Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI AMATORI    

Edizione provinciale di Padova


JR. Nazionali. Il Tamai insacca una quaterna e acciuffa l'Abano...

Le furie con i tre punti agguantano a 30 punti l'undici neroverde

Vai alla galleria

Tamai-Abano 4-2

Tamai: Cessel, Salvador, Lenisa, Da Re (39’ st Bertolo), Verardo, Marcuzzo, Salamon (36’ st Toffoli), Favero, Saccon (30’ st Biasucci), Zambusi, Avdyli

In panchina: 16 De Piero

Allenatore: Luca Saccon

Abano. Scarpaiolo, Baraldo, Puddu, Michelon, Fornasiero, Bertocco, Boscaini (12’ st Tinello), Compagnin, Paccagnella (37’ st Belmin), Pasquali, Bernardinello

In panchina: 14 Masiero, 14 Marsella, 16 Fodor, 17 Meneghetti

Allenatore: David Minotti

Arbitro: Riccardo Corredig sez. di Maniago

Assistente n°1: Marco Bellomo sez. di Udine

Assistente n° 2 sez. di Duilio Venir sez. di Udine

Reti: 2’  e 24’ pt Belardinello, 5’ pt Saccon, 22’ pt Lenisa, 21’ st Avdyli su rigore, 43’ st Avdyli

Note. Pomeriggio velato e umido, terreno soffice e in buone condizioni, spettatori 70 circa

Recupero: pt ‘1 st 4’

Tamai di Brugnera. Sei gol, una mezza dozzina di palle-gol sciupate con il cono della porta a disposizione, un frullato di occasioni (diagonali e shot ravvicinati e dalla media distanza a lambire i pali) hanno reso spumeggiante e avvincente una sfida di centro classifica per nulla monotona. Nel fare luce sulla prestazione, vanno appuntati i vistosi errori mostrati dalle rispettive difese, distrazioni nelle coperture con palla in movimento o l’indifferenza e la permissività nel concedere spazio sulle palle inattive. Troppe smagliature tecniche che al pubblico presente hanno regalato almeno tre gol di ottima fattura e due rigori, uno per parte, sprecati (parati!). Nel prendere in visione i 90’, le “furie” di Luca Saccon non assaporano la vittoria dall’ esordio stratosferico del 2018, il 7-1 rifilato alla Clodiense/Chioggia. La vittoria, un toccasana in questo scontro di metà classifica, permetterebbe ai biancorossi di agganciare a quota 30 gli aponesi e riscattare la sconfitta del girone di andata. L’Abano riassorbito nel gruppo a frutto di un trend di febbraio assai scadente (i neroverdi hanno vinto l’unica gara il 3 febbraio a Arzignano) si presenta con il giusto piglio. Al 2’ i nero-verdi trovano il pertugio in prossimità dei sedici metri e il sinistro radente scoccato da Bernadinello trafigge sul primo palo un Cessel in netto ritardo. Il Tamai non si perde d’animo. I biancorossi sciorinano il loro gioco, palesano qualche pecca tecnica negli appoggi, ma al 5’ il punteggio è ristabilito dal gol di Saccon che sulla palla spiovuta dal corner attacca il primo palo e di testa infila il cuoio alle spalle di Scarpaiolo. E’ un gol che trasforma i padroni di casa. Messa da parte la leziosità tecnico-tattica, il Tamai ci mette più brio, il gioco prende velocità, il palleggio rapido impostato da Zambusi porta i compagni a presidiare la mediana ospite e al 17’ è la traversa a negare il gol al fendente di Saccon. Il gol del nuovo vantaggio tarda a concretizzarsi dopo soli 180”: il piazzato a “giro” di Lenisa scavalca Scarpaiolo, picchia sotto la traversa, sbatte sulla schiena del portiere e entra in rete. Il gol mette le ali al Tamai. L’Abano in questa fase del match fatica a guadagnare campo e in fase di rilancio è Bernardinello a sobbarcarsi il maggior carico nel riversare l’azione verso i pali di Cessel. Le avvisaglie della pericolosità dell’estrema aponese si rivelano tali al 24’: l’allungo palla al piede di Bernardinello manda “fuori giri” il rincorrere in ripiegamento di Salvador e il diagonale del 2-2 non dà scampo all’estremo tamaiota. Con le maglie larghe il pallone corre veloce, il fraseggio lascia spazio a puntate isolate e al 27’ è Zambusi a prendere d’infilata la difesa padovana. La mezzala subisce la carica (vistosa) e il rigore concesso da Corredig è ineccepibile. Sul dischetto si porta lo stesso Zambusi che traccia il diagonale alla destra di Scarpaiolo scaltro a rintuzzare l’interno destro, leggibile e lento. Il mezzo sinistro tamaiota prova a riscattare l’errore al 38’ con una staffilata che esce di centimetri. Nel frattempo l'Abano spreca il proprio rigore parato da Cessel. L’azione si riversa nella metà campo tamaiota. Il pericolo nell’area di casa al 40’ è frutto dell’ennesima arrancante copertura. Lo sfondamento centrale di Paccagnella non trova ostacolo nei due centrali biancorossi, il bomber ospite punta dritto Cessel e l’uscita di piede, un capolavoro di coordinazione del n° 1 friulano, permette al Tamai di rientrare negli spogliatoi sul pareggio.

