Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI    

Edizione provinciale di Belluno


Amichevole D. Il tradizionale galoppo impatta sull' 1-1...

Pinton in progressione e Manarin di giustezza firmano la "ics" allo Zugni Tauro

Vai alla galleria

Nella foto: l'Union Feltre dei primi 50'.

Union Feltre-Virtus Vecomp Verona 1-1

Union Feltre tempo: Bartolini**, Paludetto ****, Zonta**,  Tanasa, Guzzo, Busatto, Pelizzer, Gjoshi, Fuscello, Madiotto, Zoldak Boschet.

Union Feltre tempo: Borrelli, Guagnetti Giacomazzi, Pinton, Salvadori, Trevisan, Carraro, Stefani, Cossalter, Pinatti, Bordin.

Allenatore: Andrea Pagan

Virtus Vecomp 1° tempo: Sibi**, De Rossi***, Bertoldi, Maccarone, N’Zè, Cattivera*, Merci***, Burato, Manarin, Trinchieri, Pedrinelli

Virtus Vecomp 2° tempo: Tosi**, Grbac, Rossi, Allegrini, Acri**, Frinzi, Matteo Padovani****, Demian***, Riccardo Padovani**, Cechele***, Rossi***, Mitrovic***, Fittà****

Allenatore: LuigiGigiFresco

Arbitro: Bortot sez. bellunese

Reti: 20’ st Pinton, 44’ st Manarin

Note. Pomeriggio soleggiato, temperatura di 37 gradi, terreno in ottime condizioni, spettatori 200 circa. La gara è stata divisa in due tempi di 50’

Feltre: Lo “Zugni Tauro” per la prima volta ha aperto i battenti alla tradizionale sfida agostana dal sapore scaramantico tra l’ Union Feltre e la V. Vecomp di Gigi Fresco per il 21° anno  presente nel ritiro di Mezzano. Nei 100’ giocati per accordi tra i due mister, intervallati dai doverosi cambi (il caldo e la fatica della preparazione si sono fatti sentire) hanno dato vita a un confronto spigliato (non è mancato un breve parapiglia per un’entrata ardita in scivolata di un difensore bellunese) e dinamico, impreziosito da qualche lampo di calcio raffinato, un discreto movimento di squadra e un giro-palla finalizzato con determinazione in alcune conclusioni dalla media distanza. La gara inizialmente l’ha condotta l’ Union Feltre: ottimo il fraseggio sulla mediana impostato da Tanasa e Gjoshi con verticalizzazioni filtranti tra le linee rossoblù e immediate aperture sugli esterni, puntuali nel dare sostegno all’avanzata a ventaglio. Davanti nella prima frazione Madiotto ha faticato a trovare spazio, mentre nei movimenti da “9”, Fuscello non è apparso l’uomo d’urto che ricordi i bomber recenti, vale a dire Santi o Zecchinato. Fuscello si mosso “nascondendosi” sui suggerimenti verticali del compagni e nemmeno in acrobazia si è fatto “sentire”. Sulla sponda ospite Gigi Fresco inizialmente ha schierato un modulo classico, un 4-4-2 con la linea difensiva formata da Maccarone e N’Zè centrali, De Rossi a destra e Bertoldi a spingere limitatamente a sinistra. La linea mediana ha creato un parziale sbarramento con Cattivera (a mordere) e Burato centrali; sui lati hnno agito Merci (dx) e Pedrinelli a sinistra. Manarin e Trinchieri (ha risposto eleganza agli sfottò del pubblico per i suoi trascorsi al Belluno), in funzione di boa hanno cercato spazio tra le maglie di casa. Nell’ Union Feltre mister Pagan in difesa ha schierato Guzzo rientrato dal “provino” all’ Ascoli Picchio a sostegno di Busatto. Primo tempo a sprazzi. Al 19’ Trincheri prova a “uccellare” con una palombella l’avanzato Bartolini, ma il pallone a rimbalzo supera la traversa. Subito dopo il “gaucho” va in rete, ma l’arbitro gli nega la capocciata per l’offside di Manarin. Al 26’ il primo pericolo per il “colored” Sibi è l’incornata centrale dell’avanzato Buratto. Al 39’ si fa vedere Madiotto e la stoccata dalla media distanza esce di un niente sul palo. Nel secondo tempo, per una parte di frazione mister Fresco completa il tridente con l’ingresso di Grbac a sostegno di Trinchieri e Manarin. E’ ancora Madiotto nel primo quarto a sfiorare il montante alla sinistra di Sibu. La stanchezza col passare dei minuti priva il confronto della necessaria lucidità e lo testimonia qualche pallone calciato con troppa fretta. Al 20’ con le maglie larghe è Pinton ha infilare sulla destra il corridoio buono e incrociare il pallone alle spalle di Tosi. Rimette ordine al punteggio al 44’ Munarin di giustezza. Prima però Cossalter, con un paio di guizzi, in accelerazione, aveva fatto vacillare la difesa rossoblù. Nessuna recriminazione da parte dei mister sull’esito del test, ma Gigi Fresco si è lamentato con i suoi per l’eccessiva lentezza nel muovere il pallone. Sono dettegli che il tempo perfezionerà.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 05/08/2017
 

Altri articoli dalla provincia...




Terza Belluno. Giovedì sera la finale della Coppa Dolomiti

Nella foto: il trofeo consegnato al Comelico 2017. La Coppa Dolomiti, appuntamento di spessore del calcio bellunese è pronta a far vivere una serata da mille e...una notte di bagordi. Lo è stato domenica sera per lo Schiara (54 punti) che grazia alla distanza accumulat...leggi
07/05/2018





Serie D. Scossone all' U. Feltre. Pagan si dimette, subentra Andreolla

Le dimissioni che meno t’aspetti. Dal pomeriggio, al termine della riunione tecnica allestita in tutta fretta dall’Union Feltre, il club verde-granata presieduto da patron Giusti e mister Andrea Pagan hanno deciso unanimemente di sciogliere il legame. E’ la notizia che rafforza le voci di sfiducia ...leggi
16/04/2018


Belluno 1905. Una frecciata al cuore l'esonero di mister Baldi...

Nella foto: Michele Baldi nel periodo più florido dell'Ital-Lenti Belluno 1905. Oggi l'esonero... Con un comicato stampa l'Ital-Lenti Belluno 1905 nel pomeriggio ha chiuso il rapporto tecnico con Michele Baldi subentrato a inizio stagione a Roberto Vecchiato (si è sparsa...leggi
30/03/2018




Campodarsego all'inglese. L'uno-due di Michelotto e Caporali...

Il Campodarsego torna alla vittoria e allunga in vetta: le reti nella ripresa di Caporali e Michelotto regolano il Belluno al Gabbiano, e permettono ai biancorossi di allungare, visti i pareggi di Vecomp e Arzignano, portando a tre punti il vantaggio sulla seconda e a sei punti quello sulla terza in classifica.LA GARA. Dopo una prima mezz'ora molto bloccata, ...leggi
11/02/2018



















Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,97536 secondi