Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


Eccellenza B. Uno sbiadito 0-0 tra le Cenerentole del girone...

Vai alla galleria

Nella foto: il Cornuda/Crocetta 1920.

CornudaCrocetta 1920-Saonara/Villatora 0-0

CornudaCrocetta 1920: Pazzaia, Rizzo*, Pegoraro*, Scopel*** (17’ st Luciani***), Marchese***, Deon*, Bordin, Azzolin**, Callegaro** (30’ st Colonna**), Facioni*, Maistrello* (27’ st Rosin**)

In panchina: 12 Manfrè*, 16 Signor***, 17 Furlanetto***, 18 Vedramin**

Allenatore: Tomasi Tomasi

SaonaraVillatora: Baldan, Cacco**, Cavraro***, Vignato, Barison, Fortini, Hatimi, Danieletto (27’ st Giorgio Pittaro), Rampazzo, Talato, Santi**(14’ st Conventi*)

In panchina: 12 Tessari**13 Costantin**, 14 Giulio Pittaro, 15 Vezù, 17 Irti***

Allenatore: Damiano Longhi

Arbitro: Matteo Franzoni  sez. di Lovere (BG)

Assistente n° 1: Thomas Storgato sez. di Castelfranco V.to

Assistente n° 2: Michele Botter  sez. di Castelfranco V.to

Note. Pomeriggio velato e freddo, temperatura di 12 gradi, terreno molle ma in buone condizioni.

Spettatori: 120 circa con sparuto seguito padovano.

Ammoniti: Facioni, Fortini

Recupero pt 1’ st 4’

(**) under a referto gara: *’97, **’98, ***’99, ****2000

Cornuda. Si aggrappa alla cabala i CornudaCrcetta 1920, non subisce gol, ma non la vince… Il pareggio casalingo è purtroppo un segnale di condanna. I 90’ tra i due team che alla vigilia della 13^ gara del girone d andata chiudono la classifica, impongono alla formazione di Tomaso Tomasi il successo, i tre punti che i biancocelesti non conquistano tra le mura domestiche dal 12 Marzo 2017 (1-0 al Nervesa nel derby del Montello). Non gode di buona salute nemmeno il SaonaraVillatora che presenta in panchina per la “prima” Damiano Longhi. I padovani con 8 punti contano di un buon margine di vantaggio sui trevigiani, ma il successo degli azzurri latita dalla 1^ giornata l’exploit riuscito in casa a cospetto della Piovese. In trasferta  il trend assai negativo non registra vittorie dal 5 marzo scorso, l’1-0 racimolato al “Giol” di S. Polo di Piave.

Si parte alle 14,30 al fischio del bergamasco Franzoni. La statistica e i precedenti parlano pro-Cornuda, un segnale stimolante che i padroni di casa contano di triplicare nella gara che vale uno spicchio della torta permanenza.  Parlano i numeri e c’è il 2-0 del 6 marzo 2016 e il successivo 1-0 del febbraio scorso a confortare i ragazzi di Tomasi. La paura di perdere rende il match piatto illeggibile, tecnicamente povero. Il palleggio da ambo le pari offre un giro palla a singhiozzo, a volte impreciso. Il CornudaCrocetta 1920 gioca dal 1’ con un uomo in meno: la partecipazione alla gara sulla sinistra di Maistrello e imperniata a preoccuparsi neutralizzare le sporadiche uscite di Cavraro, un ‘99.  C’è tanta buona volontà in campo ma nei primi 20’ la viva percezione che si dovrà scalare le montagne russe per vedere un briciolo di trama. Gioco poco fraseggio, aggressività nulla. Giocatori che passeggiano privi di mordente e brio. Una prima parte piatta, inconcludente. Al 25’ il primo scricchiolio difensivo lo manifesta la difesa di casa: da una rimessa laterale di Cacco su Vignato, il mediano dalla trequarti pesca sulla verticale Talato, la mezzala incrocia con puntualità,  ma la girata da sotto si perde nella stratosfera. Molto grave è l’errore sul calcio dalla linea della area di porta a non più di sei metri. E’ l’unico flash in un pomeriggio calcistico, grigio.

