteremo alla salvezza, dobbiamo abituarci alla nuova categoria. Gli impegni sono tanti, vogliamo capire come funziona la nuova realtà. Una parte della squadra verrà sicuramente mantenuta, poi ci saranno anche dei rinforzi. Ricordo che la nostra era la rosa più giovane del girone B. Per il campionato appena terminato non ho messo nessuna pressione ai giocatori, né al mister e né al diesse. Altre formazioni, come lo stesso Giorgione, erano invece partite con l’ambizione di vincere. Tra l’altro fino al giorno della riunione con il Comitato regionale, la nostra partecipazione a questo campionato era incerta. Poi ho deciso per il prendervi parte, visto anche il 'sì' delle società a noi limitrofe”.

Avete testato il meccanismo dei tamponi, con i relativi impegni e costi. Se queste procedure fossero obbligatorie anche a settembre, secondo lei sarebbero sostenibili per le società dilettantistiche?
“Premetto che a Spinea abbiamo fatto riferimento a un medico privato, e probabilmente questa è stata una scelta che ci ha facilitato sul piano logistico. Riguardo i costi, in media sono 450 euro a settimana. In un campionato di due mesi incidono relativamente, inoltre speriamo in un rimborso dalla Figc, però in una stagione intera possono pesare, presumo soprattutto nelle categorie minori come in Prima, Seconda e Terza. Speriamo che la pandemia passi e che i tamponi non siano più necessari”.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Alberto Zamprogno il 10/06/2021
 

Altri articoli dalla provincia...




Promozione. Noventa: torna capitan Ferrarese, ingaggiati due giovani

Prime operazioni in entrata per il Noventa in Promozione. Il dg Matteo Padovan fa sapere che c'è il ritorno del capitano Alberto Ferrarese dal Portogruaro (attaccante classe 1988, nella foto), inoltre è stato trovato l'accordo per portare in neroverde due giovani: l'attaccante Nicola S...leggi
12/06/2021

Promozione. Il primo colpo del Fossalta è Riccardo Busatto

Si sblocca il mercato del Fossalta Piave in Promozione. Il direttore sportivo Enrico Trevisiol si è assicurato le prestazioni di Riccardo Busatto, difensore centrale classe 1993, ex Calvi Noale, Portogruaro, Arzachena, Union Feltre, Este e Venezia tra le altre. Un innesto importante: non è un mistero c...leggi
05/06/2021










Arzignano, contro la Clodiense un successo prezioso in ottica playoff

Vittoria di grande importanza e merito per l’Arzignano Valchiampo, che al Dal Molin, nel recupero dell’ottava giornata di ritorno del campionato di Serie D, vince col quotato Union Clodiense col punteggio di 2-0. Un gol per tempo per la truppa gialloceleste, che supera un avversario dal valore assoluto e...leggi
12/05/2021




Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03417 secondi