Ripresa. L’Abano opera un primo cambio. Ma è ancora il mai domo Tamai a suonare la carica. Al 7’ il primo vero attacco portato da Saccon (diagonale) non trova il gol, ma è il palo alla sinistra di Scarpaiolo a neutralizzare il pericolo e privare il centravanti di casa del bis. E’ un gol che grazie ai “vuoti di memoria” l’Abano al 21’ concede ai padroni di casa. Saccon nel contendere una palla a rimbalzo, con astuzia si pone tra avversario e pallone e la “cintura” non passa inosservata a Correding che segue l’azione a vista…Sul dischetto stavolta si porta Avdyli e il pallone finisce nell’angolino in precedenza cercato da Zambusi. L’Abano tornato sotto al 24’ mette di nuovo in movimento Bernardinello e la battuta mancina è arginata da Cessel. Il Tamai in una paio di mischie (di testa e di piede a porta aperta), spreca occasioni a iosa e al 26’ ha del clamoroso la schiacciata sul portiere di Verardo che tiene in piedi la gara. La fatica però alla lunga lascia il segno sulle gambe e al 43’ è Avdyli un po’ fuori dal gioco a trovare lo spazio per incidere a campo aperto e fissare il gol della sicurezza sull’uscita alla disperata di Scarpaiolo.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 03/03/2018
 

Altri articoli dalla provincia...



Luparense, Zarattini suona la carica. Parola d'ordine:"Vincere!"

ZARATTINI: "BISOGNA CHE, OLTRE ALLA SQUADRA, CRESCA ANCHE L'IMPEGNO DI TUTTI PER NUOVE STRUTTURE. NON ABBIAMO NULLA DA INVIDIARE IN PROSPETTIVA A REALTA' DI ZONA CHE GIOCANO IN SERIE B O IN LEGA PRO. MA C'E' BISOGNO DELL'AIUTO DI TUTTI PERCHE' NON E' POSSIBILE ALLENARSI A CASTELFRANCO O ARSEGO: DOBBIAMO SVILUPPARE LE STRUTTURE DELLA NOSTRA CITTA'"....leggi
07/09/2018


L'Hellas Verona Primavera si è assicurato la "Frutta del Doge"

L’Hellas Verona Primavera (nella foto) si è aggiudicata l’edizione 2018 del Trofeo “La Frutta del Doge” giocata nel weekend. Nella prima gara il Castelbaldo Masi-Luparense l’ha spuntata sui “lupi” di Enrico Cunico per 3-2 dcr. (0-0 al 45’). Nell...leggi
20/08/2018



Promo C. Castelbaldo Masi da primato. Rob.Salzano permettendo...

Castelbaldo Masi, allo start per lasciare il segno… Anche per il club rossoblù le vacanze sono finite. E’ un “Castel” che in fase di campagna acquisti non ha lesinato gli sforzi per garantire a mister Albieri, un team esperto, tecnico e di forte personalità. Il presidente Mc...leggi
08/08/2018

Tim Cup. Il Campodarsego in viaggio per Trapani, per il blitz...

Allenamento in doppia sedata ieri sul rettangolo di Reschigliano per il Campodarsego. Stamane la truppa biancorossa ha imboccato (in pullman) la strada per Napoli. In nottata la comitiva salirà sul traghetto per la Sicilia. L’ attende domenica l’esordio in Coppa Italia TIM sul rettangolo del “Provinciale”, ospite del T...leggi
27/07/2018

Serie D. Campanella nel pomeriggio per il nuovo Campodarsego

Il primo giorno del Campodarsego.La nuova avventura è ufficialmente cominciata. Nel pomeriggio, al centro sportivo 'Marconi' di Reschigliano, primo giorno di lavoro fisico per il Campodarsego 2018-2019. La formazione biancorossa si è ritrovata agli ordini del tecnico Antonio Paganin al primo impatto con l'inte...leggi
16/07/2018


Finali JR. Nazionali. Il "Campo" attacca la final-four scudetto...

