Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI AMATORI    

Edizione provinciale di Bassano


Coppa Italia D. Montebelluna-Cartigliano all'esame del S. Vigilio...

45' di marca Montebelluna; ripresa tutta Cartigliano, ma sotto accusa la difesa di casa...

Vai alla galleria

Nella foto: il gol di Mattioli 1-1.

Montebelluna-Cartigliano 1-3

Montebelluna: Milan, Antonello***, Gasparini*** (34' st Spagnol***), Del Colle, Guzzo, Fabbian, Franceschini, Zago**, Mortaro, Fasan, Bonaldi* (19' st De Vido)

In panchina: 12 Secco****, 13 Fornasier** 14 Dal Monte, 15 Nchama, 16 Bettiol***, 17 Barbon, 18 Tronchin***

Allenatore: Francesco Feltrin

Cartigliano: Farina**, Parise*, Lorenzin**, Miotti, Stocco (15' st Murataj) Pellizzer, Michelon*** (42' st Ronzani***), Appiah, Di Gennaro, Mattioli, Visinoni (40' st Xausa)

In panchina: 12 Bortignon, 13 Bragagnolo, 14 Faresin, 17 Moro**, 19 Moretto*, 20 Bizzotto***

Allenatore: Alessandro Ferronato

Arbitro: Roberto Lovison sez. di Padova

Assistente n° 1: Manuel Anelli sez. di Padova

Assistente n° 2: Jacopo Gioffredi sez. di Padova

Reti: 3' pt Mortaro, 16' st Mattioli, Di Gennaro (rigore), 33' st Visinoni

Note. Pomeriggio velato, temperatura di 20 gradi, terreno in buone condizione, spettatori 250 circa

Ammoniti: Antonello,Parise, Fabbian, Miotti, Stocco

Recupero: pt 1’ st 4'

(***) Under della partita: *’98, **’99, ***’00, ****’01

Montebelluna. E' una coppa di...creta. Si macchia della sconfitta il Montebelluna nell’esordio in coppa contro la matricola Cartigliano, una sfida da “dentro o fuori”. Vince l'undici di Ferronato e l'undici bassanese affronterà l’ArziChiampo, una gara che verrà che si giocherà in anticipo, sabato. La nota su cui porre l’accento è il ritorno al “S. Vigilio” dopo 28 anni di Alessandro Ferronato: il mister del Cartigliano, campione d’Italia nel ‘90 con il Montebelluna Allievi, la stagione seguente venne ceduto alla Juventus. Un ex che schiene nel propri 11 un secondo ex “coreano”, l’attaccante Nicolò Visinoni che il Tricolore l’ha conquistato cinque anni fa con la Piovese Juniores nella finale contro la Vigor Perconti Roma. Puntuali i referti gara. Mister Feltrin (il Monte è a caccia di un esterno basso mancino) che si ritrova da avversari due suoi ex ragazzi, Appiah e Visinoni nell’estendere la formazione di inizio gara conferma l’undici titolare con il geometrico Franceschini che si piazza sulla destra, fascia occupata solitamente da De Vido. In avanti Mortaro vertice alto conta alle spalle sul sostegno di Fasan e Bonaldi, un settore di centro-destra tecnico e ispirato. Nel Cartigliano che sacrifica in panca il baluardo Bortignon, mister Ferronato affida la regia della difesa a Miotti con Michelon, Mattioli, Pellizzer e Appiah fa fare da filtro. In avanti De Gennaro centravanti mobile, che sa dare del “tu” al cuoio ha nel velocista e Visinoni, pericoloso nell’uno contro uno una spalla di capacità tecniche e balistiche.

Alle ore 16 il via del padovano Roberto Lovison. E’ una gara dai due volti la prestazione esibita dal Monte. Primo tempo di marca locale; ripresa crescendo bassanese e Milan si è dovuto chinare per tre volte nelle rete, l’ ultima firmata dall’ex Visinoni. Le premesse per assistere a una gara aperta ci sono tutte e il gol di Mortaro al 3’ è la testimonia che il Montebelluna con un gioco palla a terra riesce ad aggirare da subito la difesa ospite. Al 3’ il gol: aggiramento sulla destra di Fasan, a centro area c’è un colpo di tacco a liberare di Stocco che si rivela un assist al bacio per Mortaro che insacca a fil di palo sulla sinistra di Farina. Il Cartigliano fatica a entrare in partita e al 17’ sul taglio di Antonello dalla destra, il colpo di testa di Bonaldi si spegne tra i guantoni di Farina. Il Cartigliano che mr. Ferronato incoraggia a lottare al 20’ mette in azione Visinoni: il veloce allungo dell’ala apre una crepa sul lato destro, ma il taglio basso all’indirizzo in area di porta per Di Gennaro è troppo forte. Nel ribaltare l’azione è ancora Antonello a fiondare il pallone che mette in apprensione Miotti e compagni, ma Mortaro “smarcato” dalla carambola alza la mira. Al 34’ inaudita leggerezza di Fabbian a centro area, Di Gennaro lo evita in dribbling e la botta si stampa sulla traversa; il pallone esce e Mattioli di testa in tuffo impegna terra Milan. Il promo tempo va in archivio con il Montebelluna che fa la partita, ma nelle retrovie sono palesi i segnali di insicurezza, soprattutto quando c’è la liberare nella “zona rossa” i sedici metri.

