Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Belluno


Primo acuto nel pre-campionato per la Dolomiti BL: Marosticense ko 2-0

Ancora a segno Svidercoschi e Artioli, entrambi nella ripresa

Vai alla galleria

Dolomiti Bellunesi - Marosticense 2-0

Reti: st 26’ Svidercoschi, 34’ Artioli.

Dolomiti Bellunesi (primo tempo): Virvilas, Cucchisi, Toniolo, Casella, Sommacal, Pettinà, De Paoli, De Carli, Corbanese, A. Cossalter, Onescu.
Dolomiti Bellunesi (secondo tempo): Virvilas (24’ Saccon); Pasqualino, Sommacal (24’ Alari), Toniolo (24’ Pettinà, 30’ Cucchisi); Faraon, Arcopinto, Artioli, Macchioni; Estévez, Svidercoschi, Vinciguerra.
Allenatore: Brando.

Marosticense: Bortignon, G. Lunardon, Bagnara, Torresan, Bernardi, A. Lunardon, Nascinguerra, A. Stocco, Merlo, Nicoli, Bonaldo.
Sono entrati: C. Stocco, Covolo, Signori, Parise, Poli, Pontarollo, Galesso.
Allenatore: Moresco.

Arbitro: Jaku Sokol del Csi di Belluno.
Assistenti: Ennio Folladore e Pierluigi Case di Belluno.

Note. Spettatori 150 circa. Angoli: 11-1 per la SSD Dolomiti Bellunesi. Recupero: pt 0’; st 4’.

«Buon Ferragosto a tutti». Firmato, Svidercoschi e Artioli. Ebbene sì, ancora loro: i due, già andati a segno col Pordenone, si ripetono a distanza di una settimana esatta. E regalano il primo successo nel pre-campionato alla SSD Dolomiti Bellunesi. Anche se abbattere la resistenza della Marosticense non è stato affatto semplice. Tante opportunità, una sfilza interminabile di corner e un palo: l’equilibrio ha regnato per una settantina di minuti. Il finale, però, ha assunto i contorni dolomitici.

Legno - Nella prima metà di gara, i padroni di casa spingono, ma non sfondano. A cominciare dal 12’, quando Pettinà sfiora il bersaglio grosso dopo aver anticipato di testa Bortignon, che poco più tardi si supera, in tuffo, su un altro colpo di testa: nella circostanza, di Onescu. Il portiere vicentino è attento pure sulla botta da fuori di De Paoli e sull’incornata di Corbanese, mentre nel mezzo Alex Cossalter scuote il legno con un bel destro a giro. Insomma, le opportunità non mancano. A mancare sono i gol.

Uno, due - Gol che prenderanno forma nella ripresa. In particolare al 26’, quando Macchioni verticalizza per Svidercoschi, che si inserisce con i tempi giusti e supera Bortignon in uscita. Lo stesso Bortignon si prende la rivincita, qualche istante più tardi, e vola per neutralizzare la deviazione dello stesso “Svide”. Ma nulla può sulla stoccata di Artioli, protagonista di un un assolo personale e artefice della seconda rete. Piccola nota negativa: pure in questa uscita un giocatore in maglia fucsia (il colore delle sfide non ufficiali) è costretto a uscire anzitempo dal rettangolo verde. Ovvero, Riccardo Pettinà, fuori causa in seguito a un colpo alla testa.

L'analisi - «Arriviamo da una settimana importante, con doppi allenamenti tutti i giorni - è l’analisi di mister Lucio Brando nel post partita -. Non a caso, ho visto qualche giocatore ancora un po’ sulle gambe: anzi, ne ho visti diversi. A conferma che abbiamo patito un po’ i carichi. In ogni caso, qualche situazione non è stata interpretata benissimo: potevamo sfruttare maggiormente l’ampiezza e una delle due catene. In più, non siamo riusciti a finalizzare la mole di gioco creata. È mancata la lucidità, in questo momento non siamo al picco della brillantezza. Ma esserlo al 13 di agosto non è nemmeno corretto». Il risultato, comunque, sorride: «Vogliamo sempre offrire la miglior performance possibile, con l’obiettivo di tramutarla poi in un risultato positivo». Svidercoschi e Artioli si sono ripetuti: «Ma spero che anche gli altri ci diano una mano dal punto di vista realizzativo - sorride il tecnico - altrimenti si mette male. Scherzi a parte, non conta chi segna, conta acquisire brillantezza».

Comunicato Dolomiti Bellunesi

Foto di Giuseppe De Zanet

Galleria fotografica
  • Svidercoschi esulta con Macchioni
  • Gol del vantaggio
  • Artioli raddoppia
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 14/08/2022
 

Altri articoli dalla provincia...










Serie D. Pellielo torna a Este, Brando (ex Dolomiti) mister del Prato

Nella foto a lato: Pellielo con Stefano Marchetti. In Serie D l'Este registra il ritorno del centrocampista centrale classe 2000 Mattia Pellielo, ex Arzignano, Delta Porto Tolle e Levico Terme. Nella scorsa stagione ha disputato 18 partite in giallorosso, impreziosite da due assist ...leggi
27/10/2022



Dolomiti BL, c'è il Campodarsego: "Ragioniamo come un blocco unico"

Alla ricerca di una vittoria che manca ormai da un mese: dal 2-0 al Torviscosa, datato 17 settembre. Ma l’ostacolo che si presenta di fronte alla SSD Dolomiti Bellunesi è rilevante. Perché domani (domenica 16, ore 15), allo stadio Zugni Tauro di Feltre arriverà il Campodarsego. Una formazione navigata, arc...leggi
15/10/2022

Serie D. Dolomiti Bellunesi a Mestre in cerca di punti

Dopo due trasferte a vuoto, ad Adria e Bolzano, la SSD Dolomiti Bellunesi vuole assolutamente sbloccarsi lontano dalle mura amiche. E domani (domenica 9, ore 15) sarà di scena allo stadio “Baracca”, dove affronterà i padroni di casa del Mestre. Una squadra con cui i dolomitici condividono l’avvio sten...leggi
08/10/2022





Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03544 secondi