Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Dolomiti Bellunesi, buon test allo Zugni Tauro. Ma la spunta il Trento

Reti di Belcastro al 25' e Chinellato all'89' nel test pre-campionato

Vai alla galleria

Dolomiti Bellunesi - Trento 0-2

Reti: pt 25’ Belcastro; st 44’ Chinellato.

Dolomiti Bellunesi: Masut (pt 42’ Canova); Petdji, Teso, Mosca (st 1’ Sommacal); Gjoshi (st 20’ Trevisan), Onescu (st 1’ Tibolla), De Carli, Toniolo (st 1’ Vodopivec); Posocco (st 29’ Mosca); De Paoli (st 1’ Toffoli), Corbanese.
Allenatore: R. Lauria.

Trento: Cazzaro, Seno, Simonti, Nunes, Trainotti, Dionisi, Caporali, Belcastro, Osuji, Bigica, Barbuti.
Sono entrati: Chiesa, Amadori, Carini, Tabarelli, Bonomi, Matteucci, Oddi, Fontana, Pattarello, Chinellato.
Allenatore: C. Parlato.

Note. Spettatori 150 circa. Angoli 4-0 per il Trento.

Un gol per tempo e il Trento passa allo Zugni Tauro di Feltre. Ma la SSD Dolomiti Bellunesi prosegue nel suo cammino di crescita. Il test, quasi superfluo rimarcarlo, era estremamente impegnativo: un po’ perché l’avversario è di categoria superiore (giocherà in C, dopo aver primeggiato nello scorso campionato di Serie D); un po’ perché la compagine di Carmine Parlato ha nelle gambe quattro settimane di preparazione (contro le due dei “blancos”, per l’occasione in fucsia). E, fra otto giorni, farà il suo esordio ufficiale in Coppa Italia al “Nereo Rocco” con la Triestina. Insomma, il punteggio finale ha un valore del tutto relativo.

Scelte iniziali - In merito alle scelte di mister Lauria, il modulo è lo stesso del debutto ad Agordo (3-4-1-2), anche se cambiano alcuni interpreti nella formazione di partenza: se il tandem d’attacco è sempre formato da Corbanese e De Paoli, a svariare dietro le punte è Posocco, mentre Petdji agisce in difesa (insieme ai confermati Teso e Mosca), De Carli in mediana è al fianco di Onescu e Gjoshi sgomma a tutta fascia, sulla destra. Sul lato sinistro, invece, c’è sempre il diciottenne Toniolo.

Masut toccato duro - L’equilibrio regge più di metà frazione, ma al 25’ una buona trama trentina porta Belcastro a concludere da buona posizione: palla nell’angolino, Masut è battuto. Lo stesso Masut verrà toccato duro da un avversario, in maniera involontaria, e sarà sostituito prima dell’intervallo. Il Trento sfiora poi il raddoppio in tre occasioni (c’è pure un palo esterno di Barbuti, oltre a un provvidenziale salvataggio sulla linea di Petdji), ma anche Corbanese ha la sua chance: Cazzaro, però, para a terra.

Girandola di cambi - Nella ripresa, girandola di cambi con la novità Simone Toffoli: giovane attaccante di scuola Chievo, classe 2002. Positivo il suo impatto. Come positivo è l’intero secondo tempo dei “dolomitici bellunesi”, più volte vicini al bersaglio grosso: in particolare con capitan Cobra. Il baby Canova, invece, si distingue tra i pali per uno splendido intervento in tuffo su Caporali, ma nulla può in chiusura sul colpo di testa di Chinellato: 0-2 e sipario.

L'analisi - Dopo il triplice fischio, non manca l’analisi di mister Renato Lauria: «La prova mi soddisfa, soprattutto in questo momento della preparazione. Dispiace aver incassato due gol, però in generale ho visto una squadra solida. Con il tempo possiamo solo migliorare. Nella ripresa, abbiamo cercato maggiormente la giocata e siamo riusciti a creare qualche opportunità». In particolare con un Corbanese piuttosto autocritico: «I gol vanno fatti - spiega Simone - io per primo. Ho avuto troppe occasioni per non concretizzarne nemmeno una. Se sei più lucido sotto porta, poi cambiano anche i giudizi. Nel complesso, comunque, continuiamo a essere positivi: la strada è giusta».

Programma - Ora il gruppo osserverà un weekend di riposo. Da lunedì, si ricomincia con gli allenamenti a Sedico: doppia seduta fino a sabato, quando sarà in programma la terza uscita contro il Vittorio Falmec.

Ufficio stampa Dolomiti Bellunesi

Galleria fotografica
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 13/08/2021
 

Altri articoli dalla provincia...






Un Cobra nella tana dei lupi: "Avversario forte, ma nessuna paura"

"Cinica, fredda e lucida: servirà questa SDD Dolomiti Bellunesi per fare risultato". Con tre aggettivi, Simone Corbanese fotografa in maniera efficace la versione dolomitica che dovrà andare in scena nel big match di domani (domenica 26). All’orizzonte, infatti, c’è la prima trasferta ufficiale nella...leggi
25/09/2021








Dolomiti Bellunesi: con Francesco De Carli il futuro è adesso

Dopo otto giocatori di esperienza, è il momento di arricchire la batteria dei fuoriquota. E di puntare le luci dei riflettori sui giovani. In questo senso, Francesco De Carli ha deciso di unirsi alla nuova avventura della Dolomiti Bellunesi. Ha solo 20 anni, eppure può essere consid...leggi
15/07/2021

Serie D. Dolomiti Bellunesi: l'ottavo tassello è Francesco Posocco

Un’altra freccia nella faretra a disposizione di mister Lauria: Francesco Posocco è un nuovo giocatore della neonata Dolomiti Bellunesi. Volto arcinoto del polisportivo, Posocco ha indossato la maglia gialloblù nella scorsa annata e, ancor prima, nel 2014-2015: una stagione in...leggi
14/07/2021


Movimenti di mercato per Campigo, Fiori Barp Mas e Nuova Loreggia

In Promozione la rosa del Campigo si arricchisce di altri due elementi in aggiunta a quelli già riportati. Uno è il difensore centrale classe 1997 Gioele Rizzo (nella foto a lato insieme al presidente Adriano Valentini), ex Godigese, Istrana e CornudaCrocetta fra le altre. ...leggi
06/07/2021


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03279 secondi