Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Verona


Final-Four Juniores Naz. In Versilia il Legnago si gioca lo scudetto

L'altra semifinale a Lido di Camaiore tra Aprilia-Aquila Montevarchi

Vai alla galleria

Nella foto: i piemontesi del Chieri Torino avversari del Legnago Jr.

La galleria. Nell'ordine: Legnago, Aprilia Rancing e Aquila Montevarchi.

Una torta-scudetto da dividere in quattro… Il concentramento finale ha confermato come Quartier Generale la Versilia. Domani (giovedì) la rassegna Juniores Nazionali farà passerella con le semifinali in partita secca. Alle 15,30 a Lido di Camaiore apriranno Aprilia e Aquila Montevarchi; alle 17 sul rettangolo di Capezzano Pianore saranno Chieri Torino e Legnago a contendersi l’accesso alla finale. Il primo round annuncia due incroci pirotecnici…Ci saranno da sfidare il caldo e la fatica accumulata nell’intero percorso stagionale. Sabato alle ore 11 la finale allo stadio di Forte dei Marmi.

In regione si guarda a Chieri Torino-Legnago Salus. Semifinale decisamente tosta per la band di mr. Nicola Corestini. Fortunatamente non c’è il fattore campo a fare la differenza. Nel prendere a dettaglio la forza casalinga del Chieri, la formazione biancoceleste ha fatto il pieno con 13 vittorie. Avversari alla mercé del team diretto da Marco Pecorari che nelle 13 gare interne hanno insaccato 46 palloni nella rete avversaria, subendo 10 gol. Due i picchi con una “sestina” che fanno contrasto con le risicate e limitate affermazioni per 1-0 contro la Caronnese e il Borgosesia.  Nel conteggio finale due le sconfitte subite nel corso della stagione dai piemontesi che hanno sfondato la porta avversaria con 79 palloni; 20 le reti subite. E’ un Chieri che dispone di un settore avanzato con tanto propellente. Le indicazioni fanno luce sulla forza del tridente: Candutto (13 gol), Bianco e Di Sparti (entrambi a 11). Ma nel cammino scudetto l’uomo più temibile oltre a Di Sparti e il centravanti Di Riggi, in gran forma. Una squadra omogenea” camaleonte” nelle rotazione dei titolari e dei ruoli, che sa articolare la fase offensiva con parecchi uomini  andati a segno con 7, 5 e 4 gol. La forza e l’equilibrio tattico manifestato dai ragazzi di mr. Pecorari ha elevato lo spessore tecnico con le due impennate della fase nazionale.  Superato il Savona (1-1 in Liguria) con lo stratosferico 7-0 nella gara di ritorno, l’undici torinese si è ripetuto a suon di reti contro il quotato Pontisola. Vittoria all’andata a Isola (BG) per 3-2  ed eloquente 4-2 casalingo, una quaterna che non ha bisogno di commento.  In questo percorso di 360’, la parte del leone l’ha fatto Di Sparti con 4 gol; 2 i palloni insaccati da Di Riggi. La direzione della gara è stata affidata a Simone Moretti della sez. di Valdarno.

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Flavio Cipriani il 12/06/2019
 

Altri articoli dalla provincia...






Si chiude la collaborazione tra Germano Zerbetto e il Villafranca

Dopo tre anni cala il sipario sulla collaborazione di Germano Zerbetto (nella foto) con il Villafranca Veronese, dove ha svolto il ruolo di responsabile della comunicazione. Volto noto nel nostro panorama calcistico, Zerbetto ha rilasciato un messaggio di saluti: "Amici sportivi...leggi
24/06/2020

Si interrompe il rapporto tra il Vigasio e il tecnico Andrea Orecchia

Andrea Orecchia (in foto) non è più l'allenatore del Vigasio. Lo ha comunicato la società veronese, precisando che "dopo una chiacchierata proficua entrambe le parti hanno reciprocamente compreso le rispettive posizioni, e non si è fatto altro che salutarsi con una stretta di mano e un grande...leggi
14/06/2020

Legnago, ecco il primo rinnovo: Mirko Giacobbe rimane in biancazzurro

Nell’attesa che si chiarisca il quadro legato alla definizione dei prossimi campionati di Serie D e C e degli eventuali ripescaggi, inizia a prendere forma la stagione 2020/2021 del F.C. Legnago Salus, con il primo rinnovo contrattuale di un calciatore.La Società, infatti, è lieta di comunicare ufficialmente l’intesa ...leggi
09/06/2020


Eccellenza. Il Garda ha scelto il nuovo allenatore: Davide Zomer

Sposa una linea di continuità Ac Garda, che con un comunicato ha annunciato di affidare la guida della prima squadra a Davide Zomer. Classe 1977, è da tre anni nello staff tecnico visto che svolgeva il ruolo di preparatore dei portieri.E' proprio tra i pali che il neo mister ha costruito la sua i...leggi
29/05/2020

Serie D. Luca Viviani è l'ennesimo riconfermato al Caldiero

Luca Viviani sarà una delle principali risorse dell’ASD Calcio Caldiero Terme anche nella stagione 2020-2021. Un accordo importante per il club del patron Filippo Berti, che potrà avvalersi ancora delle prestazioni di uno dei più centrocampisti più qualitativi dell’intera ...leggi
28/05/2020

Serie D: capitan Lorenzo Zerbato rimane al Caldiero Terme

Ancora un anno insieme. Lorenzo Zerbato sarà il capitano dell’ASD Calcio Caldiero Terme anche nella stagione 2020-2021. L’attaccante, con all’attivo 14 gol nel torneo di Serie D purtroppo interrotto a causa del perdurare dell’emergenza Coronavirus, ha scelto di legarsi nuovamente alla ...leggi
21/05/2020

Serie D. Cristian Soave - Caldiero Terme: il viaggio continua

Il primo passo per uscire dalla tempesta. In attesa della probabile sospensione del campionato di Serie D a causa del perdurare dell’emergenza Covid 19, l’ASD Calcio Caldiero Terme comunica di proseguire il proprio rapporto di collaborazione con il tecnico della Prima Squadra Cristian Soave...leggi
13/05/2020



Futuro campionati: il parere di Mauro Cannoletta e Franco Sartori

Prosegue la rubrica quotidiana dedicata a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Va precisato che tutti coloro che sono stati interpellati hanno premesso che la cosa più importante è la salute. Trattandosi di uno spazio calcis...leggi
15/03/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03108 secondi