Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Bassano


Cartigliano. Di Gennaro: "Tornerò più forte di prima! Grazie a tutti"

Serie D. Le parole del bomber biancazzurro dopo l'infortunio

La parola crack nel mondo del calcio è ambigua: può indicare un giocatore che fa la differenza oppure replicare tristemente il rumore che fa un legamento quando si rompe. Edoardo Di Gennaro, attaccante 26enne del Cartigliano, riassume in sé tutte e due le accezioni: bomber implacabile in campo, con 60 gol fatti in biancazzurro fra Promozione e Serie D, ma anche vittima di un brutto infortunio quindici giorni fa con la rottura del crociato, dopo aver segnato il 3-0 nel match contro il Delta Porto Tolle. Di Ge, come lo chiamano tutti, era fino a quel momento capocannoniere del torneo e capitano del sorprendente Cartigliano capolista in Serie D.

«Ho capito subito che l’infortunio era serio – racconta il giocatore sul sito ufficiale della società – e quando mi hanno detto che si trattava del crociato ho faticato a trattenere le lacrime. Per uno come me, che vive per il calcio e che darebbe tutto per la maglia del Cartigliano, è stata una notizia difficile da accettare. Può sembrare “esagerato” reagire così, ma chi conosce la squadra ed il gruppo di ragazzi che giocano a Cartigliano sa quanto sia dura dover rinunciare a vivere il campo e le domeniche insieme. Tutti, dai compagni fino ad ogni singolo membro dello staff, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza e questo conferma una volta di più quanto il Cartigliano sia davvero una grande famiglia».

Ma le manifestazioni d’affetto e gli auguri sono piovuti da ogni dove: sulla pagina Facebook del club sono arrivati centinaia di “in bocca al lupo” da parte di avversari, allenatori e tifosi.
«Non mi aspettavo una simile quantità di messaggi – ammette il 26enne – ma posso dire che ringrazio tutti, perché mi stanno dando una grande forza. La mia famiglia e la mia fidanzata mi stanno vicino, mi supportano e se oggi guardo al futuro con ottimismo il merito è loro».

I tempi di recupero sono lunghi ma, con la determinazione che contraddistingue Edoardo Di Gennaro, non è azzardato sperare di rivederlo in campo ad aprile.
«I miei compagni mi hanno fatto una promessa: provare a restare in zona playoff fino al mio ritorno. Forse è troppo azzardato, forse no… Ad ogni modo cercherò di trascorrere più tempo possibile con loro, perché sono il loro capitano e voglio dare una mano anche senza giocare. Anche io gli ho fatto una promessa: quella di tornare più forte di prima».

Adesso all’allenatore Alessandro Ferronato spetta il compito di trovare la soluzione giusta in campo, senza snaturare la squadra.
«Non possiamo pensare che un giocatore possa stravolgere il nostro modo di giocare – dichiara l’allenatore – ovviamente potremo modificare qualcosa, lo faremo se ce ne sarà la necessità. I ragazzi stanno dando la loro disponibilità, stanno dando il massimo e tutti hanno lottato alla grande domenica scorsa. Siamo tutti consapevoli che l’assenza di Di Gennaro è un’assenza pesante per adesso, cercheremo di farla diventare leggera con il contributo di tutti. Non va dimenticato che ho la fortuna di allenare calciatori con qualità e che i “sostituti” di Edoardo sono ragazzi di cui mi fido ciecamente».

Fonte: sito ufficiale Cartigliano.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 05/10/2019
 

Altri articoli dalla provincia...



Serie D. Ufficiale l'arrivo di Antonio Baggio al Cartigliano

Il Cartigliano piazza un altro colpo di mercato e con questo siamo a dieci: una vera e propria “piccola rivoluzione” per provare a scrivere un’altra pagina di cronaca sportiva con un finale a lieto fine. Arriva in riva al Brenta Antonio Baggio (nella foto), attaccante ex Portomansuè...leggi
27/07/2020




Eccellenza. Bassano: definito lo staff tecnico di Francesco Maino

Dopo il rinnovo di mister Francesco Maino, del direttore sportivo Cristian Giacometti e del team manager Angelo Vettorazzi, in casa FC Bassano 1903 sono già stati definiti anche altri ruoli tecnici per la stagione 2020/2021. Conferme sono arrivate per il vice allenatore ...leggi
15/06/2020



Cartigliano. Ferronato: "Orgoglioso e motivato, faremo bene"

Dal sito ufficiale del Cartigliano, un'intervista all'allenatore Alessandro Ferronato (riconfermato in panchina) rilasciata al “Giornale di Vicenza” a firma di Alex Iuliano. “Sette anni in… riva al Brenta” è il titolo del film che vedrà ancora protagonisti ...leggi
25/05/2020

Bassano in Serie D grazie al titolo della Luparense?

Il Bassano sarebbe a un passo dalla Serie D grazie al titolo della Luparense, il cui presidente Zarattini - forse deluso dagli ultimi risultati - avrebbe deciso di fare un passo indietro.A sostenerlo è il sito IlPippoCalcio.it, secondo il quale la trattativa sarebbe ormai in via di defi...leggi
21/05/2020

Prima categoria. La panchina del Cassola a Manolo Destro

Manolo Destro (ex Godigese, a sinistra nella foto) è il nuovo allenatore del Cassola - girone F di Prima categoria - per la stagione 2020/2021. Sostituisce in panchina Alberto Liviero.Il nuovo direttore sportivo dei bassanesi sarà Nicola Baggio, ex Bessica, aff...leggi
17/05/2020


Eurocalcio. Renato Serradura nuovo direttore generale dei rossoblù

La società SSD Eurocalcio 2007 comunica che, a partire dal 07/05/2020, Giannantonio Tessarollo non ricoprirà più il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile rossoblù. La società ringrazia Giannantonio Tessarollo per il lavoro e l’impegno profuso in quattro anni di collabor...leggi
07/05/2020

Il Bassano cresce: arriva la formazione Juniores dei giallorossi

Dalla prossima stagione sportiva 2020/2021 una nuova formazione andrà ad accrescere il settore giovanile del Bassano, che potrà vantare anche una squadra Juniores.Naturale bacino della prima squadra, il nuovo gruppo mira a raccogliere giocatori che oltre a disputare il campionato di categoria possano diventare un...leggi
06/05/2020


Futuro dei campionati: il parere degli addetti ai lavori (parte 1)

Inauguriamo oggi uno spazio quotidiano da dedicare a impressioni, pareri e auspici degli addetti ai lavori (presidenti, direttori, allenatori, giocatori) in merito all’emergenza Coronavirus "applicata" al calcio. Sentiremo persone di categorie diverse, e in posizioni di classifica di ogni tipo: alta, media o bassa. Va precisato che tutti coloro che so...leggi
11/03/2020


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,10464 secondi