Quantcast

Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI    

Rappresentative Lnd, trasferimenti record tra i professionisti

Online il report della stagione 2021/2022

Circa un calciatore su tre gioca tra i professionisti e in club di Serie A: questo il dato più importante che emerge dal Report sui trasferimenti di calciatori e calciatrici convocati nelle Rappresentative nazionali relativamente alla stagione 2021/2022 pubblicato ieri dalla Lega nazionale dilettanti.

Nel documento che fotografa il primo vero anno di attività scouting dopo il biennio nero del Covid-19, vengono messi in mostra numeri impressionanti che testimoniano l’impegno per la valorizzazione dei vivai dilettantistici, in questo preciso momento storico sempre più attenzionati dai club di vertice orientati a seguire una politica di sostenibilità economica: più di 1300 partite visionate in tutta Italia per circa 500 segnalazioni che hanno portato a convocare 256 atleti tra ragazzi e ragazze, 78 dei quali trasferiti in estate nei campionati di vertice (30% Serie A maschile e femminile, 37% Serie B e 33% Serie C).

“Le difficoltà che attraversa oggi il calcio devono diventare un'opportunità per valorizzare il talento – sottolinea il presidente LND Giancarlo Abete – I giovani del calcio di base rappresentano il 70% circa del mondo dilettantistico, un numero enorme che rimanda a una responsabilità ben precisa: offrire opportunità per mettersi in mostra e dare forza alle loro speranze”.

Il processo di accompagnamento al professionismo innescato dalla Lega dilettanti ha subito un'importante accelerata nel 2017 con l'avvio del Progetto giovani e un approccio a 360° alla materia che, insieme all'attività sul campo, ha puntato tutto sul potenziamento della rete scouting sul territorio e una forte sinergia col Club Italia FIGC per la formazione degli staff tecnici. Non è un caso dunque che proprio la scorsa stagione abbia fatto registrare la percentuale più alta di sempre (il 30%) nella storia della LND, dove a recitare la parte da protagonista è stata la selezione con la fascia d'età più bassa degli Under 15 (21 trasferimenti su 78 totali) seguita da Under 16 e Under 17 (17 a testa).

Diversi i giovani che stanno già trovando spazi importanti nei rispettivi club. Luca Bonassi, ex centrocampista del Ponte San Pietro e dell'Under 18, è ora nella Primavera dell'Empoli con la quale ha anche assaggiato il palcoscenico europeo nella sfida di Uefa Youth League contro il Borussia Dortmund. Ancora più gratificante la convocazione per il match dei quarti di Coppa Italia dell'1 febbraio scorso tra Roma e Cremonese per l'ex capitano della Rappresentativa Serie D Luca Borghesan, ex Montebelluna e tra i protagonisti alla Viareggio Cup. Sul fronte femminile è partita benissimo invece l’avventura nell'under 19 della Juventus per Angela Cinquegrana, lo scorso anno a Crotone in Serie C e già a quota cinque reti in maglia bianconera.

Riguardando ancora i dati del report salta all’occhio il particolare gradimento dei club per i difensori (41%). La stessa categoria nella stagione 2018/2019 aveva registrato il 32% dei trasferimenti. Circa 1 su 3 è invece la statistica relativa a centrocampisti e attaccanti, in linea con gli ultimi trend. Chiude la graduatoria il ruolo del portiere che rimane quello meno ricercato con il solo 4%.

Per un ulteriore approfondimento CLICCA QUI

Dal sito ufficiale della LND

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Venetogol il 14/02/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,09705 secondi