Nella foto: il Campodarsego Juniores Nazionali in viaggio verso la Versilia. Lo Stadio dei Pini a Viareggio sede dello storico torneo “Carnevale”  è la sede che domani, giovedì, offrirà  a tifosi e a una folta schiera di osservatori la vetrina delle semifinali della rassegna Jun...leggi
12/06/2018

Eccellenza. Tombolo-Vigontina. I bianconeri affidati a Massimo Susic

Fiumi di parole... Alla fine la ruota si ferma nel trevigiano. Massimo Susic ex trainer del Ponzano, Treviso e tecnico alle giovanili del Bassano Virtus è il nuovo mister dei bianconeri della Tombolo/Vigontina. La trattativa che ha visto in lizza almeno tre mister, condotta dal diesse Gastone Pistore...leggi
11/06/2018

JR. Naz. La DIRETTA di Scandicci-Campodarsego finale 1-3...

Nella foto: il gol di Nalesso del 2-0 su calcio piazzato. Scandicci-Campodarsego 1-3 Scandicci: Martinelli, Rorandelli (9' st Achilli), Camilli (19' st Berlincioni), Sinisgallo, Tani (32' st Pofferi), Vignozzi, Santucci, Poli, Frascatore, Fornai (4...leggi
09/06/2018


Juniores nazionali serie D. Il Campodarsego pesca lo Scandicci...

E’ l’undici toscano dello Scandicci, l’avversario che mercoledì al Comunale “Gabbiano” il Campodarsego di Maria Josè La Cagnina incrocerà nei quarti di finale della Pole Nazionale della categoria Juniores. La Lega Nazionale Dilettanti, organizzatrice della manifestazione, in mattinata ha effettuato il sorteggio e gl...leggi
04/06/2018

JR. Nazionali. Ambrosiana-Campodarsego al 90' è 0-5...

Ambrosiana-Campodarsego 0-5 Ambrosiana: Salvagno, Zoppi, Rossi, Perina, Margotto, Castellani, Marco Dall’Ora, Turrini, Righetti, Simone Dall’Ora, Zardini In panchina: 12 Squadranti, 13 Varini, 14 Attah, 15 Magagna, 16 Zago, 17 Zorzi 18 Rebonato, 19...leggi
02/06/2018


Coppa Italia serie D. Il Campodarsego suona la carica al Buozzi...

La Coppa Italia Serie D 2017-18 s tinge di biancorosso. E’ il Campodarsego ad azarla al “Buozzi“ il centro Federale di Firenze dove qualche settimana fa, un altro team biancorosso, il St. Georgen si aggiudicò il trofeo nazionale dell’ Eccellenza. E un traguardo storico per il club del presidente Daniele Pagin, per la squadra, mister Fo...leggi
19/05/2018




Coppa Ita serie D. Campodarsego-Crema al 90' st 2-1. E' Finale!!!

Nella foto: Aliù e Kabine festeggiano il gol del vantaggio. Il Campodarsego c’è… La finale di Coppa Italia è nostra portata! Battendo per 2-1 il Crema nel retour-match di semifinale, i biancorossi nel pomeriggio hanno guadagnato l’accesso all’atto conclusivo,...leggi
02/05/2018

Coppa Italia serie D. Il Campodarsego strappa il pari a Crema

L'andata della semifinale della Coppa Italia Serie D tra Crema e Campodarsego si conclude a reti inviolate sul punteggio di 0-0. Qualche brivido iniziale sulle conclusioni di Porcino per i biancorossi, che trovano il primo tiro utile al 20' con Pietribiasi. Doppia respinta del portiere lombardo, prima su Beccaro e ancora con Pietribiasi al 25', sugli sviluppi di ...leggi
18/04/2018


Serie D. Uno-due di Aliù e Kabine e il "Campo" prepara la coppa...

Nella foto: mister Fonti, soddisfatto, ma da stasera concentrato sull'impegno di coppa. Con il cinismo delle grandi squadre, il Campodarsego passa per 2-0 sul campo di gioco dell’Este e rimane a ruota della capolista Vecomp con una grande prova collettiva. A decidere la gara, le due reti firmate da Aliù e K...leggi
15/04/2018



Serie D. Il Campodarsego travolge l'Arzichiampo e fa Pasqua...

Semplicemente meravigliosi. Assolutamente straripanti. Il Campodarsego domina e vince lo scontro diretto d'altissima contro l'ArzignanoChiampo: al "Gabbiano" finisce con un roboante 4-1, che tiene i biancorossi ad un passo dal primo posto, ma con ancora una gara da recuperare, e che fa scivolare più lontana la formazione vicentina. Il grande successo della ...leggi
29/03/2018



Liventina-Campodarsego. Al "Samassa" la capolista cala la cinquina...

Nella foto: capitan Aliù, l'ennesima doppietta Chi sperava che la lunga sosta potesse togliere concentrazione alla squadra, è rimasto deluso. Il Campodarsego riprende la sua marcia rifilando cinque reti alla Liventina e riprendendosi momentaneamente la vetta della classifica, in attesa del match della Veco...leggi
24/03/2018


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,98267 secondi