Ripresa. Fino al 30’ non c’è presenza concreta in area da parte del CornudaCrocetta; nemmeno sulle palle inattive, le fugaci occasioni per incidere, l’undici di casa riesce a calibrare un pallone degno di nota. Pazzaia dalla parte opposta è più sollecitato dai retropassaggi dei titubanti dei compagni che dalle conclusioni ospiti. La prima di una discreta efficacia la scocca al 31’ Hatimi dai 18 metri con Pazzaia attento nella presa a terra. Nei 5’ finali il CornudaCrocetta sul costante incitamento di mister Tomasi di pressare con quattro attaccanti conquista il piazzato ai 20 metri: botta di Azzolini e traversa piena. Una scheggia che non innesca l’atteso botto natalizio. Il CornudaCrocetta rimane lì, solo soletto e chiude la graduatoria con la “maglia nera” addosso…

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 03/12/2017
 

Altri articoli dalla provincia...



Coppa Italia serie D. Il Campodarsego suona la carica al Buozzi...

La Coppa Italia Serie D 2017-18 s tinge di biancorosso. E’ il Campodarsego ad azarla al “Buozzi“ il centro Federale di Firenze dove qualche settimana fa, un altro team biancorosso, il St. Georgen si aggiudicò il trofeo nazionale dell’ Eccellenza. E un traguardo storico per il club del presidente Daniele Pagin, per la squadra, mister Fo...leggi
19/05/2018




Coppa Ita serie D. Campodarsego-Crema al 90' st 2-1. E' Finale!!!

Nella foto: Aliù e Kabine festeggiano il gol del vantaggio. Il Campodarsego c’è… La finale di Coppa Italia è nostra portata! Battendo per 2-1 il Crema nel retour-match di semifinale, i biancorossi nel pomeriggio hanno guadagnato l’accesso all’atto conclusivo,...leggi
02/05/2018

Coppa Italia serie D. Il Campodarsego strappa il pari a Crema

L'andata della semifinale della Coppa Italia Serie D tra Crema e Campodarsego si conclude a reti inviolate sul punteggio di 0-0. Qualche brivido iniziale sulle conclusioni di Porcino per i biancorossi, che trovano il primo tiro utile al 20' con Pietribiasi. Doppia respinta del portiere lombardo, prima su Beccaro e ancora con Pietribiasi al 25', sugli sviluppi di ...leggi
18/04/2018


Serie D. Uno-due di Aliù e Kabine e il "Campo" prepara la coppa...

Nella foto: mister Fonti, soddisfatto, ma da stasera concentrato sull'impegno di coppa. Con il cinismo delle grandi squadre, il Campodarsego passa per 2-0 sul campo di gioco dell’Este e rimane a ruota della capolista Vecomp con una grande prova collettiva. A decidere la gara, le due reti firmate da Aliù e K...leggi
15/04/2018



Serie D. Il Campodarsego travolge l'Arzichiampo e fa Pasqua...

Semplicemente meravigliosi. Assolutamente straripanti. Il Campodarsego domina e vince lo scontro diretto d'altissima contro l'ArzignanoChiampo: al "Gabbiano" finisce con un roboante 4-1, che tiene i biancorossi ad un passo dal primo posto, ma con ancora una gara da recuperare, e che fa scivolare più lontana la formazione vicentina. Il grande successo della ...leggi
29/03/2018



Liventina-Campodarsego. Al "Samassa" la capolista cala la cinquina...

