Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Edizione provinciale di Bassano


Serie D. Big match Cartigliano-Campodarsego: le parole di Andreucci

Domani lo scontro diretto tra le prime due della classe

Una partita attesa e ricca di significati. Le due battistrada del girone C si scontrano, l’una contro l’altra, in un big match capace di portare con sè tantissima adrenalina. Domani, alle 14.30, si sfidano Cartigliano e Campodarsego, appaiate in vetta al girone di serie D. Uno scontro diretto che preannuncia scintille: ecco le dichiarazioni dell’allenatore biancorosso, Antonio Andreucci, alla vigilia di questo attesissimo match.

Sul significato della partita: “Arrivare con questa classifica a questo impegno, significa semplicemente che fino ad oggi Cartigliano e Campodarsego sono state le due squadre migliori del girone, quelle che hanno fatto più punti e hanno avuto più equilibrio delle altre. Si tratta però di una classifica comunque molto corta, ci sono altre contendenti che fino alla fine lotteranno per i primi posti. Siamo perfettamente consapevoli che domani andremo a incontrare una squadra molto preparata, la vera sorpresa del campionato, molto ben allenata dal mio amico Ferronato. Sappiamo però anche che subito dietro di noi ci sono compagini altrettanto forti come Adriese, Cjarlins e Luparense, che si possono inserire nella lotta al vertice. Sarà un piacere giocare una partita del genere e di questo calibro, ma la stagione è ancora tutta da giocarsi, e per quanto il risultato sia sicuramente importante, ma non sarà una sfida decisiva”.
Sull’avversario: “Sono una sorpresa perchè non erano partiti con i presupposti per lottare per il vertice del girone, ma se lo meritano perchè sono una squadra molto solida e con giocatori forti. Se sono rimasti sempre in testa, dopo 13 partite, vuol dire che hanno una squadra importante: nessuno se li aspettava lì, ma per noi non devono essere una sorpresa, perchè sappiamo di giocare contro una squadra al nostro livello”.
Sul Campodarsego: “Io ho sempre detto che volevamo lottare per un campionato di vertice, essere lì è sicuramente una bella soddisfazione ma sappiamo anche che all’inizio della stagione c’erano altre squadre che partivano più accreditate di noi, e che magari verranno fuori in futuro: noi dobbiamo continuare a giocare partita per partita, cercando di rimanere compatti e di mettere in mostra le nostre qualità”.
Sulla partita: “Noi dobbiamo avere grande umiltà, quella che in questo momento ci ha fatto fare un piccolo salto di qualità, come abbiamo fatto anche domenica, nel difendere il nostro risultato”.
Sulla squadra: “Sicuramente contro Cjarlins e Luparense abbiamo affrontato due scontri diretti come questo, riuscendo a disputare due ottime gare e portando a casa altrettante vittorie. Ma è anche vero che nell’altro scontro diretto, quello con la Clodiense, non siamo riusciti a fare punti. Segno che c’è grande equilibrio, lo vediamo tutte le domeniche perchè in questo girone tutto è possibile. I ragazzi stanno bene, non avremo Cavallini che è squalificato ma per il resto, a parte D’Appolonia che sta recuperando, il resto della rosa è a disposizione”.

Fonte: ufficio stampa Campodarsego.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 09/11/2019
 

Altri articoli dalla provincia...







Serie D. Ufficiale l'arrivo di Antonio Baggio al Cartigliano

Il Cartigliano piazza un altro colpo di mercato e con questo siamo a dieci: una vera e propria “piccola rivoluzione” per provare a scrivere un’altra pagina di cronaca sportiva con un finale a lieto fine. Arriva in riva al Brenta Antonio Baggio (nella foto), attaccante ex Portomansuè...leggi
27/07/2020




Eccellenza. Bassano: definito lo staff tecnico di Francesco Maino

Dopo il rinnovo di mister Francesco Maino, del direttore sportivo Cristian Giacometti e del team manager Angelo Vettorazzi, in casa FC Bassano 1903 sono già stati definiti anche altri ruoli tecnici per la stagione 2020/2021. Conferme sono arrivate per il vice allenatore ...leggi
15/06/2020



Cartigliano. Ferronato: "Orgoglioso e motivato, faremo bene"

Dal sito ufficiale del Cartigliano, un'intervista all'allenatore Alessandro Ferronato (riconfermato in panchina) rilasciata al “Giornale di Vicenza” a firma di Alex Iuliano. “Sette anni in… riva al Brenta” è il titolo del film che vedrà ancora protagonisti ...leggi
25/05/2020

Bassano in Serie D grazie al titolo della Luparense?

Il Bassano sarebbe a un passo dalla Serie D grazie al titolo della Luparense, il cui presidente Zarattini - forse deluso dagli ultimi risultati - avrebbe deciso di fare un passo indietro.A sostenerlo è il sito IlPippoCalcio.it, secondo il quale la trattativa sarebbe ormai in via di defi...leggi
21/05/2020

Prima categoria. La panchina del Cassola a Manolo Destro

Manolo Destro (ex Godigese, a sinistra nella foto) è il nuovo allenatore del Cassola - girone F di Prima categoria - per la stagione 2020/2021. Sostituisce in panchina Alberto Liviero.Il nuovo direttore sportivo dei bassanesi sarà Nicola Baggio, ex Bessica, aff...leggi
17/05/2020



Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,09026 secondi