Ripresa. Il Cartigliano cambia lo spartito e i suoi attacchi sono meno compassati. All’8’ calcio piazzato di Mattioli e nello stacco aereo sul secondo palo, Guzzo e Del Colle si scontrano e la deviazione di Guzzo sfiora l’autogol con Milan fori causa. Prende campo l’undici di Ferronato che sciorina il proprio gioco con maggiore brio e precisione. Ma una grossa mano gliela tende puntualmente l’incerta e titubante difesa di casa che nei ripiegamenti va in tilt. Al 16’ è emblematico l’errore a contrasto sul lato destro che Di Gennaro sfrutta di forza, serve Mattioli appostato al vertice dell’area, doppio dribbling e pallone sotto la traversa. Gran gol… Le sbavature tecniche e di palleggio nei venti metri finali tengono sulle spine il Montebelluna. Il calo fisico nella fase di filtro di Zago e Del Colle esaltano la corsa di Appiah che non dà tregua nei raddoppi di marcatura. Al 26’ altro pasticcio in area di rigore. L’ evidente ritardo nel rilancio del pallone è la causa del rigore (Guzzo) che Lovison assegna. Di Gennaro trasforma di piattone. Finale col fiatone nelle fila del Montebelluna che al 33’ incassa la terza rete con Fabbian che si fa cogliere di sorpresa da un pallone da proteggere e che gli sfila alle spalle. E di spalle c’è l’ex Visinoni che aggancia il cuoio, avanza un paio di metri e infila Milan indirizzando il pallone nell’angolino. Per i ragazzi è un harakiri inatteso che cancella le buone prove del precampionato. Il calcio dei 3 punti, purtroppo è ben altra cosa…

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 26/08/2018
 

Altri articoli dalla provincia...




Eccellenza. Bassano: definito lo staff tecnico di Francesco Maino

Dopo il rinnovo di mister Francesco Maino, del direttore sportivo Cristian Giacometti e del team manager Angelo Vettorazzi, in casa FC Bassano 1903 sono già stati definiti anche altri ruoli tecnici per la stagione 2020/2021. Conferme sono arrivate per il vice allenatore ...leggi
15/06/2020



Cartigliano. Ferronato: "Orgoglioso e motivato, faremo bene"

Dal sito ufficiale del Cartigliano, un'intervista all'allenatore Alessandro Ferronato (riconfermato in panchina) rilasciata al “Giornale di Vicenza” a firma di Alex Iuliano. “Sette anni in… riva al Brenta” è il titolo del film che vedrà ancora protagonisti ...leggi
25/05/2020

Bassano in Serie D grazie al titolo della Luparense?

Il Bassano sarebbe a un passo dalla Serie D grazie al titolo della Luparense, il cui presidente Zarattini - forse deluso dagli ultimi risultati - avrebbe deciso di fare un passo indietro.A sostenerlo è il sito IlPippoCalcio.it, secondo il quale la trattativa sarebbe ormai in via di defi...leggi
21/05/2020

Prima categoria. La panchina del Cassola a Manolo Destro

Manolo Destro (ex Godigese, a sinistra nella foto) è il nuovo allenatore del Cassola - girone F di Prima categoria - per la stagione 2020/2021. Sostituisce in panchina Alberto Liviero.Il nuovo direttore sportivo dei bassanesi sarà Nicola Baggio, ex Bessica, aff...leggi
17/05/2020


Eurocalcio. Renato Serradura nuovo direttore generale dei rossoblù

La società SSD Eurocalcio 2007 comunica che, a partire dal 07/05/2020, Giannantonio Tessarollo non ricoprirà più il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile rossoblù. La società ringrazia Giannantonio Tessarollo per il lavoro e l’impegno profuso in quattro anni di collabor...leggi
07/05/2020

Il Bassano cresce: arriva la formazione Juniores dei giallorossi

Dalla prossima stagione sportiva 2020/2021 una nuova formazione andrà ad accrescere il settore giovanile del Bassano, che potrà vantare anche una squadra Juniores.Naturale bacino della prima squadra, il nuovo gruppo mira a raccogliere giocatori che oltre a disputare il campionato di categoria possano diventare un...leggi
06/05/2020


Futuro dei campionati: il parere degli addetti ai lavori (parte 1)

Inauguriamo oggi uno spazio quotidiano da dedicare a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori (presidenti, direttori, allenatori, giocatori) in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Sentiremo persone di categorie diverse, e in posizioni di classifica di ogni tipo: alta, media o bassa. Va precisato che tutti coloro che so...leggi
11/03/2020


Promo B. Quarta uscita al Bassano: si separano le strade con Calgaro

Con un comunicato ufficiale il Bassano, capolista nel girone B di Promozione, ha annunciato la risoluzione consensuale del contratto con la punta Hakim Calgaro (in foto).E' la quarta uscita dal club giallorosso, che nei giorni scorsi ha visto separarsi le strade con i difensori Riccardo Baggio e ...leggi
29/11/2019



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04052 secondi