Nella foto: capitan Aliù, l'ennesima doppietta Chi sperava che la lunga sosta potesse togliere concentrazione alla squadra, è rimasto deluso. Il Campodarsego riprende la sua marcia rifilando cinque reti alla Liventina e riprendendosi momentaneamente la vetta della classifica, in attesa del match della Veco...leggi
24/03/2018


Coppa Ita serie D. Magico Aliù. L'1-2 del capitano vale la semifinale

Siamo in semifinale! Il Campodarsego con una doppietta di capitan  Aliù viola, in rimonta il “Romeo Galli” di Imola e centra la semifinale della Coppa Italia di Serie D. La squadra di Fonti accede così alla final-four  della competizione: si giocherà in doppio turno sui 180’ contro la vincente di Gozz...leggi
09/03/2018


Il Campodarsego capolista al Sandrini incassa il secondo ko...

Il Campodarsego cade a Legnago, dove la rete nella prima frazione del centravanti di casa costa alla squadra di Fonti la seconda sconfitta consecutiva. In vetta al girone, in ogni caso, non cambia la situazione: a Verona, infatti, anche la Virtus cede, in casa contro la Clodiense. In avvio di gara, privo dello squalificato Radrezza, il Campodarsego prova a gio...leggi
04/03/2018


Allo stadio delle Terme il Campodarsego mette i piedi sul...velluto

Il Campodarsego espugna lo stadio delle Terme, coglie la diciassettesima vittoria stagionale e prosegue la sua marcia in testa alla classifica. La squadra di Fonti batte i neroverdi 2-0, chiudendo la pratica già nel primo tempo grazie alla reti di Kabine - 12.ma stagionale per il capocannoniere biancorosso - e Michelotto. Nella prima frazione, quasi un monolo...leggi
18/02/2018

Coppa Italia serie D. Il Campodarsego al "Romeo Galli" di Imola...

Questa mattina nella sede della Lega Nazionale Dilettanti, è stato effettuato il sorteggio dei campi di gioco delle quattro gare (turno ad eliminazione diretta) dei quarti di finale della competizione tricolore, in programma il prossimo 28 febbraio. Il Campodarsego rappresentante del Veneto e del girone C è toccato, da abbinamento...leggi
15/02/2018

Campodarsego all'inglese. L'uno-due di Michelotto e Caporali...

Il Campodarsego torna alla vittoria e allunga in vetta: le reti nella ripresa di Caporali e Michelotto regolano il Belluno al Gabbiano, e permettono ai biancorossi di allungare, visti i pareggi di Vecomp e Arzignano, portando a tre punti il vantaggio sulla seconda e a sei punti quello sulla terza in classifica.LA GARA. Dopo una prima mezz'ora molto bloccata, ...leggi
11/02/2018



Serie D. La Virtus Vecomp Verona vince la sfida tra titani...

Un ko inaspettato... Il big match di Verona finisce 2-1: sul campo della Virtus Vecomp arriva una sconfitta per il Campodarsego, un ko che riapre il campionato e che fino al 48' della ripresa sembrava incanalato verso un pareggio che sarebbe stato pure stretto, alla squadra di Fonti. LA GARA. Il primo tempo dei biancorossi &egra...leggi
04/02/2018


Serie D. Campodarsego sull'altare del girone C dopo 16 mesi...

Il binomio patron Daniele Pagin-Gementi, si gode la vetta dopo mesi di sacrificio. Campodarsego. Il primato tracciato in un cammino, Gold… Il Campodarsego da oggi pomeriggio è la capolista in solitario  del girone C. Un primato che in casa biancorossa non si godeva dal prematuro avvio ...leggi
14/01/2018


Coppa Ita Regione. Belfiorese e Pozzonovo preparano un sabato al top

La galleria. A sx mister Massimiliano Sabbadin nella precedente uscita dal tunnel di...Martellago; a destra il passo deciso di Roby Maschi, l'esperienza che indica la strada del successo alla Belfiorese. Un arcobaleno Tricolore…La traccia di uno spaccato di ambizione la offrirà sabato il r...leggi
02/01/2018



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 1,00423 secondi